Leggenda giapponese – “Daruma-san” (Speciale di Halloween).

Presto sarà Halloween, festa ricca di maschere, di zucche luminose e soprattutto di grandi spaventi.

Le serate di Halloween sono l’ideale per ritirare fuori vecchie leggende e storie spaventose magari tramandate da parenti e amici, racconti che vengono modificati di generazione in generazione ma che mantengono sempre lo stesso elemento comune: la paura.

Attenzione! Il contenuto di questa leggenda potrebbe urtare la sensibilità di chi legge.

Questa leggenda è una versione di un gioco per bambini dove si rischia la propria vita.

Per iniziare, bisogna farsi un bagno con la luce spenta e gli occhi chiusi, cantilenando “Daruma-san cadde giù” fino a che non si finisce di lavarsi i capelli.

Una volta che si è usciti dalla vasca da bagno e si è andati a dormire, il gioco ha davvero inizio.

Il giorno seguente, infatti, una ragazza ti inseguirà ovunque, ma sarà possibile vederla soltanto con la coda dell’occhio.

Se la ragazza si avvicina troppo si può urlare “Tomare!” per guadagnare tempo per scappare, ma il vero obbiettivo è catturarla, urlare “Kitta!” e farla scomparire, tagliandola con il proprio braccio.