Scaloppine al limone.

Ingredienti x 4 persone:

  • 8 fettine di vitello.
  • 50 g di burro.
  • 20 g di farina.
  • 1 limone.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione:

Assottigliare le fettine di carne con l’aiuto di un batticarne.

In una padella antiaderente far sciogliere una noce di burro in due cucchiai d’olio, poi adagiarvi le fettine di carne.

Farle rosolare da entrambe le parti a fuoco vivo, salare, pepare e cuocere per qualche minuto.

Sollevare le scaloppine e disporle su un piatto da portata.

Grattugiare la buccia di un limone non trattato e tenere il succo da parte.

Nel fondo di cottura, versare il succo di limone, aggiungere una noce di burro e un cucchiaino di farina.

Rimettere le scaloppine nella padella e lasciarle insaporire nel sughetto per qualche minuto a fuoco vivo.

Servire le scaloppine cospargendole col sughetto al limone.

 

Annunci

Pollo con mandorle.

Ingredienti x 4 persone:

  • 500 g di petto di pollo.
  • 150 g di mandorle perlate.
  • 1 cipollotto.
  • 5 cucchiai di olio di semi.
  • 3 cucchiai di salsa di soia.
  • 20 g di maizena.
  • 1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato.

Preparazione:

Tagliare i petti di pollo a cubetti e passarli nella maizena.

Mettere in una padella antiaderente un cucchiaio di olio di semi e tostare le mandorle tagliate a lamelle, quindi sollevarle e metterle da parte.

Nella stessa padella, scaldare 4 cucchiai di olio di semi e far appassire il cipollotto, insieme allo zenzero grattugiato.

Appena il cipollotto sarà imbiondito, aggiungere i bocconcini di pollo e farli cuocere a fuoco medio per circa 15 minuti.

Qualche minuto prima della fine della cottura, unire le mandorle tostate e la salsa di soia, abbassare la fiamma e mescolare delicatamente gli ingredienti.

Servire il pollo alle mandorle accompagnato, se si preferisce con del riso basmati.

 

 

Pasta alla genovese.

Ingredienti x 4 persone:

  • 800 g di carne di manzo.
  • 2 Kg di cipolle rosse di Tropea.
  • 1 bicchiere di vino bianco.
  • 2 bicchieri di latte.
  • 1 tazza di acqua tiepida.
  • 1 sedano.
  • 1 carota.
  • Parmigiano q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Procedimento:

Tagliare finemente le cipolle.

In una pentola grande, creare un fondo di olio extravergine d’oliva con il sedano e la carota tritati.

Far soffriggere per qualche minuto.

Aggiungere la carne tagliata a pezzi piuttosto grandi, per evitare che si disfino.

Far rosolare anche la carne, poi sfumare con il bicchiere di vino bianco.

Dopodiché, aggiungere le cipolle precedentemente tagliate, aggiungere anche la tazza di acqua calda e lasciare andare il tutto per un paio d’ore, coprendo la pentola con un coperchio.

Mescolare di tanto in tanto.

Trascorse le due ore, aggiungere anche i due bicchieri di latte, lasciare che sfumino senza far asciugare troppo il liquido e mescolare.

Continuare a far cuocere per qualche minuto e infine separare i pezzi di carne dal sugo, che resta per condire la pasta.

Ossibuchi alla milanese.

Ingredienti x 4 persone:

  • 4 ossibuchi di vitello.
  • 100 g di farina.
  • 150 ml di polpa di pomodoro.
  • 50 ml di vino bianco.
  • Una cipolla.
  • Un gambo di sedano.
  • Una carota.
  • Uno spicchio d’aglio.
  • Un limone.
  • Rosmarino q.b.
  • Prezzemolo q.b.
  • 80 g di burro.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione:

In un tegame con il burro, appassire la cipolla pelata e tritata, disporre gli ossibuchi passati nella farina, rosolarli su entrambi i lati, salare, pepare, sfumare con il vino bianco, unire il sedano e la carota mondati, lavati e tritati, bagnare con un mestolo di acqua calda, coprire, continuare la cottura a fuoco basso per 30 minuti, unire la polpa di pomodoro e cuocere per altri 30 minuti.

Servire nel piatto da portata con gli aromi tritati insieme all’aglio e con la scorza del limone.

Hamburger farciti.

Ingredienti x 4 persone:

  • 800 g di carne trita di manzo.
  • 150 g di formaggio cheddar a fette.
  • 100 g di pancetta a fette.
  • Un cucchiaio di salsa Worcester.
  • Ketchup q.b.
  • Sale q.b.
  • Insalata mista a piacere.

Preparazione:

In una ciotola, amalgamare la carne trita con la salsa Worcester e un pizzico di sale.

Con le mani umide, confezionare otto hamburger e grigliarli su entrambi i lati.

In una padella antiaderente soffriggere la pancetta, fino a renderla croccante.

Disporre il cheddar e la pancetta su metà degli hamburger, coprire con quelli rimasti, passarli sulla griglia, fino a quanto il cheddar comincerà a sciogliersi e servirli con il ketchup nel piatto da portata su un letto di insalata.

Involtini di vitello alla siciliana.

Ingredienti x 4 persone:

  • 500 g di fesa di vitello a fette.
  • 100 g di provolone.
  • 50 g di olive nere denocciolate.
  • 30 g di capperi.
  • 100 g di pangrattato.
  • Uno spicchio d’aglio.
  • Prezzemolo q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Lattuga (decorazione).

Preparazione:

Stendere la fesa di vitello su un piatto da lavoro, appiattirla con un batti carne, salarla, coprirla con il provolone affettato, le olive ridotte a pezzettini, i capperi, il prezzemolo tritato e con l’aglio.

Avvolgerla su se stessa, spennellarla con l’olio, passarla nel pangrattato e chiuderla con degli stuzzicadenti, confezionando degli involtini.

Disporre gli involtini in una teglia rivestita con carta da forno, cuocerli in forno a 180°C per 15 minuti.

Toglierli dal forno e servirli nel piatto da portata su un letto di lattuga.

Pollo al curry.

Ingredienti x 4 persone:

  • 8 sovracosce di pollo.
  • 1 cipolla.
  • 1 cucchiaio di farina.
  • Curry q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Brodo vegetale q.b.
  • 250 g di riso Basmati.

Preparazione:

Spellare, disossare e tagliare a pezzi otto sovracosce di pollo.

Soffriggere con poco olio una cipolla e unire il pollo.

Far rosolare per qualche minuto, quindi aggiungere il curry, un cucchiaio di farina, salare e coprire il tutto con del brodo vegetale.

Far cuocere mescolando di tanto in tanto.

A parte bollire del riso Basmati e farlo asciugare in una pirofila in forno.

I commensali si serviranno il riso e metteranno sopra il pollo e la salsa di cottura di quest’ultimo.

Le mille facce della cotoletta.

Quando si parla di cotolette, si tende a generalizzare il discorso, non considerando che ci sono molte varietà di cotolette diverse, ogni cotoletta prevede infatti, un taglio, una preparazione e una cottura differente.

Le tipologie di cotolette si possono suddividere in:

La Milanese: è la più famosa, quella per eccellenza, è fatta con carré di vitello. Il taglio è alto non meno di un paio di centimetri e prevede la presenza dell’osso. La fetta di carne passa dall’uovo al pangrattato due volte per poi essere cotta nel burro.

La Viennese: viene preparata con carne di bovino o maiale, il taglio è più basso rispetto a quello della cotoletta alla milanese e non prevede la presenza dell’osso. Prima della panatura, la carne viene ben battuta per livellarla e renderla ancora più sottile. Un’altra differenza è costituita dalla presenza di farina prima del passaggio nell’uovo. E poi, anche la frittura, a base di strutto, è differente rispetto alla nostrana cotoletta alla milanese.

La Siciliana: questo tipo di cotoletta, a base di manzo o vitella, non prevede l’uovo ma viene impanata solo con pangrattato, condito con prezzemolo e formaggio, meglio se caciocavallo, e poi cotta sulla griglia.

La Bolognese: detta anche “Petroniana”, prevede un taglio di carne più basso rispetto alla milanese, ed è a base di carne di vitello, senza osso, impanata con uovo, formaggio e pangrattato. Dopo la frittura, questa cotoletta viene coperta di prosciutto e formaggio, bagnata con il brodo e ripassata in forno.

 

Anatra alle mele.

Ingredienti x 4 persone:

  • 1 anatra di media grandezza.
  • 500 g di carne di vitello.
  • 500 g di carne di maiale magra.
  • 5 mele.
  • 250 g di mirtilli.
  • 1 bicchiere di vino rosso.
  • Cannella q.b.
  • Timo q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione:

Scegliere un’anatra di media grandezza già disossata.

Macinare 500 grammi di carne di vitello e altrettanti di carne di maiale magra.

Sbucciare e tagliare a dadini cinque mele.

Amalgamare le carni con le mele, un pizzico di timo e di sale e farcire l’anatra, quindi legarla con lo spago da cucina.

Cuocere in forno a 180 °C fino a completa doratura e servire con la salsa di mirtilli, preparata con 250 grammi di mirtilli profumati alla cannella e sfumati con un bicchiere di vino rosso.

Gulasch all’ungherese.

Ingredienti x 4 persone:

  • 800 g di polpa di spalla di manzo.
  • 3 cipolle medie.
  • Fecola di patate q.b.
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro.
  • 1 spicchio d’aglio.
  • 1 foglia di alloro.
  • 1 cucchiaio di paprika dolce.
  • 1 cucchiaio di paprika piccante.
  • 2 dl di vino rosso.
  • 800 g di patate piccole.
  • 1 ciuffo di erba cipollina.
  • 1 pizzico di cumino.
  • Brodo vegetale q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione:

Scaldare quattro cucchiai d’olio in una casseruola, unire la carne e l’alloro e rosolare per 4-5 minuti a fiamma vivace, mescolando spesso.

Scolare la carne e tenerla da parte, aggiungere le cipolle spellate e tritate e rosolarle a fuoco basso per 6-7 minuti, mescolando spesso.

Trasferire di nuovo la carne nella pentola e proseguire la cottura a fiamma media per 10 minuti, mescolando.

Spolverizzare la carne con un cucchiaio di fecola e mescolare.

Sfumare con il vino, lasciar evaporare poi unire le due paprike, il cumino, l’aglio spellato e tritato e il concentrato di pomodoro, diluito con 2 decilitri di brodo bollente.

Regolare di sale e pepe, coprire e cuocere a fuoco molto basso per tre ore abbondanti, finché la carne risulterà ben tenera, unendo altro brodo caldo quando il fondo si asciuga troppo.

Intanto lessare le patate a partire da acqua fredda e cuocerle, per circa 20-25 minuti dall’ebollizione.

Sgocciolarle, sbucciarle ancora calde e condirle con un filo d’olio, sale e erba cipollina tagliuzzata con le forbici.

Suddividere il gulasch nei piatti, disporre le patate e servire.