Escape Room “Intrappola.TO” Milano.

L’escape room è un gioco nato qualche anno fa in America, prendendo spunto dai videogiochi o da alcuni film nei quali ci si trova chiusi all’ interno di una stanza con l’obiettivo di trovare tutti gli indizi, cercare le chiavi nascoste e risolvere gli enigmi per uscire dalla stanza.

Si avranno a disposizione 60 minuti per destreggiarsi con tutti gli indizi presenti in due stanze e la difficoltà di questi ultimi verrà stabilita precedentemente dai giocatori prima della partita, scegliendo tra facile, medio o difficile.

Dovranno coesistere gioco di squadra e abilità in moltissimi campi, per riuscire a completare le stanze al 100%.

Esperienza davvero divertente e diversa per passare la serata tra amici, estremamente consigliata.

 

Long Island.

Il Long Island è un caratteristico locale presente sui navigli di Milano, vicino alla Darsena.

L’interno del locale è piuttosto piccolo, perciò richiede la prenotazione se si desidera passare una serata in compagnia di un ottimo aperitivo, nonostante questo, i mattoni a vista e l’arredamento, riescono a rendere stiloso e ricercato ogni angolo dei due piani su cui si suddivide il Long Island.

L’aperitivo è estremamente vario, si passa infatti da molti antipasti, primi piatti e secondi, a pizza e dolci, tutti accompagnati da cocktail di ottima qualità.

Inoltre sono presenti numerose casse acustiche che permettono di ascoltare hit musicali per tutta la durata dell’aperitivo.

Davvero estremamente consigliato a chiunque voglia passare una serata tra amici, gustando un ottimo buffet in una zona caratteristica e centrale di Milano.

  • Voto ambiente: 7/8
  • Voto cibo: 9
  • Voto musica: 8+

10 consigli utili in cucina.

  1. Non buttare via le bucce delle arance; facendole seccare e mettendole nell’armadio in un sacchetto di garza, fungeranno da ottimo antitarme e profuma ambienti.
  2. Non usare mai cucchiaini d’argento per mangiare un uovo alla coque poiché si ossidano.
  3. Se avanza del vino porlo nella vaschetta per fare i cubetti di ghiaccio: si avranno così a disposizione le dosi già pronte per insaporire sughi o pietanze varie.
  4. Per congelare i tuorli d’uovo usare le vaschette del ghiaccio per tenerli separati.
  5. Le salse che non si legano tra loro, possono essere rese più dense con l’aggiunta di latte e farina.
  6. Per togliere la pelle al peperone, infilzare su uno spiedo il peperone e passarlo sulla fiamma viva fino ad abbrustolirlo. Lasciar riposare per 15 minuti in un sacchetto di carta per pane ben chiuso e infine procedere con più facilità alla spellatura del peperone.
  7. Se la minestra appena preparata risultasse troppo liquida, schiacciare una patata lessa e aggiungerla per rendere il composto più corposo.
  8. Gli agrumi danno più succo se, prima di spremerli, li si strofina ripetutamente sul tavolo o li si scalda brevemente nel forno a microonde.
  9. Per far rimanere il riso bianco e soffice, aggiungere all’acqua di cottura del succo di limone.
  10. Per pelare le patate facilmente,scottarle in acqua calda per 2 minuti e poi passarle sotto  l’acqua fredda.

 

3 Maschere viso per pelli secche.

La pelle secca si riconosce subito da molti fattori, quali:

  • Bassa elasticità.
  • Bassa idratazione.
  • Fragilità.
  • Colorito spento e opaco.
  • Rughe precoci.
  • Pelle tesa.
  • Prurito.
  • Rossore.

Per ovviare a questo fastidio, l’ideale è ricorrere all’utilizzo di maschere naturali.

Ecco alcune maschere “fai da te” :

Maschera viso per pelle secca all’avena.

Occorrente:

  • Farina d’avena q.b.
  • 1 cucchiaino di olio evo.
  • 1/2 pesca.

Preparazione:

Frullare la pesca ed amalgamarla con l’olio evo e la farina d’avena.

Applicare sul viso e sul collo precedentemente inumiditi.

Tenere la maschera in posa per 10 minuti e infine sciacquare abbondantemente con acqua tiepida.

Si tratta di una maschera che mira a idratare in profondità la pelle lasciandola vellutata e molto morbida.

Si consiglia di ripetere l’utilizzo ogni 10 giorni (fino a risultato finale ottenuto).

 

 

Maschera viso per pelle secca al burro.

Occorrente:

  • 1 cucchiaio di burro di cocco.
  • 1 cucchiaio di burro di karitè.
  • 1 tuorlo d’uovo.
  • 1 cucchiaino di olio evo.

 

Preparazione:

Amalgamare gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo.

Stendere sul viso (precedentemente inumidito), in modo uniforme.

Lasciare agire per 20 minuti e infine risciacquare con acqua tiepida.

E’ una maschera molto ricca di nutrienti, ottima per la pelle inaridita.

Si consiglia di ripetere l’utilizzo ogni 15 giorni (fino a risultato finale ottenuto).

 

 

Maschera viso per pelle secca al latte.

Occorrente:

  • Farina di mandorle q.b.
  • 1 cucchiaio di latte di cocco.
  • 1 cucchiaio di latte di mandorla.
  • 1 cucchiaio di burro di cocco.
  • 1 cucchiaio di olio di mandorle.

Preparazione:

Amalgamare la farina ed il burro, aggiungendo gli ingredienti liquidi per diluire la maschera.

Applicare sul viso e sul collo, precedentemente inumiditi.

Lasciare in posa per 15 minuti.

Risciacquare con acqua tiepida.

Ottima maschera viso per pelli secche, in quanto ammorbidisce delicatamente la pelle, nutrendola a fondo.

Si consiglia di ripetere l’utilizzo ogni 7 giorni (fino a risultato finale ottenuto).

 

Nidi di spaghetti gratinati.

Ingredienti x 4 persone:

  • 400 g di spaghetti.
  • 500 g di polpa di pomodoro.
  • 1 cipollotto.
  • 60 g di pangrattato.
  • 60 g di parmigiano grattugiato.
  • Basilico q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione:

Mondare un cipollotto, lavarlo, tagliarlo a rondelle e appassirlo in un tegame con dell’olio.

Disporre nel tegame la polpa di pomodoro, salare il tutto e coprire con un coperchio.

Cuocere per 15 minuti e insaporire con del basilico tritato.

Cuocere gli spaghetti in acqua salata, a metà cottura scolarli e condirli con il sugo preparato.

Disporre gli spaghetti a nido in una teglia unta con dell’olio.

Cospargerli con il parmigiano grattugiato e il pangrattato.

Gratinare gli spaghetti a 200°C per circa 10/15 minuti.

Servire caldi.

 

Spaghetti alla marinara con tranci di tonno.

Ingredienti x 4 persone:

  • 500 g di cipolle.
  • Olio extravergine d’oliva.
  • 2 spicchi di aglio.
  • 500 g di pomodori.
  • 4 tranci di tonno.
  • Vino bianco q.b.

Preparazione:

Affettare 500 g di cipolle e farle appassire in poco olio extravergine d’oliva con due spicchi di aglio, quindi versare 500 g di pomodori privati della buccia e dei semi, precedentemente tagliati a dadini.

Togliere le pellicine a quattro tranci di tonno e farli rosolare in poco olio, bagnando con del vino bianco.

Versare il sugo nel fondo di cottura del pesce e cuocere per una decina di minuti.

Condire gli spaghetti al dente con il sugo precedentemente preparato e il tonno.

Servire caldi.

 

 

Arrosto di tacchino in salsa di tonno.

Ingrediente x 4 persone:

  • 100 g di tonno sott’olio.
  • 1 cucchiaino abbondante di capperi.
  • 4 filetti di acciuga sott’olio.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio extravergine q.b.
  • 1/2 limone.
  • 2 cucchiai di maionese.

Preparazione:

Inserire nel frullatore, 100 g di tonno sott’olio ben sgocciolato, un cucchiaino abbondante di capperi scolati, quattro filetti di acciuga sott’olio, un pizzico di sale, di pepe e un filo d’olio.

Versare la salsa in una ciotola, aggiungere il succo di mezzo limone e due abbondanti cucchiai di maionese.

Su un piatto da portata creare uno strato di fette di arrosto e uno di salsa.

Conservare il piatto coperto in frigorifero fino al momento di servire in tavola.

 

Insalata di scampi e asparagi.

Ingredienti x 4 persone.

  • 200 g di code di scampi.
  • 1 mazzetto aromatico.
  • 1 Kg di asparagi.
  • 2 tuorli.
  • 3 cucchiai di olio d’oliva.
  • 1 cucchiaio di maionese.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

 

Preparazione:

Lessare 200 g di code sgusciate di scampi, per circa 15 minuti in una casseruola contenente acqua bollente e un mazzetto aromatico.

Lessare anche le punte di un chilo di asparagi.

Passare al setaccio due tuorli di uova sode e raccoglierli in una terrina, aggiungendo tre cucchiai di olio d’oliva, uno di maionese, sale e pepe.

Amalgamare il tutto, fino ad ottenere una crema.

Scolare gli scampi e unire gli asparagi, infine condire il tutto con la salsa, mescolare e servire in tavola.

Coppa di gamberetti.

Ingredienti x 4 persone:

  • 1 cespo di insalata.
  • 400 g di salmone.
  • 300 g di gamberetti.
  • 4 cucchiai di olio d’oliva.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • 1 limone.
  • 250 g di panna.

Preparazione:

Tagliare un cespo di insalata a strisce larghe.

Scolare 400 g di salmone lessato e sminuzzarlo in piccoli pezzi.

Unire il salmone a 300 g di gamberetti e condire il tutto con quattro cucchiai di olio, sale, pepe e il succo di un limone.

Porre il composto in coppette, a strati alternati con la lattuga e riporlo in frigorifero per circa 2 ore.

Prima di servire freddo, guarnire con dei gamberi sgusciati.

Penne al radicchio e pancetta affumicata.

Ingredienti x 4 persone:

  • 1/2 cipolla.
  • 5 cucchiai di olio d’oliva.
  • 1 radicchio rosso.
  • 1 dado vegetale.
  • 250 g di pancetta affumicata.
  • 350 g di penne.
  • Sale q.b.
  • 250 ml di panna liquida.
  • Parmigiano grattugiato q.b.

Preparazione:

Tagliare mezza cipolla e farla soffriggere in cinque cucchiai di olio d’oliva.

Aggiungere un grosso radicchio rosso, dell’acqua e un dado vegetale.

Appena il composto sarà cotto, incorporare 250 g di pancetta affumicata e cuocere il tutto per qualche minuto.

Intanto cuocere 350 g di penne in acqua salata.

Unire la pasta cotta al condimento.

Amalgamare il tutto in una pentola e aggiungere anche della panna liquida e del parmigiano grattugiato a piacere.

Servire calde.