Pancakes.

Ingredienti x 4 persone:

• 250 ml di latte.

• 200 g di farina 00.

2 uova.

• 50 g di zucchero.

• 30 g di burro sciolto.

• 8 g di lievito in polvere.

• 1 pizzico di sale.

• 2 banane.

• Noci q.b.

• Topping al caramello q.b.

Preparazione:

In un recipiente, setacciare la farina e il lievito, poi unire il sale e lo zucchero.

Sbattere con una frusta elettrica gli albumi a neve ferma.

In un altro recipiente unire i tuorli, il latte e il burro sciolto, lavorare un composto quanto piĂą possibile unito.

Aggiungere alle farine i liquidi a filo, mescolando continuamente.

Per ultimo, unire al composto gli albumi, mescolando dall’alto verso il basso.

Ungere con un filo d’olio una padella di 10-15 cm e metterla a fuoco basso.

Appena la padella è calda aggiungere dei cucchiai di composto fino a coprire la superficie della padella e allargare il composto formando un cerchio.

Lasciar cuocere girando a metĂ  cottura come una frittata e cuocere fino a quando il pancake non apparirĂ  completamente asciutto.

Servire i pancakes formando una torre, ricoprendoli con caramello, banane affettate e noci a pezzetti.

•

American Cheesecake.

Ingredienti:

• 250 g di biscotti d’avena scozzesi (preferibilmente al cacao).

• 500 g di formaggio fresco spalmabile.

• 125 g di zucchero semolato.

• 300 ml di panna montata.

• 4 fogli di gelatina.

• 6 cucchiai di latte.

• 250 g di marmellata di mirtilli.

Preparazione:

Tritare i biscotti in un robot da cucina, aggiungere il burro fuso e amalgamare il tutto.

Mettere il composto ben premuto sopra la base di uno stampo a cerniera di circa 20 cm.

Far raffreddare in frigorifero per 15 minuti.

Sbattere la crema di formaggio e lo zucchero in una ciotola fino ad ottenere un composto liscio e cremoso.

Montare la panna ed aggiungere la crema di formaggio.

Scaldare il latte in un pentolino e incorporare la colla di pesce precedentemente ammollata in acqua fredda ed aggiungere il tutto al composto di formaggio.

Versare la crema al formaggio nello stampo e riporre in frigorifero per una notte.

Il giorno successivo ricoprire la cheesecake con la marmellata di mirtilli e riporla in frigorifero per almeno un’ora.

Nel caso in cui non si gradisca la marmellata di mirtilli è possibile utilizzare quella del tipo che si preferisce.

Ricetta crostata (senza burro).

Ingredienti:

  • 300 g di farina.
  • 2 uova.
  • 100 g di zucchero.
  • 100 ml d’olio.
  • 1/2 bustina di lievito per dolci.

Preparazione:

In una ciotola sbattere le uova con una forchetta.

Aggiungere lo zucchero.

Mescolare bene il tutto, con l’aiuto di uno sbattitore elettrico.

Aggiungere l’olio e il lievito.

Continuare ad amalgamare.

Incorporare la farina un po’ per volta.

Mescolare bene il tutto.

Trasferire l’impasto su un piano leggermente infarinato e continuare ad impastare a mano fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo.

Se fosse necessario aggiungere altra farina (non troppa, perché l’impasto deve risultare morbido).

Dato che c’è il lievito, non è necessario far riposare in frigorifero la pasta frolla.

Prendere i 2/3 dell’impasto e stenderlo con un mattarello su un piano leggermente infarinato.

Rivestire con la frolla una tortiera da 26 cm imburrata e infarinata.

Farcire la base con la marmellata o la confettura che si preferisce.

Saranno necessari circa 250 grammi.

Stendere il restante impasto e ritagliare le strisce.

Applicare le strisce ben distanziate sulla crostata e farle aderire al bordo.

Infornare in forno caldo a 180°C e lasciare cuocere circa 25-30 minuti.

Sfornare, lasciare raffreddare e se si gradisce spolverizzare con zucchero a velo.

Affogato alla banana.

Ingredienti x 4 persone:

  • 2 banane.
  • 1 limone.
  • 1 cucchiaio di mandorle.
  • 500 g di gelato alla vaniglia.
  • 4 bicchieri di latte.
  • 1 bicchierino di rum.
  • Zucchero q.b.
  • Cioccolato al latte q.b.

Preparazione:

Affettare a rondelle due banane mature e riporle in una terrina.

Bagnarle con il succo di un limone e un bicchierino di rum, poi spolverizzare con un pugno di zucchero e mescolare il tutto.

Tagliare a filetti un cucchiaio di mandorle.

Distribuire 500 grammi di gelato alla vaniglia in quattro coppette, guarnire ciascuna coppa con le fettine di banana e i filetti di mandorle.

Grattugiare un po’ di cioccolato su ognuna e bagnare con un bicchiere di latte molto freddo.

Servire subito.

Strudel di pere e cioccolato.

Ingredienti x 4 persone:

  • 2 pere.
  • 4 cucchiai di gocce di cioccolato.
  • 1 rotolo di sfoglia.
  • 1 uovo.
  • Latte q.b.
  • Cannella q.b.
  • Zucchero q.b.

Preparazione:

Sbucciare e tagliare a tocchetti due pere.

Mescolare le pere in una ciotola con quattro cucchiai di zucchero e quattro di gocce di cioccolato.

Srotolare la sfoglia, farcirla con le pere, chiuderla e sigillarla bene.

Sbattere un tuorlo d’uovo con un cucchiaio di latte e spennellare lo strudel.

Spolverizzare con abbondante zucchero e cannella e poi cuocere in forno a 180 °C per circa 30 minuti, fino a che lo strudel non sarà gonfio e scuro.

Servire tiepido con altra cannella.

Plumcake agli agrumi.

Ingredienti x 4 persone:

  • 2 uova.
  • 150 g di zucchero.
  • 50 g di burro.
  • 4 mandarini.
  • 1 limone.
  • 200 g di farina.
  • 1/2 bustina di lievito.

Preparazione:

Sbattere vigorosamente due uova con 150 grammi di zucchero.

Non smettere fino a quando non diventeranno soffici.

Aggiungere 50 grammi di burro fuso tiepido, il succo di quattro mandarini, la loro scorza grattugiata e quella di un limone.

A questo punto unire al composto 200 grammi di farina e mezza bustina di lievito, precedentemente setacciati.

Mescolare bene il tutto e versare in uno stampo da plumcake.

Cuocere in forno a 180 °C per 45 minuti.

Cioccolatini di mandorle.

Ingredienti x 4 persone:

  • 200 g di mandorle.
  • 100 g di zucchero a velo.
  • 2 cucchiai di rum.
  • 100 g di cioccolato fondente.

Preparazione:

Frullare 200 grammi di mandorle pelate, fino a farle diventare una granella.

Unire 100 grammi di zucchero a velo e due cucchiai di rum.

Riprendere a frullare fino a quando si sarĂ  ottenuto un composto omogeneo.

Con l’impasto ottenuto creare delle palline e passarle in 100 grammi di cioccolato fondente, che si sarĂ  fatto fondere precedentemente a bagnomaria.

Dopo aver imbevuto le palline nel cioccolato, spolverarle con una manciata di mandorle sbriciolate.

Tenere i cioccolatini in frigorifero fino al momento di servirli.

 

I Consigli per un perfetto Pan di Spagna.

  • Il Pan di Spagna si conserva morbido per 2 o 3 giorni, è possibile prepararlo in anticipo e mantenerlo in una pellicola trasparente, o anche congelarlo, per poterne mantenere morbidezza e fragranza.
  • Se il Pan di Spagna si sta scurendo all’esterno durante la cottura, ma è crudo all’interno è necessario abbassare la potenza del forno.
  • Nella ricetta del Pan di Spagna, la farina (o farina + fecola) e zucchero saranno presenti sempre nelle stesse quantitĂ .
  • Per ottenere un Pan di Spagna piĂą morbido, utilizzare uova a temperatura ambiente, in modo da permettere alle proteine di incamerare piĂą aria.
  • Il vero pan di Spagna non contiene lievito: il segreto per poter far “lievitare” l’impasto, sta nel montare bene le uova.
  • Durante la cottura, non aprire mai il forno prima dei 35 minuti: il rischio è di far sgonfiare l’impasto.
  • Per mantenere il corretto livello di umiditĂ  in forno durante la cottura è possibile inserire anche un contenitore pieno d’acqua che evaporerĂ  durante la cottura del pan di Spagna.

Pan di Spagna.

Ingredienti:

  • 5 uova medie.
  • 140 g di zucchero.
  • 100 g di farina 00.
  • 40 g di fecola di patate.
  • un baccello di vaniglia.
  • un pizzico di sale.

Preparazione:

Rompere le uova in una ciotola, unire l’aroma che si preferisce e un pizzico di sale.

Montare il composto con delle fruste, aggiungendo lo zucchero poco alla volta in modo da farlo assorbire.

Il procedimento dovrĂ  durare almeno 15 minuti, fino a che non si sentirĂ  piĂą il profumo dello zucchero.

A questo punto, aggiungere la farina e la fecola, entrambe setacciate e amalgamarle al composto con movimenti delicati dal basso verso l’alto, preferibilmente con una spatola.

Versare il composto in una tortiera da 24 centimetri imburrata e leggermente infarinata e livellarlo delicatamente con una spatola.

Cuocere in forno statico preriscaldato a 170 °C per 40-45 minuti, facendo la “prova dello stecchino” per verificare il livello di cottura, infatti se infilato al centro del pan di Spagna, dovrà risultare perfettamente asciutto.

Torta di pesche e amaretti.

Ingredienti:

  • 500 g di pesche sode.
  • 200 g di zucchero.
  • 200 g di farina.
  • 100 ml di olio di semi.
  • 1/2 bustina di lievito (8 g).
  • 100 g di amaretti.
  • 4 uova.

Preparazione:

Lavare e tagliare a dadini le pesche, mantenendone la buccia.

Metterle da parte e lasciarle scolare in un colino.

Separare gli albumi dai tuorli e montarli a neve ferma.

Montare i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.

Aggiungere l’olio e gli amaretti frullati finemente.

Setacciare la farina e il lievito e unirli a poco a poco al composto.

Amalgamare a questo anche i dadini di pesca scolati e asciugati con carta da cucina.

Unire quindi gli albumi, facendo attenzione a non smontarli.

(Per fare questo, mescolare con un cucchiaio di legno dal basso verso l’alto).

Prendere una pirofila di 22-24 cm di diametro.

Imburrarla e infarinarla accuratamente e versarvi all’interno il composto.

Spolverare la superficie della torta con un po’ di zucchero semolato.

Infornate a 180°C per 45-50 minuti.

Una volta cotta, lasciare la torta di pesche e amaretti a raffreddare nella teglia.