Maschera per capelli rovinati all’alloro.

Occorrente:

  • 5 foglie di alloro.
  • 6 cucchiai di hennè neutro.
  • un cucchiaio di olio evo.
  • un cucchiaio di olio di semi di lino.

Procedimento:

Far bollire 5 foglie di alloro per 5 minuti in acqua.

Una volta fredda filtrare e aggiungere 6 cucchiai di hennè neutro, un cucchiaio di olio evo e uno di olio di semi di lino.

Tenere l’impacco in testa per un’ora, quindi sciacquare con la tisana di alloro rimanente.

Annunci

Impacco nutriente per capelli al miele.

Questo impacco per capelli, ha lo scopo di rendere la chioma più lucida e i capelli nutriti fino alle punte, donandogli un’estrema morbidezza.

Occorrente:

  • 50 g di yogurt intero.
  • 2 cucchiai di miele.

Procedimento:

Miscelare i due ingredienti, fino ad ottenere una consistenza omogenea.

Stendere sui capelli asciutti e tenere in posa per 30 minuti facendo un turbante con un telo o un pezzo di stoffa da buttare via, in modo da favorirne una maggiore efficacia.

Infine procedere con il normale shampoo.

Impacco per capelli contro le doppie punte.

Questo impacco è ideale per ottenere capelli lucidi e nutriti, riducendo così la presenza di doppie punte.

Occorrente:

  • 30 ml di cristalli liquidi.
  • Essenza di rosmarino.
  • Olio essenziale di lavanda.

Procedimento:

In 30 millilitri di cristalli liquidi, aggiungere 5 gocce di essenza di rosmarino e 5 di olio essenziale di lavanda.

Applicare il composto sulle punte asciutte o leggermente umide.

Lasciare in posa per almeno 45 minuti, poi risciacquare e procedere con il normale shampoo.

Maschera yogurt e miele per capelli lucenti.

Utilizzando lo yogurt, l’aceto di mele e il miele è possibile creare un impacco nutriente e lucidante per i capelli.

Occorrente:

  • 1/2 tazza di yogurt esclusivamente bianco e naturale (senza aromi).
  • 1 cucchiaino di aceto di mele.
  • 1 cucchiaino di miele.

Preparazione:

Dopo aver miscelato tutti gli ingredienti in una ciotola, è necessario applicare il composto sul cuoio capelluto procedendo dalle radici alle estremità dei capelli.

Lasciare riposare per almeno 15 minuti prima di risciacquare con acqua tiepida e procedere con il lavaggio, utilizzando un normale shampoo.

Impacco rinforzante per le unghie al bicarbonato e miele.

Fra i tanti usi del bicarbonato di sodio c’è anche quello di essere l’ingrediente base per un efficace impacco rinforzante, per le unghie.

Occorrente:

  • 4 cucchiai di miele.
  • 2 cucchiai di bicarbonato di sodio.
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva.

Preparazione:

Miscelare fra loro bicarbonato, miele e olio d’oliva.

La consistenza del composto deve essere densa e granulosa.

Con questa pasta fare degli impacchi da tenere per una decina di minuti sulle unghie.

Se l’impacco viene spalmato anche sulle mani si otterrà un effetto sbiancante e praticando un massaggio circolare, al tempo stesso verrà fatto un leggero peeling che andrà a rimuovere le cellule morte superficiali della pelle.

Impacco lucidante per capelli alle castagne.

Un impacco di stagione realizzato con la polpa delle castagne e la camomilla che, grazie alle proprietà nutrienti della prima e a quelle addolcenti della seconda, ci donerà una chioma luminosa e rinvigorita.

Occorrente:

  • 15 castagne.
  • 2 cucchiai di infuso di camomilla.
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva.

Preparazione:

Frullare la polpa delle castagne e aggiungere due cucchiai di olio extravergine d’oliva e due cucchiai di infuso di camomilla concentrato.

Mescolare il tutto fino ad ottenere una crema omogenea e corposa.

Dopo aver effettuato il normale shampoo, applicare la crema sui capelli dalle radici alle punte, lasciandola riposare per una trentina di minuti, trascorsi i quali si dovrà procedere con un risciacquo molto accurato.

Oltre ai benefici già espressi, la camomilla ha il potere di donare riflessi dorati ai capelli, schiarendoli naturalmente, perciò se vogliamo ottenere nuovi riflessi di luce, basterà  aumentare il tempo di posa della maschera.

3 impacchi naturali per capelli, contro la secchezza.

1. Tè verde, bicarbonato e limone:

Occorrente:

  • 1 tazza d’acqua.
  • 1 limone.
  • 1 cucchiaio di bicarbonato.

Preparazione:

Far bollire una tazza di acqua.

Lasciar riposare per 3 minuti dopo aver aggiunto 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio e il succo di un limone.

Applicare e tenere in posa per 10 minuti sui capelli, massaggiando dal centro verso le punte dei capelli.

Risciacquare abbondantemente con acqua tiepida prima di proseguire con lo shampoo.

2. Avocado e maionese:

Occorrente:

  • 1 avocado.
  • 2 cucchiai di maionese.

Preparazione:

Unire quattro cucchiai di avocado (ben maturo) con due cucchiai di maionese e mescolare il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.

Applicare la crema ottenuta con le mani, coprire la testa con della pellicola e lasciar riposare per 15 minuti.

Infine rimuovere l’impacco, risciacquando abbondantemente con acqua tiepida.

3. Uovo e olio d’oliva:

Occorrente:

  • 3 uova.
  • 3 cucchiai di olio d’oliva.

Preparazione:

Unire 3 uova con 3 cucchiai di olio d’oliva, sbattere bene e applicare la miscela sui capelli, tenendo in posa per 15 minuti.

Dopo 15 minuti risciacquare abbondantemente con acqua tiepida.

Se si hanno i capelli spessi è possibile utilizzare più uova.

Questo trattamento si può applicare 1 volta a settimana.

Kiwi Detox.

Il kiwi, in virtù del suo elevato contenuto di vitamine, può essere applicato sul viso direttamente a rondelle, per nutrire la pelle e ottenere un’azione Detox.

Ma si presta anche alla preparazione di moltissime maschere.

Occorrente:

  • 1/2 Kiwi.
  • Olio di mandorle q.b.
  • Yogurt compatto al naturale q.b.

Per migliorare la consistenza della maschera, frullare 1/2 kiwi con buccia, dopo aver tolto la peluria e averlo lavato.

Unire un cucchiaino di olio di mandorle e quattro cucchiai di yogurt naturale compatto.

Lasciare in posa per 10-15 minuti e risciacquare abbondantemente con acqua calda.

Impacco all’Arnica.

L’arnica va usata solo per via esterna.

Allergie ai suoi componenti quali piante della famiglia delle composite, oltre a trattamenti troppo prolungati, possono causare irritazioni cutanee.

Per ottenere l’impacco, innanzitutto si prepara un decotto con due cucchiai di fiori secchi o freschi, facendoli bollire 3-4 minuti in un litro d’acqua.

Si lascia riposare 10 minuti, poi si filtra la soluzione.

Con il decotto tiepido o freddo si imbevono garze o teli di cotone da applicare sulla zona da trattare.

Si lascia 20 minuti in posa e si applica una, al massimo due volte al giorno per un periodo di tempo limitato.

In alternativa al decotto si può usare la tintura, diluendo 20 gocce in mezzo bicchiere d’acqua.

Questo impacco è utile per trattare traumi ed ematomi, dolori muscolari, infiammazioni e dolori articolari.

Impacco per capelli secchi.

Per nutrire i capelli secchi e spenti, gli ingredienti naturali più indicati sono senza dubbio gli oli come ad esempio quello di oliva o i semi di lino e ingredienti ricchi di proteine come ad esempio lo yogurt e l’uovo.
Si possono quindi mescolare due cucchiai di olio di oliva e/o olio di semi di lino e un tuorlo d’uovo ad un vasetto di yogurt, meglio se intero (le dosi variano a seconda  della lunghezza dei capelli) e lasciare agire da un minimo di 20 minuti ad un massimo di 2-3 ore per poi procedere alla fase di risciacquo con acqua tiepida e con il tradizionale lavaggio con shampoo, meglio se effettuato con uno shampoo naturale.