Tartufini dolci.

Ingredienti x 4 persone:

  • 100 g di formaggio cremoso.
  • 100 g di noci.
  • 100 g di zucchero a velo.
  • 50 g di cacao amaro.
  • Codette di cioccolato q.b.

Preparazione:

In una ciotola, inserire 100 grammi di formaggio cremoso tipo Philadelphia, 100 grammi di noci tritate, 100 grammi di zucchero a velo e 50 grammi di cacao amaro.

Mescolare finché tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati.

Creare delle palline con il palmo delle mani e passarle in un piatto dove si saranno sparse precedentemente delle codette di cioccolato, che dovranno essere fatte aderire bene.

Mettere i tartufini negli stampini di carta e lasciarli riposare in frigorifero per almeno due ore.

Servire freddi.

Annunci

8 Consigli utili in cucina.

  1. Per ottenere un gheriglio di noce intero basta lasciare le noci da sgusciare a bagno in acqua salata per una notte.
  2. Se non si riesce ad aprire un barattolo, la soluzione più semplice è riempire una ciotola o un piatto con dell’acqua calda; immergere il tappo del barattolo per circa 60 secondi e questo si sviterà con facilità.
  3. Per eliminare le tarme far seccare le bucce delle arance, metterle in un sacchettino di garza o di organza e poggiare il sacchettino nelle credenze e negli armadi dove si desidera eliminare le tarme.
  4. Per eliminare l’odore di pesce da padelle e piatti, intingere una bustina di tè in una tazza di acqua calda e pulire poi la padella con la bustina.
  5. Per togliere dai coltelli l’odore di aglio, basta passare velocemente la lama sul fuoco e infine passare un panno.
  6. Prima di versare la pasta nell’acqua bollente, aggiungere un cucchiaino d’olio, in questo modo la pasta non si attaccherà e si eviterà che l’acqua in ebollizione trabocchi.
  7. Per evitare che dopo un certo periodo di tempo in frigorifero parmigiano o grana si asciughino, perdendo la loro consistenza, basta avvolgere il formaggio in un canovaccio imbevuto di acqua e vino.
  8. Per evitare che le salsicce si restringano durante la cottura alla griglia o fritte curvandosi in modo poco estetico, bollirle prima per cinque minuti.

Biscotti alle mandorle.

Ingredienti x 4 persone:

  • 400 g di mandorle.
  • 200 g di zucchero.
  • 2 uova.
  • Acqua di fiori d’arancio q.b.

Preparazione:

Tritare 400 grammi di mandorle sgusciate in modo da ottenere una polvere finissima.

Aggiungere 200 grammi di zucchero semolato, gli albumi di due uova e uno spruzzo di acqua di fiori d’arancio.

Lavorare il tutto fino a ottenere un panetto di impasto omogeneo.

Stendere l’impasto su una spianatoia e con delle formine, creare i biscotti.

Cuocere in forno a 250°C per una decina di minuti.

Sgombro con piselli.

Ingredienti x 4 persone:

  • 2 sgombri.
  • 1 cipolla.
  • 1 spicchio d’aglio.
  • 1 bicchiere di vino bianco.
  • 1 Kg di piselli.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione:

Pulire due sgombri, eliminando le teste e le interiora.

In una casseruola fare appassire una cipolla tritata e l’aglio; aggiungere i pesci e farli rosolare, quindi versare un bicchiere di vino bianco e farlo evaporare.

Regolare di sale e di pepe.

Togliere gli sgombri e unire al fondo di cottura 1 chilo di piselli sgranati, coprirli con il brodo di verdure e aggiungere sale e pepe.

Cuocere per circa 30 minuti, quindi rimettere gli sgombri nel tegame e terminare la cottura per altri 10 minuti.

Servire caldi.

Maschera per pelle secca: banana, miele e yogurt.

Una delle più fastidiose conseguenze dell’azione combinata del freddo e del vento è la pelle secca, tipica del periodo autunnale e invernale.

Questa maschera ha lo scopo di nutrire a fondo la pelle del viso, restituendole morbidezza ed elasticità grazie all’azione idratante della banana e a quella nutritiva di miele e yogurt che lasceranno la pelle piacevolmente profumata.

Ingredienti:

  • 1 banana grande.
  • 2 cucchiai di miele.
  • 2 cucchiai di yogurt bianco.
  • 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva.

 

Preparazione:

Frullare la banana e unirla al miele e allo yogurt fino ad ottenere un composto omogeneo.

Aggiungere l’olio e lasciar riposare il tutto per 5 minuti circa.

Applicare la maschera sul viso con una spugna morbida e lasciarla agire per 20 minuti.

Risciacquare il viso con cura, utilizzando acqua tiepida.

 

Consiglio:

Ripetere l’applicazione della maschera almeno una volta a settimana per incrementare l’azione nutriente e idratante.

Insalata di montagna.

Ingredienti x 4 persone:

  • 4 carciofi.
  • 1 limone.
  • 1 ciuffo di prezzemolo.
  • 80 g di provolone piccante.
  • 100 g di speck.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione:

Pulire quattro carciofi, spuntarli, eliminare il gambo, la peluria interna e le foglie dure.

Tagliarli a spicchi sottili e metterli a bagno in acqua e limone.

Lavare un ciuffo di prezzemolo e tritarlo.

In una ciotola, preparare una salsa con l’olio, il sale, il pepe, il succo di un limone e il prezzemolo.

Tagliare 80 grammi di provolone piccante e 100 grammi di speck a striscioline e rosolarlo.

Scolare e asciugare i carciofi, condirli con la salsa, il formaggio e lo speck.

Porta Ticinese.

Porta Ticinese, denominata in epoca napoleonica Porta Marengo, chiamata anche dai milanesi Porta Cicca (piccola porta, deriva dallo spagnolo chica, ossia appunto “piccola”. ) è una delle sei porte principali di Milano (a pochi passi dai navigli e dalla zona della Darsena), ricavata lungo i bastioni spagnoli, oggi però demoliti, la porta venne posta proprio in questa posizione per costringere chi entrava in città al pagamento del dazio.

Era appunto situata a sud della città e si apriva lungo la strada per Pavia.

La porta fu progettata da Luigi Cagnola in stile neoclassico e costruita fra il 1802 e il 1814.

Nel 1815, al termine delle guerre napoleoniche, vi fu posta l’iscrizione latina, ancora leggibile oggi «paci populorum sospitae» («alla pace liberatrice dei popoli»).

 

Un’immagine d’epoca di Porta Ticinese:

Arco-di-Porta-Ticinese-in-Milano.jpg

Zuppa di zucca.

Ingredienti x 4 persone:

  • 1 Kg di zucca.
  • 30 g di burro.
  • 1 cipolla.
  • 80 ml di brodo.
  • 100 ml di panna.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione:

Mondare 1 chilo di zucca, togliere i semi, i filamenti e sbucciarla.

Tagliare la polpa a dadini.

Scaldare 30 grammi di burro in una casseruola a fuoco medio e soffriggerci una cipolla sminuzzata, senza farla dorare.

Aggiungere la zucca e mescolare per 5 minuti, coprire con 80 millilitri di brodo, salare, pepare e cuocere il tutto per 25 minuti.

Frullare la zucca e rimetterla sul fuoco; quando bolle, unire 100 millilitri di panna e mescolare per un minuto.

Togliere dal fuoco e versare la zuppa in quattro scodelle.

Recensione Fanta al gusto Uva.

Questa bevanda frizzante della Fanta ha un forte gusto di uva.

Il sapore è molto dolce, perciò non è adatta a chi non ama i gusti eccessivamente forti.

Personalmente l’ho apprezzata abbastanza e penso sia adatta più che altro per il periodo estivo, bevuta fredda.

La consiglio solo a chi ovviamente ama il sapore di uva e non disdegna la dolcezza.

  • Voto packaging: 7+
  • Quantità: 355 ml
  • Prezzo: 2.50 €
  • Voto prodotto: 6 1/2
  • Consigliato: Ni

Spaghetti alla Gricia.

Ingredienti x 4 persone:

  • 200 g di guanciale.
  • 400 g di spaghetti.
  • 100 g di pecorino.
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione:

Tagliare 200 grammi di guanciale a striscioline sottili e farlo dorare in una padella con l’olio, fino a quando diventa croccante.

Cuocere 400 grammi di spaghetti al dente, scolarli, versarli nella padella, farli saltare per circa due minuti e aggiungere 100 grammi di pecorino grattugiato con un po’ di acqua di cottura.

Mescolare velocemente e quando il pecorino sarà diventato cremoso, togliere immediatamente gli spaghetti dal fuoco e servirli ancora caldi.