10 Curiosità sul mese di Febbraio.

  1. Febbraio è il secondo mese dell’anno secondo il calendario gregoriano ed è l’unico che conta 28 giorni (29 negli anni bisestili).
  2. Viene dopo Gennaio e prima di Marzo ed è il terzo ed ultimo mese dell’inverno nell’emisfero boreale e dell’estate nell’emisfero australe.
  3. Astrologicamente Febbraio comincia con il sole nell’Acquario e termina con i Pesci, mentre astronomicamente comincia con il Capricorno e termina con l’Acquario.
  4. Febbraio inizia lo stesso giorno di marzo e novembre nell’anno normale e di agosto nell’anno bisestile.
  5. La pietra del mese è l’ametista.
  6. Il fiore del mese è la violetta o la primula.
  7. In alcuni casi è esistito anche un 30 febbraio: è stato introdotto in Svezia nel 1712 e in Unione Sovietica nel 1930 e 1931. Secondo il “De Anni Ratione” di Giovanni Sacrobosco, esso è stato in uso anche a Roma per alcuni anni a cavallo tra il I secolo a.C. e il I secolo d.C.
  8. I Romani, che in origine consideravano l’inverno un periodo senza mesi, lo conobbero e introdussero a partire da Numa Pompilio, che lo aggiunse insieme a Gennaio, come ultimo mese dell’anno.
  9. Secondo il calendario celtico e neopagano, la festa più importante dell’inverno dopo quella del solstizio è Imbolc , detta anche Oimelc, l’antica festa irlandese del culmine dell’inverno, che cadeva tradizionalmente il 1° febbraio.
  10. Febbraio deve il suo nome al termine latino februltus, che significa “rimedio agli errori” dato che questo, era il mese dei rituali di purificazione.

Il giorno di San Biagio.

San Biagio da quando salvò un bambino dal soffocamento, facendogli ingerire una grossa mollica di pane, per eliminare la spina di pesce che gli era rimasta conficcata in gola, è considerato il santo protettore delle vie respiratorie e della gola.

LA NASCITA DELL’USANZA:

Molto tempo fa, a fine gennaio, una donna milanese lasciò un panettone a un prete affinché lo benedisse, prima che fosse consumato in famiglia.

Don Desiderio era un uomo di fede, ma era anche tanto goloso da non saper resistere alla tentazione di un buon dolce.

Così, dopo aver benedetto il panettone, comincio a mangiarlo poco alla volta.

Quando la donna tornò, il 3 febbraio, dell’antica forma era rimasta solo qualche briciola.

Allora accadde il miracolo: secondo la leggenda, al posto delle briciole comparve un panettone grande il doppio di quello che la donna aveva portato al prete.

Don Desiderio concluse che era stato sicuramente San Biagio a salvarlo da quella situazione e da allora prese a benedire panettoni, intimando tutti di conservarne una fetta da mangiare il 3 febbraio, in onore del santo.

Proverbi e detti popolari del mese di Febbraio.

  • Il gran freddo di Gennaio, il maltempo di Febbraio.
  • Febbraio umido, buona annata.
  • Febbraio, febbraiello, cortino e bugiardello.
  • Febbraio febbraietto, corto e maledetto.
  • Chi vuole un buon erbaio, semini in Febbraio.
  • Febbraio nevoso, estate gioioso.
  • La neve di febbraio è come lo strutto di Carnevale.
  • Chi vuol di vena un granajo, lo semini di febbraio.
  • Se di febbraio corrono i viottoli, empie di vino e olio tutti i ciottoli.
  • Se febbraio avesse tutti i giorni di gennaio, farebbe gelare il vino nelle botti.
  • Gennaio e febbraio mettiti il tabarro.
  • Se febbraio non febbreggia, marzo campeggia.
  • Se febbraio non isferra, marzo mal pensa.
  • Gennaio e febbraio, empie o vuota il granaio.
  • Febbraio asciutto erba per tutto.
  • L’acqua di febbraio riempie il granaio.
  • Se di febbraio tuona, l’annata sarà buona.
  • Febbraietto, scortica l’aglio e il capretto.
  • Febbraio febbraiolo, ogni uccello poso l’ovo.
  • Primavera di febbraio reca sempre qualche guaio.
  • L’acqua di febbraio è promessa per il granaio.
  • Febbraio viene colle tempeste e se ne va con il sole.
  • Chi vuol un bel pagliaio lo pianti di febbraio.
  • Febbraio nevoso, estate gioiosa.
  • Per la festa di S. Biagio (3 febbraio) il gran freddo ormai è passato.
  • Sant’Agata (5 febbraio), conduce la festa a casa.
  • Sant’Agata (5 febbraio), la merenda ritornata: si trovano di nuovo i funghi.
  • Per San Valentino (14 febbraio), primavera sta vicino.
  • Non si fa un buon carnevale, se non c’è la luna di febbraio.
  • Per San Valentino (14 febbraio), l’allodola fa il nidino.
  • A San Mattia (24 febbraio) la neve per la via.
  • Se nevica il dieci di febbraio, l’inverno si accorcia di quaranta giorni.