9 Curiosità sulle api.

  1. Le api operaie cominciano a produrre il veleno dal 15° giorno, ma solamente a partire dal 20° giorno d’età della vita adulta, possiedono la capacità di aggredire e pungere.
  2. Nella parte terminale dell’addome l’ape ha una ghiandola odorifera detta di Nasònov, che secerne feromone, che facilita il ritrovamento dell’alveare da parte di tutta la colonia, favorisce l’aggregazione dello sciame e marca le sorgenti alimentari.
  3. La regina si accoppia una sola volta nella vita e lo fa con circa 12 fortunati fuchi durante il volo nuziale.
  4. Le api volano per circa 3 km di distanza, poi tornano esattamente all’arnia da cui sono uscite: se si sposta l’arnia per più di 20 cm, non saranno in grado di ritrovarla.
  5. Per produrre un chilogrammo di miele le api devono volare per circa 144.000 chilometri, l’equivalente di tre giri e mezzo del mondo.
  6. Fu lo zoologo premio Nobel, Karl Von Frish a scoprire il “linguaggio delle api”.
  7. L’ape italiana (Apis Mellifica ligustica) è una razza molto produttiva, docile e tra le più apprezzate al mondo dagli apicoltori.
  8. Le api sono in grado di rubare: quando le risorse scarseggiano, tendono a entrare negli alveari deboli per sottrarre il miele.
  9. Le api devono bere e preferiscono l’acqua sporca a quella di sorgente. Il loro metabolismo necessita di sali minerali abbondanti nell’acqua stagnante e scarsi in quella pura.
Annunci

Un pensiero su “9 Curiosità sulle api.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...