Il Gonfalone Cerimoniale.

Il gonfalone cerimoniale detto di Sant’Ambrogio, viene utilizzato nelle occasioni ufficiale, anche oggigiorno, rappresenta una copia di dimensioni ridotte del gonfalone originale del Comune di Milano, opera presumibilmente realizzata nel XIX secolo, con ampi restauri apportati nel Novecento per mantenerne costante la funzionalità.

Come nell’originale, al centro campeggia Sant’Ambrogio, che impugna il pastorale e lo staffile, emblema della sua lotta contro gli eretici ariani, atterrati ai suoi piedi.

In basso sono allineati gli stemmi delle porte e delle pusterle della città.

L’imponente gonfalone originale, troneggiante in una delle più imponenti sale del Castello Sforzesco di Milano, fu eseguito tra il 1565 e il 1567 e fu decorato in parte con scene dipinte e in parte con ricami, realizzati da Scipione Delfinone e Camillo Posterla.

Per dimensioni e ricchezza ornamentale si tratta di una delle opere più suggestive e affascinanti del Cinquecento lombardo.