Manzo alla pizzaiola.

Ingredienti x 4 persone:

  • 6 fettine di manzo.
  • 2 spicchi d’aglio.
  • 800 g di passata di pomodoro.
  • 1/2 bicchiere di vino bianco.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Origano q.b.
  • Prezzemolo q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione:

Battere sei fettine di manzo, privandole dei nervetti.

In una padella, far imbiondire in un cucchiaio d’olio d’oliva due spicchi d’aglio, che poi andranno tolti.

Nello stesso olio, scottare la carne da entrambe le parti.

Versare 800 grammi di passata di pomodoro, regolare di sale e di pepe e spolverare con abbondante origano e prezzemolo.

Lasciare restringere la salsa a fuoco moderato per 20 minuti circa e aggiungere infine mezzo bicchiere di vino bianco.

Servire caldo.

Paella di pollo.

Ingredienti x 4 persone:

  • 500 g di pollo.
  • 1 peperone verde.
  • 1 peperone rosso.
  • 1 cipolla.
  • 1 spicchio d’aglio.
  • 150 g di salame.
  • 250 g di riso.
  • 1 bustina di zafferano.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione:

Cuocere 500 grammi di pollo e tenere da parte il brodo.

Pulire un peperone verde e uno rosso e tagliarli a pezzetti.

Tritare insieme una cipolla e uno spicchio d’aglio, con cui rosolare in un largo tegame a fuoco basso, due cucchiai di olio e i peperoni preparati.

Aggiungere il pollo a pezzi (o in alternativa le cosce), sale e pepe a piacere e cuocere ancora per 20 minuti.

Unire 150 grammi di salame a fettine, 250 grammi di riso e il brodo, in cui si sarà sciolta una bustina di zafferano.

Cuocere per altri 15-20 minuti e servire calda.

Arrosto al limone.

Ingredienti x 4 persone:

  • 3 limoni.
  • 700 g di carne di vitello.
  • Burro q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Pepe q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione:

Spremere due limoni.

Ricoprire 700 grammi di carne di vitello, precedentemente spolverata di pepe, con il succo di limone, le bucce e le fette di un altro limone.

Far riposare la carne al coperto per due ore.

Togliere i pezzi di limone e farli dorare in una padella con il burro e l’olio.

Asciugare la carne, salarla, metterla in un tegame con il limone e farla rosolare.

Cuocere per circa 45 minuti, bagnandola con il succo della marinata.

A fine cottura, tagliare la carne a fettine sottili e bagnarla con il sugo di cottura.

 

Curiosità sul cibo – parte 3.

  1. Il vino è confezionato in bottiglie scure per evitare che la luce lo possa danneggiare.
  2. Solitamente i grassi vengono considerati i nemici della dieta, ma non sempre fanno male. Aggiungere grassi alle verdure, come ad esempio l’olio d’oliva all’insalata, aiuta il corpo ad assorbire tutti i nutrienti.
  3. Una sola carota fornisce il 200% del fabbisogno giornaliero di vitamina A per una persona.
  4. Solitamente con la cottura le verdure perdono i loro nutrienti, ma per alcuni prodotti non è così. Un esempio sono i pomodori che, una volta cotti, contengono maggiori quantità dell’antiossidante licopene.
  5. Le carote hanno lo 0% di grassi.
  6. Nel 2004, alcuni scienziati indiani hanno brevettato un modo di estrarre il succo dalle banane evitando che si trasformasse in poltiglia. La cosa curiosa è che i test hanno visto impegnato il dipartimento di agricoltura nucleare e biotecnologia del Bhabha Atomic Research Centre (BARC), una delle più importanti strutture indiane di ricerca nucleare.
  7. Esistono più di 10mila varietà di pomodori.
  8. Il latte al cioccolato è stato inventato da Daniel Peter, che vendette la sua invenzione al vicino di casa Henri Nestlè.
  9. Lo Yubari King giapponese è il frutto più costoso del mondo: lo si trova a 10.000 dollari al pezzo (viene venduto in coppia).
    In Giappone, è considerato un melone “sacro”. Prima di essere messi all’asta, gli Yubari King vengono sottoposti a una rigorosa selezione e se non superano i test vengono scartati. Tra le altre prove c’è quella del suono: se il melone, colpito da un ispettore con la mano emette un suono sordo, vuol dire che è buono. Altrimenti no.
  10. Un chilo di cioccolato contiene circa 700 milligrammi di caffeina.

Salsicce in umido con cipolle e patate.

Ingredienti x 4 persone:

  • 3 carote.
  • 1 gambo di sedano.
  • 5 cipolle.
  • 6 patate.
  • 6 salsicce.
  • 300 g di passata di pomodoro.
  • 1 spicchio d’aglio.
  • Rosmarino q.b.
  • Peperoncino piccante q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione:

Tritare carote, sedano e due cipolle fino ad ottenere un composto fine.

In un ampio tegame, rosolare sei salsicce con il trito di verdure e un cucchiaio di olio.

Aggiungere 300 grammi di passata di pomodoro, uno spicchio di aglio, rosmarino e un peperoncino piccante.

Salare e far cuocere per cinque minuti, poi aggiungere sei patate e tre cipolle.

Continuare la cottura per altri 20 minuti, fino a quando patate e cipolle saranno completamente cotte.

Servire calde.

Cotolette alla viennese.

Ingredienti x 4 persone:

  • 1 uovo.
  • 4 braciole di maiale.
  • Farina q.b.
  • Pangrattato q.b.
  • Burro q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione:

Preparare tre piatti.

Nel primo mettere la farina, nel secondo un uovo sbattuto e nel terzo il pangrattato.

Salare quattro braciole di maiale.

Passarle prima nel piatto con la farina, poi in quello con l’uovo sbattuto e infine in quello con il pangrattato.

Far friggere la carne in una padella con l’olio a fuoco medio, girandola spesso, fino a quando la crosta non diventerà croccante.

Cuocere per circa 15-20 minuti, secondo lo spessore.

Su ogni fetta mettere un ricciolo di burro, farlo sciogliere e servire.

Scaloppine al limone.

Ingredienti x 4 persone:

  • 8 fettine di vitello.
  • 50 g di burro.
  • 20 g di farina.
  • 1 limone.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione:

Assottigliare le fettine di carne con l’aiuto di un batticarne.

In una padella antiaderente far sciogliere una noce di burro in due cucchiai d’olio, poi adagiarvi le fettine di carne.

Farle rosolare da entrambe le parti a fuoco vivo, salare, pepare e cuocere per qualche minuto.

Sollevare le scaloppine e disporle su un piatto da portata.

Grattugiare la buccia di un limone non trattato e tenere il succo da parte.

Nel fondo di cottura, versare il succo di limone, aggiungere una noce di burro e un cucchiaino di farina.

Rimettere le scaloppine nella padella e lasciarle insaporire nel sughetto per qualche minuto a fuoco vivo.

Servire le scaloppine cospargendole col sughetto al limone.

 

Pollo con mandorle.

Ingredienti x 4 persone:

  • 500 g di petto di pollo.
  • 150 g di mandorle perlate.
  • 1 cipollotto.
  • 5 cucchiai di olio di semi.
  • 3 cucchiai di salsa di soia.
  • 20 g di maizena.
  • 1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato.

Preparazione:

Tagliare i petti di pollo a cubetti e passarli nella maizena.

Mettere in una padella antiaderente un cucchiaio di olio di semi e tostare le mandorle tagliate a lamelle, quindi sollevarle e metterle da parte.

Nella stessa padella, scaldare 4 cucchiai di olio di semi e far appassire il cipollotto, insieme allo zenzero grattugiato.

Appena il cipollotto sarà imbiondito, aggiungere i bocconcini di pollo e farli cuocere a fuoco medio per circa 15 minuti.

Qualche minuto prima della fine della cottura, unire le mandorle tostate e la salsa di soia, abbassare la fiamma e mescolare delicatamente gli ingredienti.

Servire il pollo alle mandorle accompagnato, se si preferisce con del riso basmati.

 

 

Pasta alla genovese.

Ingredienti x 4 persone:

  • 800 g di carne di manzo.
  • 2 Kg di cipolle rosse di Tropea.
  • 1 bicchiere di vino bianco.
  • 2 bicchieri di latte.
  • 1 tazza di acqua tiepida.
  • 1 sedano.
  • 1 carota.
  • Parmigiano q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Procedimento:

Tagliare finemente le cipolle.

In una pentola grande, creare un fondo di olio extravergine d’oliva con il sedano e la carota tritati.

Far soffriggere per qualche minuto.

Aggiungere la carne tagliata a pezzi piuttosto grandi, per evitare che si disfino.

Far rosolare anche la carne, poi sfumare con il bicchiere di vino bianco.

Dopodiché, aggiungere le cipolle precedentemente tagliate, aggiungere anche la tazza di acqua calda e lasciare andare il tutto per un paio d’ore, coprendo la pentola con un coperchio.

Mescolare di tanto in tanto.

Trascorse le due ore, aggiungere anche i due bicchieri di latte, lasciare che sfumino senza far asciugare troppo il liquido e mescolare.

Continuare a far cuocere per qualche minuto e infine separare i pezzi di carne dal sugo, che resta per condire la pasta.

Ossibuchi alla milanese.

Ingredienti x 4 persone:

  • 4 ossibuchi di vitello.
  • 100 g di farina.
  • 150 ml di polpa di pomodoro.
  • 50 ml di vino bianco.
  • Una cipolla.
  • Un gambo di sedano.
  • Una carota.
  • Uno spicchio d’aglio.
  • Un limone.
  • Rosmarino q.b.
  • Prezzemolo q.b.
  • 80 g di burro.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione:

In un tegame con il burro, appassire la cipolla pelata e tritata, disporre gli ossibuchi passati nella farina, rosolarli su entrambi i lati, salare, pepare, sfumare con il vino bianco, unire il sedano e la carota mondati, lavati e tritati, bagnare con un mestolo di acqua calda, coprire, continuare la cottura a fuoco basso per 30 minuti, unire la polpa di pomodoro e cuocere per altri 30 minuti.

Servire nel piatto da portata con gli aromi tritati insieme all’aglio e con la scorza del limone.