Plumcake agli agrumi.

Ingredienti x 4 persone:

  • 2 uova.
  • 150 g di zucchero.
  • 50 g di burro.
  • 4 mandarini.
  • 1 limone.
  • 200 g di farina.
  • 1/2 bustina di lievito.

Preparazione:

Sbattere vigorosamente due uova con 150 grammi di zucchero.

Non smettere fino a quando non diventeranno soffici.

Aggiungere 50 grammi di burro fuso tiepido, il succo di quattro mandarini, la loro scorza grattugiata e quella di un limone.

A questo punto unire al composto 200 grammi di farina e mezza bustina di lievito, precedentemente setacciati.

Mescolare bene il tutto e versare in uno stampo da plumcake.

Cuocere in forno a 180 °C per 45 minuti.

Cioccolatini di mandorle.

Ingredienti x 4 persone:

  • 200 g di mandorle.
  • 100 g di zucchero a velo.
  • 2 cucchiai di rum.
  • 100 g di cioccolato fondente.

Preparazione:

Frullare 200 grammi di mandorle pelate, fino a farle diventare una granella.

Unire 100 grammi di zucchero a velo e due cucchiai di rum.

Riprendere a frullare fino a quando si sarà ottenuto un composto omogeneo.

Con l’impasto ottenuto creare delle palline e passarle in 100 grammi di cioccolato fondente, che si sarà fatto fondere precedentemente a bagnomaria.

Dopo aver imbevuto le palline nel cioccolato, spolverarle con una manciata di mandorle sbriciolate.

Tenere i cioccolatini in frigorifero fino al momento di servirli.

 

I Consigli per un perfetto Pan di Spagna.

  • Il Pan di Spagna si conserva morbido per 2 o 3 giorni, è possibile prepararlo in anticipo e mantenerlo in una pellicola trasparente, o anche congelarlo, per poterne mantenere morbidezza e fragranza.
  • Se il Pan di Spagna si sta scurendo all’esterno durante la cottura, ma è crudo all’interno è necessario abbassare la potenza del forno.
  • Nella ricetta del Pan di Spagna, la farina (o farina + fecola) e zucchero saranno presenti sempre nelle stesse quantità.
  • Per ottenere un Pan di Spagna più morbido, utilizzare uova a temperatura ambiente, in modo da permettere alle proteine di incamerare più aria.
  • Il vero pan di Spagna non contiene lievito: il segreto per poter far “lievitare” l’impasto, sta nel montare bene le uova.
  • Durante la cottura, non aprire mai il forno prima dei 35 minuti: il rischio è di far sgonfiare l’impasto.
  • Per mantenere il corretto livello di umidità in forno durante la cottura è possibile inserire anche un contenitore pieno d’acqua che evaporerà durante la cottura del pan di Spagna.

Pan di Spagna.

Ingredienti:

  • 5 uova medie.
  • 140 g di zucchero.
  • 100 g di farina 00.
  • 40 g di fecola di patate.
  • un baccello di vaniglia.
  • un pizzico di sale.

Preparazione:

Rompere le uova in una ciotola, unire l’aroma che si preferisce e un pizzico di sale.

Montare il composto con delle fruste, aggiungendo lo zucchero poco alla volta in modo da farlo assorbire.

Il procedimento dovrà durare almeno 15 minuti, fino a che non si sentirà più il profumo dello zucchero.

A questo punto, aggiungere la farina e la fecola, entrambe setacciate e amalgamarle al composto con movimenti delicati dal basso verso l’alto, preferibilmente con una spatola.

Versare il composto in una tortiera da 24 centimetri imburrata e leggermente infarinata e livellarlo delicatamente con una spatola.

Cuocere in forno statico preriscaldato a 170 °C per 40-45 minuti, facendo la “prova dello stecchino” per verificare il livello di cottura, infatti se infilato al centro del pan di Spagna, dovrà risultare perfettamente asciutto.

Torta di pesche e amaretti.

Ingredienti:

  • 500 g di pesche sode.
  • 200 g di zucchero.
  • 200 g di farina.
  • 100 ml di olio di semi.
  • 1/2 bustina di lievito (8 g).
  • 100 g di amaretti.
  • 4 uova.

Preparazione:

Lavare e tagliare a dadini le pesche, mantenendone la buccia.

Metterle da parte e lasciarle scolare in un colino.

Separare gli albumi dai tuorli e montarli a neve ferma.

Montare i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.

Aggiungere l’olio e gli amaretti frullati finemente.

Setacciare la farina e il lievito e unirli a poco a poco al composto.

Amalgamare a questo anche i dadini di pesca scolati e asciugati con carta da cucina.

Unire quindi gli albumi, facendo attenzione a non smontarli.

(Per fare questo, mescolare con un cucchiaio di legno dal basso verso l’alto).

Prendere una pirofila di 22-24 cm di diametro.

Imburrarla e infarinarla accuratamente e versarvi all’interno il composto.

Spolverare la superficie della torta con un po’ di zucchero semolato.

Infornate a 180°C per 45-50 minuti.

Una volta cotta, lasciare la torta di pesche e amaretti a raffreddare nella teglia.

Cheesecake light alle mele e amaretti.

Ingredienti:

  • 3 mele.
  • 250 g di yogurt magro.
  • 350 g di formaggio spalmabile light.
  • 10 g di gelatina in fogli.
  • 150 g di biscotti secchi.
  • 20 amaretti.
  • 80 g di burro.
  • 200 g di zucchero.
  • 1 limone.

Preparazione:

Tritare i biscotti e mescolarli con il burro precedentemente fuso, poi versare il tutto all’interno di una tortiera e con l’aiuto di un cucchiaio compattare bene la base di biscotto.

Tagliare le mele in fette sottili, poi cuocerle in padella con un bicchiere d’acqua, due cucchiai di zucchero e il succo di un limone.

Immergere i fogli di gelatina nell’acqua fredda per 10 minuti, poi scioglierla in un pentolino e lavorarla in una ciotola con le fruste, insieme al formaggio spalmabile, lo yogurt magro e 150 grammi di zucchero.

Stendere la crema sulla base e decorare disponendo le fette di mela circolarmente all’interno e gli amaretti all’esterno.

Mettere la cheesecake in frigorifero per un’ora e poi servire.

Torta all’acqua.

Ingredienti:

  • 375 ml di acqua.
  • 240 g di zucchero.
  • 360 g di farina 00.
  • 75 g di olio di semi.
  • Scorza di limone grattugiata q.b.
  • 1 bustina di lievito per dolci (16 g).

Preparazione:

In un recipiente chiuso con un tappo, miscelare agitando vigorosamente acqua e olio.

In un’altra ciotola setacciare farina e lievito e unire la scorza di limone e lo zucchero.

A questo punto aggiungere poco alla volta la farina nella miscela di acqua e olio e amalgamare bene il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.

Versare il composto in una teglia di 20-22 cm, unta di olio o foderata con carta forno.

Cuocere la torta in forno caldo a 170 °C per 50 minuti.

Sfornare la torta all’acqua (facendo sempre prima la prova stecchino).

Servire tiepida.

 

Recensione Macaron – OD Bakery.

Questi macaron, al sapore di pistacchio sono venduti in tutti i punti vendita ODStore e sono disponibili anche in altri gusti.

Il sapore di pistacchio è presente ma non troppo forte, quindi adatto anche a chi non ama i sapori eccessivamente dolci o decisi.

La consistenza non è affatto come quella che ci si aspetta da dei macaron, infatti è molto più simile ad un biscotto a forma di macaron.

Nell’insieme se si desidera un biscotto al pistacchio non sono sgradevoli ma la consistenza totalmente sbagliata, li rende un prodotto che non consiglio.

  • Voto packaging: 6
  • Voto prodotto: 3/4
  • Prezzo: 3.00€
  • Consigliato: no

Biscotti all’arancia.

Ingredienti x 4 persone:

  • 250 g di farina 00.
  • 130 g di burro.
  • 150 g di zucchero semolato.
  • 1 uovo.
  • 2 cucchiai di scorza di arancia non trattata grattugiata.
  • 1 cucchiaio di succo di arancia.
  • 1 pizzico di lievito vanigliato in polvere.
  • Zucchero a velo q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione:

Lavorare il burro con lo zucchero e un pizzico di sale, finché sarà spumoso.

Incorporare l’uovo, la scorza e il succo d’arancia e infine unire, a pioggia, la farina setacciata con il lievito.

Formare un panetto, avvolgerlo con la pellicola e mettere in frigorifero per 30 minuti.

Riprendere il panetto, lavorarlo e dargli la forma di un cilindro, poi avvolgerlo nella pellicola e metterlo nel congelatore per 30 minuti.

Tagliare il cilindro a fette di circa 1 cm di spessore, disporle sulla placca foderata con carta da forno e cuocere i biscotti in forno già caldo a 170 °C per circa 15 minuti.

Sfornarli, lasciarli raffreddare, poi passarli nello zucchero a velo.

Cantucci.

Ingredienti x 4 persone:

  • 450 g di farina 00.
  • 200 g di zucchero.
  • 3 uova.
  • 100 g di mandorle.
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato per dolci.
  • Sale q.b.

Preparazione:

Montare in una ciotola le uova con lo zucchero e un pizzico di sale, finché saranno spumosi.

Unire la farina setacciata con il bicarbonato, trasferire il composto sul piano da lavoro e incorporare le mandorle.

Dividere l’impasto in tre parti e formare altrettanti filoncini stretti e lunghi, poi posizionarli distanziati fra loro, sulla placca foderata con un foglio di carta da forno.

Cuocere i filoni in forno già caldo a 190 °C per circa 15 minuti.

Sfornarli e tagliarli in diagonale a fettine di circa 2 cm di spessore.

Disporre i cantucci sulla placca e proseguire la cottura per altri 10 minuti.

Sfornare e lasciare raffreddare su una gratella.