Il Poke.

Il Poke è un piatto di origine hawaiana che sta diventando famoso in tutto il mondo, grazie alla varietà di composizioni possibili e grazie alla sua semplicità; è possibile descriverlo come una sorta di insalata di pesce servita in una ciotola insieme a tanti gustosi ingredienti, dalla frutta alla verdura, dalle spezie alle granaglie, con vari tipi di pesce e il tutto servito accompagnato a del riso.

Ma le varianti possono essere infinite, forse è per questo che sta spopolando ovunque diventando davvero molto di moda.

Annunci

Recensione Coca-Cola Plus Coffee.

Questa nuova bevanda del brand Coca-Cola unisce l’inconfondibile gusto Coca-Cola con l’aroma di caffè.

Senza zuccheri e con più caffeina proveniente dall’estratto di caffè, Coca-Cola Plus Coffee è l’ultima nata in casa Coca-Cola.

Rispetto a Coca-Cola Original Taste, Coca-Cola Plus Coffee contiene 16mg di caffeina ogni 100 ml e una lattina da 250 ml contiene una quantità di caffeina simile a quella di una tazzina di caffè.

Da consumare fredda come ogni variante di Coca-Cola, questa nuova bevanda è il prodotto adatto per una pausa ed è stata pensata per coloro che desiderano dedicarsi un momento rinfrescante tra i diversi impegni o durante il lavoro e lo studio.

Devo dire che le mie aspettative verso questo prodotto erano molto alte, ma per il mio personale gusto è stata davvero una delusione, infatti il sapore è davvero troppo amaro e il connubio tra Coca-Cola e caffè è davvero poco riuscito.

 

  • Voto packaging: 6
  • Voto prodotto: 3
  • Prezzo: 1.00€
  • Consigliato: no

 

Carpaccio di pesce spada con erbe e capperi.

Ingredienti x 4 persone:

  • 2 fette di pancarrĂ©.
  • 300 g di pesce spada.
  • 10 olive snocciolate.
  • 1 cucchiaio di capperi sotto sale.
  • 1 limone.
  • Menta q.b.
  • Finocchietto q.b.
  • Prezzemolo q.b.
  • Pepe bianco q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione:

Tenere 300 grammi di pesce spada tagliato a carpaccio in freezer per 24 ore e poi farlo scongelare in frigorifero per mezza giornata.

Mettere i capperi a bagno in una ciotola con acqua calda per 20 minuti, scolarli e sciacquarli a lungo sotto l’acqua corrente.

Lavare il limone, prelevare metĂ  della scorza con un pelapatate e frullarla in un piccolo mixer con 2 rametti di finocchietto, di prezzemolo e di menta, i capperi strizzati, 5-6 cucchiai d’olio, il succo di limone, sale e pepe, fino ad ottenere un trito omogeneo.

Eliminare la crosta alle fette di pancarrĂ©, tagliare la mollica a dadini piccolissimi e dorarli in una padella con 2 cucchiai d’olio.

Disporre il carpaccio di pesce nei piatti, condirlo con il pesto di erbe preparato, cospargerlo con le olive snocciolate e tagliate a dadini e completare con i crostini.

Lasciare insaporire per 5 minuti prima di servire.

 

 

10 CuriositĂ  sulle meduse.

  1. Le meduse sono animali marini appartenenti al gruppo di Celenterati.
  2. Il loro corpo è formato da una sorta di sacco con una apertura che funge da bocca (ma anche per espellere il cibo non digerito), circondata da tentacoli che sono le loro braccia per catturare le prede.
  3. Il loro corpo è gelatinoso, ha la forma di un fungo con dei tentacoli.
  4. La parte superiore è definita esombrella, dall’andamento convesso, la zona inferiore più concava è nota come subombrella.
  5. La loro dieta consiste prevalentemente in crostacei, piante, piccoli pesci e anche altre specie di meduse.
  6. Il loro “stomaco” è detto celenteron e si prolunga in parte anche nei tentacoli.
  7. I primi fossili di meduse risalgono a 650 milioni di anni fa.
  8. I tentacoli sono estremitĂ  urticanti che, in alcuni casi come quello della medusa criniera di leone, possono raggiungere i quindici metri di lunghezza.
  9. Queste estremitĂ  rilasciano un liquido pungente spesso paralizzante e anestetizzante, in alcuni casi velenoso.
  10. Il ciclo vitale delle meduse è estremamente complesso. Le meduse si dividono in innumerevole specie e di molte di esse ancora non si è ben definito il ciclo vitale. Mentre di altre si è appreso che possono riprodursi sia sessualmente che in modo asessuato.

Poku Poke Place.

Questo locale che serve cucina hawaiana, situato in Corso Sempione al numero 12 a Milano, non è molto grande ma è ben arredato e trasmette allegria grazie ai numerosi colori utilizzati.

I piatti serviti, tra cui il famosissimo Poke (di cui uscirĂ  tra qualche giorno un approfondimento), sono davvero deliziosi e di ottima qualitĂ , grazie anche alla freschezza delle materie prime utilizzate.

I prezzi sono adeguati alla qualitĂ  dei prodotti serviti ed è proprio per l’ottima cucina, che consiglio di provarlo, il tutto è contornato da un personale molto gentile e simpatico, aspetto fondamentale per un’attivitĂ  a contatto con il pubblico.

Alcuni dei piatti serviti:

Recensione Birra Messina con Cristalli di Sale.

Birra Messina è una birra lager 4,7° di alcol.

La classica ricetta, crea un prodotto che si presenta con un colore dorato e brillante e con una schiuma, fine e compatta.

I malti d’orzo miscelati ai cereali crudi donano un gusto secco e asciutto, bilanciato da una leggera punta di amarezza conferita dal luppolo.

Sin dal 1923 Birra Messina è icona di una regione e di una città che ne rappresenta la porta di ingresso.

Nell’ultimo periodo, questa birra è stata presentata con una nuova immagine e un packaging totalmente rinnovato che, ispirandosi al barocco siciliano, la rendono ancora piĂą attuale e attraente sul mercato nazionale.

Inoltre viene presentata con un’aggiunta, i cristalli di sale che arrivano dalle saline di Trapani.

Devo dire che il gusto della nuova versione mi ha abbastanza delusa, non perché non sia buona ma perché la differenza con la classica Birra Messina, è praticamente inesistente.

Apprezzo però il cambiamento che si è voluto apportare per rinnovare un prodotto presente da molto tempo sul mercato.

 

  • Voto packaging: 7+
  • Voto prodotto: 6 1/2
  • Prezzo: 1.67€
  • Consigliato: si

 

I Trucchetti di Google.

Andando nella barra di ricerca di Google e digitando determinate parole, si scoprono tante funzionalitĂ  di Google, alcune utili altre bizzarre e divertenti.

 

 Avvitamento:

Digitando nella barra di ricerca la frase in inglese “do a barrel roll” oppure “z or r twice” la pagina di Google ruoterà completamente di 360°.

 

 

Schermo inclinato:

Scrivendo la parola “askew“, sempre nella barra di ricerca di Google, lo schermo si inclinerà leggermente a destra.

 

Previsioni del tempo:

Che tempo fa a Milano? Scrivendo nella barra di ricerca di Google il nome della cittĂ  e la parola tempo si otterrĂ  subito la risposta.

 

Un cuore per tutti:

Google regala un cuore; digitando la formula matematica “(sqrt(cos(x))*cos(190*x)+sqrt(abs(x))-0.5)*(7-x*x)^0.1395, from -5 to 5″ google mostrerà un grafico a forma di cuore.

 

“A che ora è l’alba e il tramonto?”:

Se si vuole sapere l’orario in cui sorge il sole o l’orario in cui tramonta in una determinata città, si può scrivere alba o tramonto e il nome della città ed ecco che Google fornirà l’orario preciso.

 

Parole lampeggianti:

Digitando “<blink>“, la parola inizierà a lampeggiare.

 

Cerchi affamati:

Se si desidera prendersi un attimo di pausa ma non si ha a disposizione nessun gioco è possibile digitare “zerg rush“: compariranno tanti cerchi colorati che, uno ad uno, elimineranno tutti i risultati nella SERP (Search Engine Results Page) ovvero tutti i risultati presenti nella pagina. Cliccandoci sopra sarà possibile sconfiggerli, difficilissimo prenderli tutti!

Mousse di prosciutto.

Ingredienti x 4 persone:

  • 200 g di formaggio fresco spalmabile.
  • 150 g prosciutto cotto.
  • 1 cucchiaino di capperi sottaceto.
  • Scorza di limone q.b.

Preparazione:

 

Mettere in una ciotola il prosciutto cotto tagliato a pezzetti e unire i capperi sottaceto, la scorza del limone grattugiata (prestando attenzione a non aggiungere anche la parte bianca perché risulterebbe amara) e il formaggio spalmabile.

Mescolare bene in modo da amalgamare tutti gli ingredienti.

Con un frullatore ad immersione, frullare tutti gli ingredienti fino ad ottenere una crema omogenea e senza grumi.

A questo punto la mousse di prosciutto è pronta per essere utilizzata come antipasto, con le verdure, come condimento per la pasta, sui crostini o spalmata direttamente sul pane.

 

Pomodori ripieni di insalata russa.

Ingredienti x 4 persone:
  • 8 pomodori.
  • 100 g di carote.
  • 150 g di patate.
  • 100 g di piselli.
  • 150 g di maionese.
  • Sale q.b.
  • Basilico q.b.

Preparazione:

Per prima cosa preparare il ripieno: mondare le carote e pelarle, fare la stessa cosa con le patate poi lessarle in acqua bollente leggermente salata per 20 minuti circa.

Intanto far cuocere i piselli, per questi occorreranno all’incirca 10 minuti.

A cottura ultimata scolare le verdure e farle intiepidire.

Prendere le carote e le patate ormai tiepide e tagliarle a dadini.

Versare la maionese in una ciotola, aggiungere i piselli, le carote, le patate e mescolare bene il tutto.

Lavare i pomodori e asciugarli.

Togliere ai pomodori la calotta superiore e svuotarli aiutandosi con un cucchiaio o un coltello.

Salare leggermente i pomodori all’interno, farcirli con l’insalata russa e adagiarli man mano su di un vassoio o piatto da portata.

Completare con una spolverata di basilico.

Conservare in frigorifero fino al momento di servire.