Mezze maniche bufala e zucchine.

Ingredienti x 4 persone:

  • 400 g di zucchine.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Parmigiano q.b.
  • Sale q.b.
  • 100 g di mozzarella di bufala.
  • 400 g di mezze maniche.

Preparazione:

Tagliare 400 g di zucchine a rondelle.

Porle in una pirofila antiaderente con un filo d’olio e farle cuocere a fuoco basso, salandole leggermente.

Quando appariranno dorate, spegnere il fuoco.

A parte tagliare 100 g di mozzarella di bufala e grattugiare il parmigiano.

Cuocere la pasta, scolarla al dente e rimetterla nella pentola, aggiungendo la mozzarella, le zucchine e il parmigiano.

Mescolare a fuoco bassissimo finché la mozzarella non sarà diventata filante.

Servire calde.

Pennette alla polpa di granchio.

Ingredienti x 4 persone:

  • 1/2 cipolla.
  • 200 g di funghi champignon.
  • 180 g di piselli.
  • 250 g di polpa di granchio.
  • 4 cucchiai di cognac.
  • 1 bustina di zafferano.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • 350 g di penne.
  • 250 ml di panna.

Preparazione:

Rosolare in un tegame mezza cipolla, 200 g di funghi champignon e 180 g di piselli, mescolare e cuocere per due minuti.

Aggiungere 250 g di polpa di granchio tagliata a rondelle e sfumare con quattro cucchiai di cognac.

Aggiungere una bustina di zafferano in mezzo bicchiere d’acqua, salare e pepare, coprire con un coperchio e cuocere per 10-15 minuti circa.

Cuocere 350 g di penne, scolarle e aggiungerle al condimento.

Unire 250 ml di panna e servire.

Arrosto di tacchino ai carciofini.

Ingredienti x 4 persone:

  • 400 g di arrosto o fesa di tacchino.
  • 2 ciuffi di prezzemolo.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • 1 limone.
  • Pepe q.b.
  •  180 g di carciofini sott’olio.
  • Pane abbrustolito.

Preparazione:

Distribuire 400 g di arrosto o fesa di tacchino in due piatti da portata.

Lavare due ciuffi di prezzemolo, tamponarlo con carta da cucina, selezionarne le foglie migliori e tritarle finemente.

Condire la carne con un filo d’olio, qualche goccia di succo di limone, una manciata di pepe e una manciata di prezzemolo tritato.

Scolare 180 g di carciofini sott’olio, tagliarli a spicchi e disporli sull’arrosto, suddividendoli tra i due piatti.

Servire con fette di pane abbrustolito.

Il respingente ferroviario di corso sempione.

All’inizio di Corso Sempione, all’angolo di via Moscati, si può notare un respingente ferroviario in mezzo a uno spartitraffico erboso.
Il termine respingente, definisce quel particolare organo meccanico che serve ad assorbire gli impatti e mantenere la corretta distanza tra i rotabili ferroviari e tranviari agganciati tra loro o ad una locomotiva.
Sicuramente molto strano, se si considera che in questa zona non ci sono treni, rotaie o ferrovie.
La risposta è da ricercarsi nella storia di Milano, che ci rivela che un tempo in quella zona sorgeva una stazione ferroviaria che univa Milano a Gallarate.

Spaghetti ai calamaretti.

Ingredienti x 4 persone:

  • Peperoncino q.b.
  • 600 g di calamaretti.
  • 1/2 bicchiere di vino bianco.
  • 400 g di spaghetti.
  • Sale q.b.

Preparazione:

Tritare un po’ di peperoncino e farlo rosolare appena, in una padella antiaderente.

Aggiungere 600 g di calamaretti puliti, farli saltare in mezzo bicchiere di vino bianco e unire 400 g di spaghetti e qualche mestolo di acqua bollente.

Salare e aggiungere qualche fogliolina di salvia.

Continuare la cottura, girando la pasta e aggiungendo altra acqua bollente, un mestolo per volta, fino a completare la cottura.

Servire gli spaghetti ben caldi.

Ristorante indiano “Sara”.

Questo ristorante indiano è situato in Viale Sabotino al numero 4 a Milano.

Devo dire che la cucina speziata mi è sempre piaciuta perciò ho deciso di provare questo ristorante, aperto da solo qualche mese.

L’ambiente è molto elegante e ovviamente pieno di richiami all’india e alla cultura indiana, senza però risultare troppo confusionario ma al contrario molto sobrio ed accogliente.

Il personale è molto gentile e disponibile a chiarimenti e domande sulle diverse pietanze, che verranno servite.

Devo dire che il prezzo alla carta per i singoli piatti non è conveniente, ma è notevolmente risaputo che nei ristoranti indiani raramente si trovano dei piatti a buon prezzo; il fattore che ho preferito maggiormente però è la formula “Menù dello chef” per 2 o 4 persone, che permette con soli 35€ (2 persone) o 65€ (4 persone), di gustare diversi piatti della tradizione indiana, che sono stati molto apprezzati e mi hanno permesso di provare “un po’ di tutto” per quanto riguarda questo tipo di cucina.

Consigliato a tutti coloro che amano la cucina speziata e dal sapore deciso.

Alcune delle portate che sono state servite:

IMG_4527

IMG_4514

IMG_4535

IMG_4521

IMG_4519

Tortino ai piselli.

Ingredienti x 4 persone:

  • 200 g di piselli.
  • 100 g di ricotta.
  • 150 g di formaggio morbido.
  • 50 g di parmigiano grattugiato.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione:

Cuocere 200 grammi di piselli.

A cottura avvenuta, unirli a 100 grammi di ricotta, 150 grammi di formaggio morbido e 50 grammi di parmigiano grattugiato.

Aggiustare di sale e di pepe e infine versare il composto in una tortiera rivestita di carta da forno.

Porre lo sformato in forno a 180°C per circa 30 minuti.

Una volta pronto sfornare e far raffreddare, dopodiché al centro di un piatto da portata rovesciare il tortino, tagliandolo a fette.

Servire accompagnando con insalata.

Coppa di yogurt ai frutti di bosco.

Ingredienti x 4 persone:

  • 300 g di frutti di bosco misti.
  • Zucchero q.b.
  • 250 g di panna.
  • Zucchero a velo q.b.
  • 100 g di yogurt al cocco.
  • 12 savoiardi.
  • Sciroppo di amarena q.b.
  • 12 amarene.

Preparazione:

Porre in una ciotola 300 grammi di frutti di bosco misti e condirli con un cucchiaio di zucchero.

Montare una confezione piccola di panna, aggiungere un cucchiaio di zucchero a velo e 100 grammi di yogurt al cocco.

Conservare il composto per qualche minuto in freezer.

Tagliare 12 savoiardi in tre pezzetti e alternarli in coppette singole con uno strato di frutti di bosco e uno di crema di yogurt.

Terminare ponendo tre amarene in ogni coppetta e un filo di sciroppo di amarene.

Gnocchi zucchine e salmone.

Ingredienti x 4 persone:

  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • 1 spicchio d’aglio.
  • 6 zucchine.
  • Sale q.b.
  • Parmigiano q.b.
  • 200 g di panna.
  • 200 g di salmone affumicato.
  • 500 g di gnocchi.

Preparazione:

In una padella far soffriggere tre cucchiai di olio e uno spicchio d’aglio, aggiungere sei zucchine lavate e tagliate a rondelle e far cuocere fino a quando non saranno diventate una poltiglia.

Aggiustare di sale, unire un cucchiaio di parmigiano e farlo sciogliere nel composto.

Versare 200 grammi di panna da cucina e alcuni cubetti di salmone affumicato.

Far cuocere 500 grammi di gnocchi, unirli al sugo, mescolare e servire caldi.

Spaghetti broccoletti, bottarga e noci.

Ingredienti x 4 persone:

  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • 2 spicchi d’aglio.
  • 50 g di noci tritate.
  • 200 g di Broccoletti.
  • Peperoncino q.b.
  • 400 g di spaghetti.
  • Sale q.b.
  • 80 g di bottarga.

Preparazione:

Rosolare in una padella quattro cucchiai di olio extravergine d’oliva insieme a due spicchi d’aglio, aggiungere 50 grammi di noci tritate, una manciata di broccoletti già puliti e peperoncino a piacimento.

Cuocere 400 grammi di spaghetti e toglierli dal fuoco solo quando sono al dente.

Ripassare la pasta nel condimento preparato in precedenza e aggiungere 80 grammi di bottarga, grattugiata o tagliata a lamelle.

Servire subito in tavola.