Pan di Spagna.

Ingredienti:

  • 5 uova medie.
  • 140 g di zucchero.
  • 100 g di farina 00.
  • 40 g di fecola di patate.
  • un baccello di vaniglia.
  • un pizzico di sale.

Preparazione:

Rompere le uova in una ciotola, unire l’aroma che si preferisce e un pizzico di sale.

Montare il composto con delle fruste, aggiungendo lo zucchero poco alla volta in modo da farlo assorbire.

Il procedimento dovrà durare almeno 15 minuti, fino a che non si sentirà più il profumo dello zucchero.

A questo punto, aggiungere la farina e la fecola, entrambe setacciate e amalgamarle al composto con movimenti delicati dal basso verso l’alto, preferibilmente con una spatola.

Versare il composto in una tortiera da 24 centimetri imburrata e leggermente infarinata e livellarlo delicatamente con una spatola.

Cuocere in forno statico preriscaldato a 170 °C per 40-45 minuti, facendo la “prova dello stecchino” per verificare il livello di cottura, infatti se infilato al centro del pan di Spagna, dovrà risultare perfettamente asciutto.

Annunci

Torta di pesche e amaretti.

Ingredienti:

  • 500 g di pesche sode.
  • 200 g di zucchero.
  • 200 g di farina.
  • 100 ml di olio di semi.
  • 1/2 bustina di lievito (8 g).
  • 100 g di amaretti.
  • 4 uova.

Preparazione:

Lavare e tagliare a dadini le pesche, mantenendone la buccia.

Metterle da parte e lasciarle scolare in un colino.

Separare gli albumi dai tuorli e montarli a neve ferma.

Montare i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.

Aggiungere l’olio e gli amaretti frullati finemente.

Setacciare la farina e il lievito e unirli a poco a poco al composto.

Amalgamare a questo anche i dadini di pesca scolati e asciugati con carta da cucina.

Unire quindi gli albumi, facendo attenzione a non smontarli.

(Per fare questo, mescolare con un cucchiaio di legno dal basso verso l’alto).

Prendere una pirofila di 22-24 cm di diametro.

Imburrarla e infarinarla accuratamente e versarvi all’interno il composto.

Spolverare la superficie della torta con un po’ di zucchero semolato.

Infornate a 180°C per 45-50 minuti.

Una volta cotta, lasciare la torta di pesche e amaretti a raffreddare nella teglia.

Torta all’acqua.

Ingredienti:

  • 375 ml di acqua.
  • 240 g di zucchero.
  • 360 g di farina 00.
  • 75 g di olio di semi.
  • Scorza di limone grattugiata q.b.
  • 1 bustina di lievito per dolci (16 g).

Preparazione:

In un recipiente chiuso con un tappo, miscelare agitando vigorosamente acqua e olio.

In un’altra ciotola setacciare farina e lievito e unire la scorza di limone e lo zucchero.

A questo punto aggiungere poco alla volta la farina nella miscela di acqua e olio e amalgamare bene il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.

Versare il composto in una teglia di 20-22 cm, unta di olio o foderata con carta forno.

Cuocere la torta in forno caldo a 170 °C per 50 minuti.

Sfornare la torta all’acqua (facendo sempre prima la prova stecchino).

Servire tiepida.

 

Mezze maniche rigate con melanzane e peperoni.

Ingredienti x 4 persone:

  • 1 spicchio d’aglio.
  • 3 filetti di acciughe.
  • 1 melanzana.
  • 300 g di pomodori San Marzano.
  • 1 peperone.
  • 1 cucchiaio di capperi.
  • 10 olive nere.
  • 400 g di mezze maniche rigate.
  • Ricotta stagionata q.b.
  • Provolone piccante q.b.
  • Basilico q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione:

Rosolare uno spicchio d’aglio in poco olio extravergine d’oliva, aggiungere tre filetti di acciughe e una melanzana tagliata a dadini.

Far insaporire per qualche minuto, quindi unire 300 grammi di pomodori San Marzano, un peperone, un cucchiaio di capperi, dieci olive nere e un po’ di basilico.

Regolare di sale e pepe e cuocere per altri 10 minuti.

Scolare 400 grammi di mezze maniche rigate e saltarle in una padella con abbondante ricotta stagionata grattugiata e con provolone piccante.

Unire la salsa precedentemente ottenuta.

Servire calde.

Uova ripiene con tonno e Philadelphia.

Ingredienti x 4 persone (circa 8 uova):

  • 8 uova.
  • 160 g di tonno.
  • 5 capperi.
  • 1 ciuffo di prezzemolo fresco.
  • 1 cipollina.
  • 8 olive.
  • 1 cucchiaio di maionese.
  • Mostarda q.b.
  • Philadelphia q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Pepe nero (facoltativo).

 

Preparazione:

Lessare le uova, tagliarle a metà e separare i tuorli dagli albumi.

In un mixer tritare il prezzemolo fresco, i capperi e la cipollina.

Mettere il trito in una ciotola e aggiungere tutti gli ingredienti tranne la Philadelphia.

Inserire anche l’olio del tonno.

Per ultimo unire il formaggio Philadelphia, quanto basta perché il composto possa essere lavorato e diventare una crema.

Mettere quindi il composto in una sac a poche.

Riempire i gusci degli albumi, poi decorare con le olive.

Infine, irrorare con un filo d’olio, e una spolverata di pepe nero (facoltativo).

 

Consiglio: lessare qualche uovo in più di quelli indicati nella ricetta, perché può capitare che in cottura si possano rompere e quindi risultare inutilizzabili.

Cantucci.

Ingredienti x 4 persone:

  • 450 g di farina 00.
  • 200 g di zucchero.
  • 3 uova.
  • 100 g di mandorle.
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato per dolci.
  • Sale q.b.

Preparazione:

Montare in una ciotola le uova con lo zucchero e un pizzico di sale, finché saranno spumosi.

Unire la farina setacciata con il bicarbonato, trasferire il composto sul piano da lavoro e incorporare le mandorle.

Dividere l’impasto in tre parti e formare altrettanti filoncini stretti e lunghi, poi posizionarli distanziati fra loro, sulla placca foderata con un foglio di carta da forno.

Cuocere i filoni in forno già caldo a 190 °C per circa 15 minuti.

Sfornarli e tagliarli in diagonale a fettine di circa 2 cm di spessore.

Disporre i cantucci sulla placca e proseguire la cottura per altri 10 minuti.

Sfornare e lasciare raffreddare su una gratella.

Cupcakes al cucchiaio.

Ingredienti x 4 persone:

  • 200 g di farina 00.
  • 120 g di burro.
  • 140 g di zucchero.
  • 2 uova.
  • 1 cucchiaio di lievito.
  • 1 limone non trattato.
  • Sale q.b.

Per la crema:

  • 200 g di burro.
  • 250 g di zucchero a velo.
  • 1 cucchiaio di succo di limone.

 

Preparazione:

Lavorare il burro morbido con lo zucchero e un pizzico di sale.

Incorporare le uova, una per volta e la farina setacciata con il lievito, quindi unire la scorza grattugiata e il succo del limone.

Suddividere l’impasto in 12 pirottini di carta, disposti nell’apposita teglia per muffin e cuocere in forno già caldo a 180 °C per circa 20 minuti.

Sfornare e lasciare raffreddare.

Per la crema, montare il burro ammorbidito con lo zucchero a velo setacciato, poi incorporare il succo di limone.

Versare la crema in una tasca da pasticcere con bocchetta a stella e decorare i cupcake con un ciuffo di crema.

Panini al latte.

Ingredienti x 4 persone:

  • 500 g di farina 00.
  • 25 g di lievito di birra.
  • 125 g di burro.
  • 1 uovo.
  • Latte q.b.
  • Zucchero q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione:

Sciogliere il lievito con 1 decilitro di latte tiepido.

Unire un cucchiaio di zucchero e 3-4 di farina, quindi impastare fino a formare un panetto, poi coprirlo e farlo lievitare per un’ora in un luogo tiepido.

Impastare la farina rimasta, precedentemente setacciata con 20 grammi di zucchero, 1,5 decilitri di latte tiepido, l’uovo sbattuto e un pizzico abbondante di sale.

Incorporare il panetto lievitato e il burro ammorbidito, quindi lavorare con energia per una decina di minuti.

Formare una palla, metterla in una ciotola, coprire con un telo e lasciarla lievitare per 2 ore e 30 minuti circa.

Modellare con l’impasto tante palline grandi come un uovo e disporle, distanziate fra loro, sulla placca foderata con carta da forno.

Farle lievitare per altri 30 minuti, poi spennellarne la superficie con poco latte.

Cuocere i panini in forno, già caldo a 180 °C per circa 20-25 minuti finché saranno dorati e servirli tiepidi.

Ragù alle lenticchie rosse.

Ingredienti x 4 persone:

  • 400 g di carne macinata di manzo.
  • 150 g di salsiccia.
  • 150 g di lenticchie rosse.
  • 1 cipolla dorata.
  • 1 carota.
  • 1 costa di sedano.
  • 1 foglia di alloro.
  • 1 rametto di salvia.
  • 300 g di polpa di pomodoro.
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro.
  • 2 dl di vino rosso.
  • 20 g di burro.
  • Noce moscata q.b.
  • Brodo vegetale q.b.
  • Zucchero q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione:

Tritare cipolla, carota e sedano e rosolarli a fiamma bassa in una casseruola con due cucchiai d’olio e 20 grammi di burro per 2-3 minuti.

Aggiungere la carne macinata e la salsiccia spellata e sgranata, quindi proseguire la cottura a fiamma media per circa 10 minuti, finché le carni saranno dorate.

Irrorare con il vino, lasciarlo evaporare, poi unire la polpa di pomodoro, un cucchiaino di zucchero e il concentrato diluito in 2 decilitri di brodo caldo.

Proseguire la cottura a fuoco molto basso e con il coperchio leggermente scostato, per circa due ore, mescolando di tanto in tanto e aggiungendo poco brodo caldo, quando il fondo si asciuga.

Incorporare le lenticchie sciacquate e 3 decilitri di brodo; regolare di sale, pepe e noce moscata grattugiata e proseguire la cottura ancora per un’ora, aggiungendo altro brodo se il fondo si asciuga troppo.

Utilizzare il ragù per condire pasta o gnocchi.

Se invece si desidera conservarlo, in frigorifero la durata è di 4-5 giorni.

Quiche Lorraine.

Ingredienti:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia.
  • 150 g di prosciutto affumicato.
  • 150 g di gruviera.
  • 1 cucchiaino di panna da cucina.
  • 4 uova.
  • 1/2 cucchiaino di paprika in polvere.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione:

Porre in una teglia da forno una confezione di pasta sfoglia, bucherellando il fondo con una forchetta.

Far cuocere in forno a 170°C per 4-5 minuti.

Tagliare 150 grammi di prosciutto affumicato e unirlo a 150 grammi di gruviera e metterlo sulla pasta sfoglia.

Mescolare quattro uova a un cucchiaio di panna da cucina, mezzo cucchiaino di paprika in polvere, sale e pepe e versare il tutto sul prosciutto e il formaggio.

Cuocere tra gli 8 e gli 11 minuti nel forno a 170 °C fino a ottenere una bella doratura.

Servire calda.