Come coltivare i cetrioli.

I cetrioli sono tra le verdure più facili da coltivare e di maggiore soddisfazione, nell’arco di circa tre mesi si passa dal seme al cetriolo maturo, pronto per essere mangiato.
Le piantine di cetriolo si ottengono per semina, da porre in semenzaio protetto, a fine inverno, in modo da avere le giovani piante già pronte per essere poste a dimora più o meno in aprile.
Bisogna scegliere un terreno ben soleggiato, arricchito di stallatico e di farina di ossa e molto ben drenato per evitare marciumi basali o del colletto.
Consigli utili:
  • Se il terreno risultasse troppo compatto o pesante si può aggiungere della sabbia, che alleggerirà il substrato, permettendo un maggiore scolo dell’acqua.
  • A fianco di ogni piantina posizionare anche un tutore, per permettere alla stessa di arrampicarsi.

10 Curiosità sul cetriolo.

  1. Esistono diverse teorie sulle sue origini. Per alcuni, la pianta è originaria dell’Himalaya, per altri proviene dall’Africa.
  2. In Europa la coltivazione è relativamente recente: la pianta fu portata in Inghilterra dalle colonie all’inizio del 1800 e poi diffusa in tutto il continente.
  3. Il cetriolo è un ortaggio appartenente alla famiglia delle Cucurbitaceae, originario dell’India.
  4. Il suo nome scientifico è “Cucumis sativus” e viene coltivato sin dall’antichità a scopo alimentare.
  5. Esistono dozzine di diverse varietà di cetrioli coltivati ​​in tutto il mondo, ma oggi sono disponibili per lo più tre principali “cultivar”: il cetriolino, i cetrioli senza semi e la varietà da utilizzare per preparare i sottaceto (cetriolo kirby).
  6. Composto per il 96% da acqua è pressoché privo di calorie e quindi adatto nelle diete dimagranti.
  7. È un ortaggio tipicamente estivo da consumarsi crudo in insalata.
  8. I cetrioli inoltre si prestano a molti trattamenti di bellezza proprio per il loro potere rinfrescante e lenitivo, soprattutto per le scottature solari.
  9. È inoltre l’ingrediente principe della salsa greca a base di yogurt e aglio chiamata Tzatziki.
  10. Il cetriolo aiuta a ridurre il gonfiore, le borse e le occhiaie. Inoltre, consente di mantenere la pelle intorno agli occhi ben idratata: bastano due fettine di cetriolo per alleviare la stanchezza ed il rossore degli occhi. Per questo è buon consiglio includere il cetriolo come valido ingrediente naturale della beauty routine quotidiana.