10 Consigli in cucina.

  1. Quasi tutti, nel frigorifero, conservano insieme cipolle e patate. Sbagliatissimo: le cipolle assorbono l’umidità delle patate, che vanno a male più velocemente.
  2. Tagliare le cipolle è un compito difficile: come evitare di piangere dopo pochi secondi? Usando un coltello affilatissimo, lavandole bene o mettendole in freezer 10-15 minuti prima di tagliarle.
  3. Il segreto per una panna perfettamente montata è il freddo: mettetela a raffreddare in frigorifero insieme alle fruste e alla terrina per qualche ora e il risultato sarà ottimale.
  4. Il trucco per mitigare l’odore della cipolla è quello di farla bollire qualche minuto in acqua o nel latte.
  5. Inserire una foglia di alloro nel contenitore di farina, pasta o riso contribuirà a respingere gli insetti.
  6. Una volta tagliata la cipolla deve essere utilizzata tutta perché in poche ore inizia a degradarsi, quindi acquistate cipolle secondo il consumo previsto ed utilizzatele entro due settimane.
  7. Non buttare via spumante o champagne che ha perso gran parte delle bollicine. Per ripristinare la piacevolezza frizzante, inserisci uno o due chicchi di uva nella bottiglia. Gli zuccheri naturali lavoreranno e come per magia le bollicine torneranno a frizzare.
  8. Per rimuovere l’odore di cipolla dalle mani, è necessario strofinare le mani con aceto, sale o succo di limone e successivamente lavare le mani con acqua calda e sapone.
  9. Prima di fare una spremuta di agrumi fateli rotolare spingendoli lievemente con il palmo della mano avanti e indietro sul tavolo della cucina per liberare meglio il liquido e separarlo dai semini interni.
  10. Se inserite nella saliera due o tre chicchi di riso eviterete che il sale si indurisca. Il riso infatti assorbe l’umidità, in questo modo il sale rimarrà scorrevole e senza grumi.

Insalata di polpo e totani.

Ingredienti x 4 persone:

  • 1 polpo.
  • 600 g di totani.
  • 300 g di zucchine.
  • 300 g di pomodori.
  • Ravanelli q.b.
  • Basilico q.b.
  • Menta q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Succo di limone q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione:

Far bollire un polpo in acqua bollente per mezz’ora e quando è cotto scolarlo e farlo raffreddare.

Pulire 600 grammi di totani, lessarli per pochi minuti e farli raffreddare.

Far lessare al dente 300 grammi di zucchine a rondelle e passarle nell’acqua fredda.

Sbucciare 300 grammi di pomodori, togliere i semini e tagliarli a dadini.

Mettere il tutto in un’insalatiera, aggiungere basilico, menta, olio extravergine d’oliva, succo di limone, sale e pepe.

Servire cospargendo il tutto con ravanelli tritati.

9 Curiosità sulle cipolle.

  1. Allium Cepa è il nome scientifico della varietà di cipolla coltivabile, Allium Canadense di quella selvatica, originaria del Nord America.
  2. Originaria del continente asiatico (Iran o Afganistan) godeva di grande reputazione già presso gli Egizi. Rappresentata negli affreschi delle tombe dei faraoni, era venerata come una divinità, da chiamare a testimonianza di giuramenti o mettere in mano ai defunti quale lasciapassare per l’aldilà.
  3. La cipolla contiene quercetina, un flavonoide che previene osteoporosi, asma, malattie virali e infiammatorie, svolge funzioni antiossidanti e anti-cancerogene e aiuta a combattere il colesterolo.
  4. La cipolla è poco calorica: circa 25 calorie per 100 grammi.
  5. Ha un basso contenuto di grassi e apporta fosforo, magnesio e vitamine A,B1, B2, PP, C ed E.
  6. I Saraceni erano fortemente convinti che la cipolla alterasse la percezione sensoriale e la ragione di chi la consumava.
  7. Durante il Quattrocento e Cinquecento la cipolla aveva grande fama di cibo afrodisiaco con la proprietà di crescere e decrescere all’inverso delle fasi lunari.
  8. Come altri prodotti della terra, l’ortaggio era soggetto anche ad interpretazioni simboliche e superstizioni, nell’esegesi biblica identificava il dolore prodotto dal peccato e la falsità.
  9. Molte sono le varietà di cipolle con forme e colori vari, ma le differenze sono legate all’area di provenienza e al periodo di raccolta.

Spaghetti alle vongole e peperoni.

Ingredienti x 4 persone:

  • 1 spicchio d’aglio.
  • 1 cipolla.
  • 1 peperone rosso.
  • 1 peperone giallo.
  • 300 g di vongole.
  • 1 dado vegetale.
  • Peperoncino q.b.
  • 350 g di spaghetti.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Prezzemolo q.b.

Preparazione:

Rosolare uno spicchio d’aglio e una cipolla tagliati finemente, unire un peperone giallo e uno rosso tagliati a listarelle e far rosolare per cinque minuti.

Aggiungere 300 grammi di vongole e dopo circa due minuti, unire un bicchiere d’acqua, un dado vegetale e del peperoncino.

Cuocere per un quarto d’ora.

Intanto portare a cottura 350 grammi di spaghetti, scolarli e saltarli in padella con i peperoni.

Prima di servire, spolverizzare con abbondante prezzemolo tritato.

Tonno crudo tahitiano.

Ingredienti x 4 persone:

  • 1 cocco.
  • 1/2 spicchio d’aglio.
  • 1/2 cipolla.
  • 4 pomodori.
  • 1 cetriolo.
  • 500 g di carpaccio di tonno.
  • 500 g di yogurt bianco.
  • Prezzemolo q.b.
  • Basilico q.b.
  • Sale q.b.
  • Aceto q.b.

Preparazione:

Togliere la scorza di un cocco con un coltello affilato e passare la polpa nel frullatore.

Ammorbidirla nell’acqua per un’ora, poi versarla in un panno: strizzarlo, torcendone le estremità.

Mettere in una terrina, strofinata con mezzo spicchio d’aglio, mezza cipolla, quattro pomodori tagliati a dadini, un cetriolo tagliato a julienne, sale e aceto.

Aggiungere 500 grammi di carpaccio di tonno, aggiustare di sale e dopo un’ora aggiungere 500 grammi di yogurt, del prezzemolo tritato e del basilico.

Servire a temperatura ambiente.

Cipolle ripiene.

Ingredienti x 4 persone:

  • 4 cipolle grosse.
  • 1 salsiccia.
  • 100 g di prosciutto.
  • 1 uovo.
  • Pangrattato q.b.
  • Parmigiano q.b.
  • Maggiorana q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione:

Far lessare quattro cipolle grosse, scolarle, tagliare la parte alta e scavarle al centro in modo da creare un piccolo buco.

Tritare e passare in padella con un po’ di olio, la polpa di cipolla precedentemente tolta, metterla in una terrina con una salsiccia, 100 grammi di prosciutto a pezzetti, maggiorana, un uovo, parmigiano e sale.

Mescolare bene e riempire le cipolle.

Cospargere la cima di pangrattato, condire con un filo d’olio e mettere le cipolle in forno a 200°C per mezz’ora.

Servirle tiepide o fredde.

Pesce spada alla mediterranea.

Ingredienti x 4 persone:

  • 300 g di pomodorini.
  • 2 spicchi d’aglio.
  • 100 g di olive verdi snocciolate.
  • 1 cucchiaio di capperi sottaceto.
  • 700 g di pesce spada.
  • Origano q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione:

Tagliare in quattro 300 grammi di pomodorini.

Sbucciare due spicchi d’aglio e sminuzzarli.

Tagliare a spicchi 100 grammi di olive verdi snocciolate e scolare un cucchiaio colmo di capperi sottaceto.

Togliere la pelle a 700 grammi di pesce spada a fette.

Scaldare nella padella 30 grammi di olio d’oliva con i capperi e le olive.

Adagiare le fette di pesce e cuocere per circa 15 minuti, salando e aggiungendo i pomodorini, l’aglio e un po’ di origano a piacere.

Fichi fritti.

Ingredienti x 4 persone:

  • 100 g di mandorle.
  • 40 g di pinoli.
  • 22 fichi secchi.
  • 50 g di uva passa.
  • Acqua di rose q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Cannella q.b.

Preparazione:

Tritare finemente 100 grammi di mandorle, 40 grammi di pinoli, due fichi secchi e 50 grammi di uva passa, che si sarà tenuta a bagno in acqua di rose per mezza giornata.

Impastare il composto e qualora risultasse troppo asciutto, aggiungere dell’altra acqua di rose.

Lasciare a bagno altri 20 fichi secchi in acqua di rose per mezza giornata, poi aprire i fichi e riempirli, suddividendo fra loro il composto precedentemente preparato.

Friggere in abbondante olio d’oliva.

Spolverare con un po’ di cannella e servire.

Oriecchiette con cime di rapa e gamberi.

Ingredienti x 4 persone:

  • 400 g di orecchiette.
  • 250 g di cime di rapa.
  • 150 g di gamberi.
  • 1 spicchio d’aglio.
  • Peperoncino q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione:

In abbondante acqua salata cuocere contemporaneamente 400 grammi di orecchiette e 250 grammi di cime di rapa.

Intanto sbollentare 150 grammi di gamberi e togliere loro il guscio.

Dorare uno spicchio d’aglio in poco olio extravergine d’oliva, farvi rosolare i gamberi e quindi scolare le orecchiette e le cime di rapa.

Saltare il tutto in una padella con l’aggiunta di una puntina di peperoncino e servire in tavola il piatto ben caldo.

Risotto alle verdure.

Ingredienti x 4 persone:

  • 2 carote.
  • 2 zucchine.
  • 100 g di pisellini.
  • 100 g di fave sgranate.
  • 200 g di pomodori.
  • 300 g di riso.
  • Basilico q.b.
  • Brodo di verdure q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione:

Tagliare due carote e due zucchine.

In una pentola con cinque cucchiai di olio extravergine d’oliva, far rosolare le verdure insieme con 100 grammi di pisellini e 100 grammi di fave sgranate.

Salare e aggiungere 200 grammi di pomodori, pelati e privi di semi e cuocere per circa 15 minuti.

Versare 300 grammi di riso e cuocere, aggiungendo il brodo di verdure a mano a mano durante la cottura.

Aggiungere qualche foglia di basilico e le verdure precedentemente preparate e amalgamare bene il tutto.

Servire caldo.