Inside Magritte.

“Inside Magritte” è il nuovo e inedito percorso espositivo multimediale dedicato al grande pittore surrealista René Magritte (1898 –1967).

A partire dal 9 ottobre 2018 fino al 10 febbraio 2019 l’esposizione animerĂ  la Cattedrale della Fabbrica del Vapore a Milano con immagini, suoni, musiche, evocazioni e suggestioni che ricostruiranno l’universo pittorico di Magritte, immergendo lo spettatore in un’esperienza unica e davvero suggestiva.

La visita proposta dura circa 50 minuti ed è divisa principalmente in tre diversi punti, nella prima stanza sarĂ  possibile ripercorrere i periodi artistici e biografici del pittore, nella seconda e ampissima stanza, l’“experience-room” il visitatore potrĂ  godere di un’esperienza immersiva a 360° che coinvolgerĂ  lo spazio nella sua totalitĂ  dalle pareti al pavimento le immagini delle opere diventeranno esempio e sfoggio dell’arte di Magritte, dagli esordi alle ultime opere, 160 immagini selezionate, per una visione completa del pensiero e dell’evoluzione artistica di Magritte.

Infine si potrĂ  visitare un’ultima stanza dove tramite l’esperienza di realtĂ  3D con gli Oculus VR, sarĂ  possibile entrare all’interno di un percorso di realtĂ  virtuale attraverso le varie opere pittoriche come se fosse un sogno.

 

Informazioni Utili:

 

Come arrivare alla “Fabbrica del Vapore”.

In Metropolitana

Linea M5. Fermate: Monumentale o Cenisio.

In Tram

Linea 10. Fermata: Monumentale M5.
Linea 12. Fermata: P.le Cim. Monumentale Via Bramante | Cenisio M5.
Linea 14. Fermate: Cenisio M5 | P.le Cim. Monumentale.

 

Orari e riduzioni sul biglietto dell’esposizione.

Gli orari di apertura di Inside Magritte sono i seguenti: lunedì dalle 14.30 alle 19.30; martedì, mercoledì, venerdì e domenica dalle 9.30 alle 19.30; giovedì e sabato dalle 9.30 alle 22.30 (la biglietteria chiude sempre un’ora prima).

I biglietti hanno un prezzo di 14 euro (ridotto 12 euro per ragazzi dai 14 ai 26 anni, over 65 e disabili; ridotto speciale 7 euro per bambini dai 6 ai 13 anni e possessori di abbonamenti annuali Atm; ridotto 7 euro per i martedì universitari, tutti i martedì con tesserino obbligatorio; ridotto 3 euro per bambini dai 3 ai 5 anni; ingresso gratuito per bambini minori di 3 anni e un accompagnatore per disabile; previsti anche biglietti famiglia con 1 o 2 adulti a 12 euro e figli a 7 euro).

Annunci

La Fiera degli “oh bej oh bej”.

La Fiera degli “oh bej oh bej” ha inizio a Milano domani, venerdì 7 dicembre e termina lunedì 10 dicembre.

Questa manifestazione ha origini che risalgono al 1288 ed ogni anno in passato occupava le strade intorno alla Basilica di Sant’Ambrogio, Patrono di Milano.

Negli ultimi anni la manifestazione ha trovato una nuova collocazione, presso il Castello Sforzesco e le strade limitrofe.

Questa fiera è famosa per la presenza di numerose bancarelle ricche di colori e profumi, che creano un’atmosfera davvero suggestiva, visto anche il breve periodo che la separa dal giorno di Natale, si respira anche la classica aria natalizia.

Vi si può trovare ogni sorta di oggetti, una grande quantitĂ  di giocattoli, dolci tipici, oggetti d’antiquariato e anche dello squisito street food, che può essere consumato mentre si passeggia per le bancarelle.

Fuorisalone 2018.

Il Fuorisalone 2018 si stĂ  tenendo a Milano dal 17 di aprile e andrĂ  avanti fino al 22 aprile e in sostanza rappresenta l’insieme degli eventi distribuiti in diverse zone di Milano che avvengono in corrispondenza del Salone Internazionale del Mobile.

Sul sito ufficiale del Fuorisalone infatti è possibile accedere ad un calendario comprendente tutti gli eventi disponibili per ogni giorno della durata di questa iniziativa.

Il Fuorisalone non va inteso come una fiera, poichè non ha un’organizzazione centrale, bensì è nato spontaneamente nei primi anni ’80 dalla volontĂ  di aziende attive nel settore dell’arredamento e del design industriale, portandolo nella piĂą famosa cittĂ  della moda e del design d’Italia, Milano, per ottenere un rapporto ancora piĂą stretto con il pubblico.

Trovo questa iniziativa molto interessante poichè permette sia ai turisti che ai residenti a Milano, di ammirare e “toccare con mano” non solo oggetti di design, ma anche di poter partecipare a diversi progetti, in modo da vedere le nuove idee proposte a 360 gradi.

 

Tulipani Italiani.

Tulipani Italiani è un’idea nata da Edwin e Nitsuhe, una coppia olandese che ha deciso di creare il primo giardino di tulipani in Italia, precisamente a Cornaredo (in provincia di Milano).

Questo giardino è uno spazio aperto a tutti, sia in settimana che nei week-end, 7 giorni su 7 dalle 9 fino alle 19:30 (l’ultimo ingresso giornaliero consentito è quello delle 19:00).

L’entrata avviene previo pagamento anticipato di un buono dal costo di 3.00 euro, che consentirà di raccogliere 2 tulipani, che potranno essere scelti personalmente sul campo durante la visita.

I buoni possono essere acquistati in modi differenti a seconda del giorno di ingresso:

  • Da lunedì a mercoledì si acquista il buono per l’ingresso direttamente sul campo.
  • Da giovedì a domenica è necessario acquistare i buoni in anticipo on-line sul sito oppure al campo presso il corner Info & Prenotazioni dal lunedì al mercoledì.

I bambini accompagnati sotto i 4 anni non pagano, mentre per gruppi e scolaresche è necessaria la prenotazione tramite mail all’indirizzo pr@tulipani-italiani.it

Ogni tulipano in aggiunta ai due compresi nell’ingresso, ha il costo di 1.50 euro: i fiori possono essere recisi direttamente con le mani, mentre sia i secchi che i cestini per riporre i tulipani raccolti saranno forniti direttamente sul luogo.

Presso il gazebo Conteggio e Confezionamento il personale provvederĂ  a contare i tulipani, staccare gli eventuali bulbi rimasti attaccati allo stelo e preparare il mazzo da portare a casa.

Il campo di Tulipani Italiani è aperto da martedì 27 Marzo alle ore 14.00 e sarà visitabile fino alla fine di Aprile.

Edwin e Nitshue hanno fatto sapere che “i primi giorni di apertura ci saranno pochi tulipani in fiore. La piena fioritura sarà probabilmente visibile dal 30 marzo al 10-15 aprile”, quindi proprio in questi giorni.

Consiglio a chi ama i fiori e la natura di visitare questo bellissimo campo fiorito, per poter apprezzare i moltissimi colori e le molteplici differenze che caratterizzano ogni singolo tulipano.