Il Monastero Maggiore di San Maurizio.

In Corso Magenta 15, dietro a una facciata in pietra di Ornavasso che chiunque sarebbe tentato di ignorare, vista la sua semplicità, si nasconde uno dei gioielli più belli di Milano.

Si tratta del Monastero Maggiore, una chiesa che riesce a raccogliere nella sua navata, tutta la ricchezza e il gusto del Cinquecento lombardo, pieno di opere e sfarzo.

Non bisogna però lasciarsi ingannare dalla facciata anonima perché una volta entrati ci si troverà immersi in un piccolo paradiso di luci, colori, ori e affreschi, persino le cornici del loggiato sono decorate a colori vivaci e tutto contribuisce a creare una scenografia magnifica.

La costruzione della chiesa attuale avvenne nel 1503 sui resti di una più antica.

Quello di San Maurizio era uno dei monasteri femminili più prestigiosi di Milano, tra i cognomi delle monache che presero i voti, si contano quelli di importantissime famiglie milanesi e quando si decise di realizzare la nuova chiesa, l’intenzione di celebrare il fasto dell’aristocrazia cittadina risultò non solo evidente ma indispensabile.

Infatti l’aristocrazia lombarda è conosciuta per le ostentazioni di sfarzo e questo monastero ne è un esempio lampante.

Annunci

2 pensieri su “Il Monastero Maggiore di San Maurizio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...