American Crunch Milano.

Questo piccolo ma fornitissimo negozio si trova in via Santa Maria Valle al numero 1 a Milano (una traversa della piĂą famosa Via Torino).

Offre una vastissima gamma di prodotti americani, che spaziano da caramelle, dolci e bevande ma anche patatine e snack salati.

Per poter provare e assaggiare questi prodotti, ho sempre dovuto cercarli e ordinarli sugli appositi siti online di cibi americani, perciò sapere di poter trovare la maggior parte di questi prodotti, in un negozio fisico così facilmente raggiungibile è stata davvero una buona notizia, evitando di pagare spedizioni e dogane varie, per avere i miei prodotti.

Il personale all’interno del negozio è molto gentile e disponibile.

I prodotti sono venduti a prezzi accessibili rispetto al prezzo della maggior parte dei negozi online di cibi americani.

Consigliato a chi ama provare prodotti nuovi e curiosi.

Annunci

Sorbetto al mandarino.

Ingredienti x 4 persone:

  • 300 dl di acqua.
  • 200 g di zucchero.
  • 3 mandarini.
  • 600 g di sciroppo di mandarino.
  • 2 limoni.
  • 1 uovo.

Preparazione:

Porre sul fuoco una casseruola con trecento decilitri di acqua, duecento grammi di zucchero e la scorza grattugiata di tre mandarini.

Far bollire per qualche minuto, mescolando continuamente, quindi spegnere e lasciar raffreddare il tutto.

Filtrare seicento grammi di sciroppo di mandarino e unire al succo di mandarino quello di limone.

Mescolare e amalgamare tutto con un albume montato a neve.

Versare il composto nella gelatiera e quando risulterĂ  solidificato, servire subito oppure conservarlo in freezer.

Ristorante Giapponese: Kakai.

Questo ristorante giapponese situato in via Giuseppe Ripamonti al numero 3 a Milano, offre un vasto menĂą “All you can eat” a 12€ (compreso 1/2 L di acqua) a pranzo e 18,80€ a cena (bevande escluse); l’aspetto positivo è dato anche dall’applicazione di uno sconto per gli studenti, che permette sempre con un menĂą “All you can eat” di pagare 10€ (compreso 1/2 L di acqua) a pranzo e 15,80€ a cena (bevande escluse).

L’ambiente è molto elegante e crea un’atmosfera a mio avviso decisamente piacevole.

L’interno del locale:

IMG_7235

c700x420

 

Le pietanze, di buona qualitĂ  sono servite con una grande cura nell’impiattamento, poichè credo che anche l’occhio vuole la sua parte, ha secondo me costituito un punto a favore.

Alcuni piatti serviti:

 

L’unica pecca secondo me è data dal modo in cui si pone il personale, molto freddo e sbrigativo, non permettendo la creazione di un ambiente rilassato, in quanto, nonostante siano disposti a rispondere alle domanda su cibo e ingredienti dei piatti, sembrano quasi infastiditi dalle suddette.

Consiglio comunque questo locale per quanto riguarda l’estetica dell’ambiente e la bontĂ  dei piatti serviti, ma solo se non si considera e non ci si cura del personale.

Fagioli alla menta.

Ingredienti x 4 persone:

  • 1 spicchio d’aglio.
  • 2 coste di sedano.
  • 600 g di fagioli.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Aceto q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • 10 foglie di menta.

Preparazione:

Far bollire in una grossa pentola con acqua salata, uno spicchio d’aglio, due coste di sedano e 600 grammi di fagioli.

Quando saranno cotti al dente, scolarli bene e versarli in un’insalatiera, quindi coprirli con olio extravergine d’oliva, aceto, sale, pepe e 10 foglie di menta.

Lasciar insaporire il tutto, avendo cura di tenere l’insalatiera coperta per circa un’ora in un luogo fresco che non sia il frigorifero, in modo che la menta possa rilasciare tutto il suo aroma.

Servire freddi.

Le proprietĂ  delle erbe adatte alle tisane rilassanti.

Le tisane rilassanti possono avere diverse erbe come base di preparazione, vediamo tra quali si può scegliere e quali sono le loro proprietà:

  • Malva: quest’erba è un vero toccasana, le sue proprietĂ  sono utili a risolvere molti problemi, contribuendo anche al rilassamento del corpo e della mente. Un’ottima preparazione prevede la malva con aggiunta di ortica, gramigna, verbena e finocchio.
  • Passiflora: è conosciuta per la principale proprietĂ  antispasmodica e calmante,  ai tempi della prima guerra mondiale, la passiflora fu persino utilizzata nella cura delle “angosce di guerra”.
  • Melissa: rilassa lo stomaco e le sue pareti, utilissima anche contro l’ansia.
  • Camomilla: ha proprietĂ  digestive, antispasmodiche, antinevralgiche, sedative, utile contro le infiammazioni.
  • Tiglio: utile contro i disturbi del sonno, ha proprietĂ  calmanti e sedative e ha ottime proprietĂ  anche diuretiche.
  • Valeriana: è il miglior rimedio naturale per il buon funzionamento del sistema nervoso centrale.
  • Lavanda: cura il mal di testa e l’insonnia.
  • Biancospino: è utile per chi soffre di palpitazioni e tachicardia.
  • Verbena: nella tradizione popolare il giorno migliore per raccoglierla è la notte del 24 giugno, Notte di San Giovanni o Notte delle Streghe; la verbena favorisce la serenitĂ  e la pace interiore, allontanando le angosce.
  • Escolzia o papavero della California: agisce sul sistema nervoso, favorendo il sonno e rilassando tutto il corpo.
  • Basilico: è un ottimo rilassante naturale.

Tagliatelle ai funghi.

Ingredienti x 4 persone:

  • 60 g di strutto.
  • 1 cipolla tritata.
  • 1 peperoncino.
  • 300 g di funghi freschi.
  • Sale q.b.
  • 400 g di tagliatelle.
  • Prezzemolo q.b.

Preparazione:

Soffriggere con 60 grammi di strutto, una cipolla tritata e un peperoncino.

Cuocere per 10 minuti, unire 300 grammi di funghi freschi affettati, salare e terminare la cottura.

Porre sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata e appena bolle, versare 400 grammi di tagliatelle, lasciandole cuocere.

Scolare la pasta al dente, aggiungere i funghi e mescolare bene.

Infine spolverare con del prezzemolo e servire in tavola.

Uova allo zafferano.

Ingredienti x 4 persone:

  • 150 g di fagiolini sottili.
  • 500 g di patate novelle.
  • 4 cipollotti.
  • 1 rametto di dragoncello.
  • 6 cucchiai di maionese.
  • Zafferano q.b.
  • 4 uova.

Preparazione:

Pulire 150 grammi di fagiolini sottili e cuocere al vapore con 500 grammi di patate novelle e lasciar raffreddare il tutto.

Pulire quattro cipollotti, tritarli grossolanamente, lavare un rametto di dragoncello e tritare anch’esso.

Mescolare sei cucchiai di maionese con un pizzico di zafferano.

Tagliare i fagiolini e le patate a pezzetti.

Sgusciare quattro uova sode e dividere ognuna in quattro spicchi.

Mescolare tutti gli ingredienti con la maionese allo zafferano e servire.

 

2 Maschere per capelli grassi e danneggiati.

Impacco per capelli grassi all’albume.

Ingredienti:

  • 1 albume d’uovo.
  • 1 tazza di latte.

Preparazione:

  1. Sbattere il tuorlo d’uovo fino a quando non diventerà schiumoso.
  2. Aggiungere il latte e mescolare.
  3. Applicare la miscela generosamente sui capelli, concentrando una quantitĂ  maggiore sulle punte.
  4. Lasciare che la maschera penetri nel fusto del capello per 10-15 minuti e infine risciacquare i capelli abbondantemente.

 

 

Maschera per capelli danneggiati al miele, olio d’oliva e aceto.

Ingredienti:

  • 2 cucchiai di miele di acacia.
  • 1 cucchiaio d’olio di oliva o olio di mandorle.
  • 1 cucchiaio di aceto di mele.

Preparazione:

  1. Creare una miscela unendo insieme tutti gli ingredienti e mescolandoli accuratamente fino ad ottenere una consistenza omogenea.
  2. Distribuire il composto ottenuto sulle radici e quindi utilizzare un pettine per distribuirlo su tutta la lunghezza.
  3. Lasciare la maschera in posa per un’ora e risciacquare i capelli.

Salmone all’aglio.

Ingredienti x 4 persone:

  • 4 filetti di salmone.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • 4 spicchi d’aglio.

Preparazione:

Versare tre cucchiai d’olio extravergine d’oliva in una pirofila.

Togliere con cura le lische a quattro filetti di salmone, ma non la pelle.

Mettere i filetti di salmone nella pirofila con la pelle verso l’alto.

Muoverli un po’ per ungerli completamente e girarli dall’altro lato.

Cospargere con il sale e distribuire su tutta la superficie quattro spicchi di aglio tagliati a fette sottili, quindi cuocere in forno già caldo a 200°C per 20 minuti.

Estrarre la pirofila dal forno, togliere l’aglio e servire subito.