La leggenda di Babbo Natale.

Il Natale è una festa ricca di luci, di gioia e di allegria.

Il periodo antecedente al giorno di Natale è ideale per raccontarsi leggende o storie su questa festività così sentita e importante.

La leggenda di Babbo Natale.

 

La figura di Babbo Natale fa riferimento ad un Santo della tradizione medievale: San Nicola di Mira, turco, appartenente ad una famiglia molto agiata.

Divenne Vescovo di Mira nel VI secolo d.C.

Nel 1087 le sue spoglie furono trafugate da alcuni cavalieri italiani camuffati da mercanti e trasportate a Bari, dove ancor oggi sono conservate.

In vita San Nicola regalava cibo alle famiglie povere servendosi dei camini, da qui nasce la tradizione di considerarlo un simpatico vecchietto barbuto capace di calarsi nei camini delle case per portare regali ai bambini.

Nasce la credenza che egli sia un abile artigiano capace di costruire giocattoli per tutti i bambini del mondo, che abiti nei freddi paesi del nord e che, per trasportare i tanti giocattoli, si avvalga di una slitta trainata da alcune renne, tra cui Rudolph.

Nella fantasia popolare San Nicola divenne infatti “portatore di doni“, come oggi noi tutti consideriamo Babbo Natale.

Annunci

La leggenda di Rudolph: La renna dal naso rosso.

Il Natale è una festa ricca di luci, di gioia e di allegria.

Il periodo antecedente al giorno di Natale è ideale per raccontarsi leggende o storie su questa festività così sentita e importante.

 

La leggenda di Rudolph: La renna dal naso rosso.

 

Babbo Natale viene rappresentato da sempre insieme ad una renna piuttosto particolare.

La sua slitta viene trainata da nove renne di cui una dotata di un naso rosso scintillante.

Questa piccola renna, derisa dal proprio branco per colpa di questa stranezza fisica, si rivelò di grande aiuto per Babbo Natale in una fredda e nebbiosa notte di Vigilia.

Grazie al suo naso luminoso infatti illuminò la strada e Babbo Natale riuscì a consegnare i regali a tutti i bambini.

Da allora rappresenta ogni anno un validissimo aiuto nella consegna dei regali di Natale, guidando la slitta come prima renna.

 

 

11 curiosità sul Natale.

  1. Babbo Natale che tutti i bambini del mondo aspettano durante la notte di Natale, altri non è che Santa Claus (in italiano San Nicola) che, tradizionalmente, è il protettore degli studenti e dei bambini.
  2. La Statua della Libertà è stato il regalo di Natale più grande e pesante al mondo, precisamente è stata donata dai francesi agli Stati Uniti d’America proprio nel giorno di Natale.
  3. Giotto è stato il primo pittore a disegnare la stella cometa con la coda, nel 1299.
  4. Un’antica leggenda racconta che il bastoncino di zucchero a strisce rosse e bianche sia stato inventato da un pasticciere molto religioso. Il bastoncino avrebbe la funzione particolare di ricordare Gesù: capovolgendo lo zuccheroso bastoncino infatti, si nota il richiamo alla lettera “J”, iniziale del nome “Jesus”.
  5. La parola “presepe” deriva dal latino “praesepe” che vuol dire “mangiatoia”.
  6. La tradizione di addobbare l’albero di Natale ha le sue radici e origini nell’antico Egitto. Qui, durante il culto del Sole, si usava addobbare una piramide. Questa tradizione è stata poi ripresa anche dai popoli del nord che, ovviamente, non avendo a disposizione una piramide, la sostituirono con un abete. Addobbare l’albero di Natale arricchendolo con lucine colorate simboleggia, come nel culto del Sole, la luce della vita.
  7. In Polonia il pranzo natalizio consta di ben 12 portate, precisamente una per ogni apostolo di Gesù.
  8. Per prepararsi al Natale, in Messico si organizzano feste chiamate Posadas ogni sera a partire dal 16 dicembre. Durante queste feste si rompe, rigorosamente bendati, la Pentolaccia o Piñata, una pentola fatta di cartapesta e ripiena di frutta, canditi e dolci.
  9. Il Natale in Giappone corrisponde alla “Festa dell’amore”. Lasciate le famiglie a casa, le coppie passano una serata romantica, mentre i single cercano l’amore della propria vita tra feste e ricevimenti.
  10. La parola Natale, deriva dal latino natalis, derivato a sua volta dalla parola natus (“nato”) ed è stata utilizzata per la prima volta nel latino cristiano per intendere diem natālem Chiristi, il “giorno di nascita di Cristo”.
  11. Il termine Santa Claus deriva dall’olandese Sinterklaas, nome del santo in tale lingua.

 

E dopo queste natalizie curiosità, non mi resta che augurare a tutti voi Buon Natale e Buone Feste!