Milazzo.

Milazzo è un comune italiano di 31.259 abitanti situato nella città metropolitana di Messina, in Sicilia.

Dopo Messina e la vicina Barcellona Pozzo di Gotto è il terzo comune per popolazione della città metropolitana, nonché uno dei più densamente popolati, dietro ai Giardini-Naxos e a Torregrotta.

La città è posta tra due golfi, quello di Milazzo a est e quello di Patti a ovest.

Alcune fotografie scattate a Milazzo:

 

IMG_E7745

IMG_E8072

IMG_E8156

IMG_E7996

IMG_8144

IMG_7617

IMG_7707

IMG_7762

IMG_7826

IMG_7794

IMG_7884

IMG_8145

Annunci

7 Curiosità sulla Sicilia – Parte 1.

  1. La festa di Sant’Agata a Catania è uno degli eventi religiosi più importanti al mondo. Dal 3 al 5 febbraio di ogni anno, la città si ferma e ospita una serie di processioni, tradizioni folkloristiche e religiose per tutta la città, che coinvolgono sia gente del luogo che turisti.
  2. La Sicilia conta ben 8 patrimoni UNESCO.
  3. Messina è stata colpita da tre terremoti particolarmente distruttivi: nel 1783, nel 1908 e nel 1975. Quello del 1908, in particolare, è considerato uno degli eventi più distruttivi del XX secolo perché rase al suolo l’intera città e uccise circa 100.000 abitanti.
  4. La bandiera dell’isola è la più antica e duratura del mondo.
  5. La bandiera siciliana rappresenta la Trinacria, figura mitologica legata ad antichissimi culti siculi e minoici.
  6. I colori della bandiera: il rosso e il giallo, sono i colori di Palermo e Corleone.
  7. La bandiera fu innalzata per la prima volta nel 1282 durante la rivoluzione del Vespro.

Casarecce al ragù di carciofi.

Ingredienti x 4 persone:

  • 6 carciofi.
  • 1 limone.
  • 3 filetti di acciughe.
  • 100 g di olive.
  • 1 cucchiaio di capperi.
  • 1 spicchio d’aglio.
  • Prezzemolo q.b.
  • Pepe q.b.
  • Sale q.b.
  • 400 g di casarecce.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione:

Pulire sei carciofi e immergerli in acqua con succo di limone.

Scaldare l’olio con uno spicchio di aglio tritato, unire i tre filetti di acciughe tagliati a pezzetti, 100 grammi di olive, un cucchiaio di capperi tritati, infine unire i carciofi e far cuocere per 15 minuti il tutto.

Aggiungere una manciata di prezzemolo tritato, un pizzico di pepe macinato e uno di sale.

Cuocere le casarecce, scolarle al dente, versarle nel tegame con i carciofi, mescolare e servire.

La Chiesa di Santa Maria della Consolazione.

La chiesa, nota anche come Madonna del Castello, si trova appunto a pochi passi dal Castello Sforzesco di Milano ed è stata fondata nel 1471 da Galeazzo Maria Sforza.

Pochi anni più tardi, l’edificio fu affidato agli Agostiniani, che ne avviarono la ricostruzione, affiancandovi il proprio convento.

Nel 1588 l’arcivescovo Gaspare Visconti consacrò la nuova chiesa, a navata unica con soffitto in legno a cassettoni decorati e cappelle laterali.

L’attuale facciata, a due ordini con pronao a tre arcate e lesene ioniche, fu costruita nel 1836 da Giovan Battista Chiappa.

L’interno della chiesa:

Omelette alle erbe aromatiche.

Ingredienti x 4 persone:

  • 4 uova.
  • 1 cucchiaio di mostarda.
  • Origano q.b.
  • Maggiorana q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione:

Sbattere quattro uova in una fondina, aggiungere un cucchiaio di mostarda, un pizzico di origano, un pizzico di maggiorana, sale e pepe.

Mettere sul fuoco una padella antiaderente con un goccio d’olio e quando comincerà a friggere aggiungere il composto dell’omelette.

Far cuocere a fuoco medio per qualche minuto e quando avrà assunto una consistenza spumosa e più asciutta, coprire la padella e lasciar cuocere fino a ultimare la cottura.

Servire calda.

Recensione Skin Polisher – 7th Heaven.

Questa maschera a base di burro di karitè e burro di cocco è ideale per la purificazione e l’idratazione della pelle del viso, infatti gli ingredienti combattono in sinergia le impurità e la secchezza cutanea, donando una pelle non solo maggiormente priva di impurità ma più raggiante e luminosa.

Grazie alla consistenza cremosa della maschera, è facile nell’applicazione e oltre ad essere molto fresca, ha anche un buon profumo di miele, aspetti da non sottovalutare secondo il mio punto di vista, nella scelta di un prodotto per la cura della pelle.

Devo dire che l’effetto che si ottiene già dalla prima applicazione è davvero ottimo, infatti la pelle appare subito più luminosa, con molte meno impurità ma soprattutto idratata in profondità.

 

• Voto packaging: 6 1/2

• Voto prodotto: 7

• Prezzo: 1.89 €

• Consigliata: si

Hamburger saporito.

Ingredienti x 4 persone:

  • 1/2 cipolla.
  • 6 carciofini.
  • 6 funghetti sott’olio.
  • 1 panino.
  • 100 g di prosciutto cotto.
  • 1 uovo.
  • 400 g di fesa di tacchino.
  • Senape q.b.
  • Olive q.b.
  • Farina q.b.
  • Burro q.b.
  • Latte q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione:

Far appassire mezza cipolla con un cucchiaio di olio, unire sei carciofini e altrettanti funghetti sott’olio e lasciare insaporire.

Unire al soffritto 400 grammi di fesa di tacchino tritata e un cucchiaio di senape.

Ammorbidire la mollica di un panino nel latte, strizzarla e incorporarla alla carne con 100 grammi di prosciutto cotto a dadini, un uovo e delle olive tritate.

Con le mani umide formare quattro grosse polpette, appiattirle, infarinarle e dorarle in padella con 20 grammi di burro e un cucchiaio di olio.

Servire caldi.

Gratin con la salsiccia.

Ingredienti x 4 persone:

  • 800 g di patate.
  • 2 cipolle bionde.
  • 100 g di salsiccia.
  • 1 spicchio d’aglio.
  • 150 g di formaggio di capra.
  • 4 dl di latte.
  • Burro q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione:

Pelare 800 grammi di patate e tagliarle a fette sottili.

Sbucciare due cipolle bionde e tagliarle a rondelle; spellare 100 grammi di salsiccia e spezzettarla.

Tagliare uno spicchio d’aglio a metà e strofinare il fondo e le pareti di una pirofila imburrata.

Disporre a strati le patate, le cipolle e la salsiccia, versare 4 dl di latte scremato, salare, pepare e distribuire 20 grammi di burro e 150 grammi di formaggio di capra fresco.

Mettere in forno già caldo a 180 °C e cuocere per un’ora.

Servire caldo.

Bistecche al brandy e salsa di soia.

Ingredienti x 4 persone:

  • 3 cucchiai di salsa di soia.
  • 3 cucchiai di brandy.
  • 2 spicchi d’aglio.
  • 50 g di zenzero.
  • 4 bistecche.
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione:

Mettere in un piatto fondo tre cucchiai di olio, tre di salsa di soia, tre di brandy, due spicchi d’aglio sbucciati e 50 grammi di zenzero.

Adagiarvi quattro bistecche e lasciarle a marinare per almeno due ore, girandole due o tre volte.

Mettere sul fuoco una padella con due cucchiai di olio e un po’ della salamoia precedentemente preparata.

Non appena il sugo è caldo mettervi le bistecche e farle rosolare da entrambe le parti.

Salare e servire su piatti caldi con un poco di sugo di cottura.