Le melanzane.

Le melanzane sono ortaggi che appartengono al VI-VII gruppo di alimenti, in quanto fonte nutrizionale di carotenoidi, vitamina C, fibre e pochi zuccheri semplici.

Hanno un apporto energetico moderato e le calorie provengono soprattutto dai carboidrati, seguiti da una quantità trascurabile di proteine e ancor meno di lipidi.

Le fibre sono abbondanti e il colesterolo è totalmente assente.

Le melanzane si prestano a qualunque regime alimentare, anche se in passato si riteneva che i loro semi potessero giocare un ruolo negativo nell’insorgenza della diverticolite.

Richiedono obbligatoriamente la cottura, per eliminare la componente di solanina.

La porzione media di melanzane è compresa tra i 100 e i 200 g che corrispondono a 25-55 kcal.

VALORI NUTRIZIONALI PER: 100 g

Calorie: 27 Kcal

Carboidrati: 5.70 g

Proteine: 1.00 g

Grassi: 0.20 g

di cui saturi: 0.03g

di cui mono-insaturi: 0.02g

di cui polinsaturi: 0.08 g

Colesterolo: assente

Fibre: 3.40 g

Le proprietà delle melanzane.

Le melanzane sono ricche di proprietà benefiche ed hanno le seguenti caratteristiche:

  • Sono diuretiche.
  • Sono ricche di vitamine e sali minerali.
  • Sono ricche di fibre.
  • Sono antiossidanti.

Sono ottime da consumare nel caso in cui si verifichino i seguenti problemi:

  • Carenze di minerali.
  • Ritenzione idrica.
  • Stitichezza.
  • Colesterolo alto.
  • Infiammazioni alle vie urinarie.
  • Problemi di digestione.

Inoltre le melanzane hanno la proprietà di assorbire molto bene i grassi alimentari, tra cui l’olio, consentendo la preparazione di piatti molto ricchi e saporiti.

Panini alle melanzane e scamorza.

Ingredienti x 4 persone:

  • 30 g di olive nere snocciolate.
  • 15 g basilico.
  • 4 pezzi di scamorza affumicata.
  • 4 panini.
  • 1/2 limone.
  • Melanzane sott’olio q.b.
  • Insalatina q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione:

Frullare le foglie di basilico con il succo di mezzo limone, 2 cucchiai di olio e le olive snocciolate.

Grigliare le fette di scamorza per 1 minuto (per lato).

Dividere a metà i panini e scaldarli leggermente.

Spalmare la salsa al basilico all’interno dei panini, unire le melanzane, la scamorza e completare con le foglie di insalatina.

Servire subito.

Bruschetta alla crema di melanzane.

Ingredienti x 4 persone:

  • 2 melanzane.
  • 1 spicchio d’aglio.
  • un ciuffo di prezzemolo.
  • 5 filetti di acciuga.
  • 4 fette di pane.
  • Aceto balsamico q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione:

Grigliare due melanzane, ma prima togliere tutta la pelle con molta cura.

Nel frattempo, preparare un trito con uno spicchio di aglio, un ciuffo di prezzemolo e qualche acciuga.

Aggiungere le melanzane e mescolare gli ingredienti, regolando la quantità di sale.

Quando il composto risulterà ben amalgamato, unire a piacere aceto balsamico e olio extravergine d’oliva.

Spalmare con cura la crema su quattro fette di pane abbrustolito e servire in tavola.

 

Mezze maniche rigate con melanzane e peperoni.

Ingredienti x 4 persone:

  • 1 spicchio d’aglio.
  • 3 filetti di acciughe.
  • 1 melanzana.
  • 300 g di pomodori San Marzano.
  • 1 peperone.
  • 1 cucchiaio di capperi.
  • 10 olive nere.
  • 400 g di mezze maniche rigate.
  • Ricotta stagionata q.b.
  • Provolone piccante q.b.
  • Basilico q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione:

Rosolare uno spicchio d’aglio in poco olio extravergine d’oliva, aggiungere tre filetti di acciughe e una melanzana tagliata a dadini.

Far insaporire per qualche minuto, quindi unire 300 grammi di pomodori San Marzano, un peperone, un cucchiaio di capperi, dieci olive nere e un po’ di basilico.

Regolare di sale e pepe e cuocere per altri 10 minuti.

Scolare 400 grammi di mezze maniche rigate e saltarle in una padella con abbondante ricotta stagionata grattugiata e con provolone piccante.

Unire la salsa precedentemente ottenuta.

Servire calde.

10 Curiosità sulle melanzane.

  1. La melanzana è il frutto di una pianta annuale della famiglia delle Solanacee originaria delle zone calde di India e Cina.
  2. La melanzana è coltivata in Italia nelle regioni meridionali, in modo particolare in Sicilia.
  3. Esistono moltissimi tipi di melanzane che si distinguono, solitamente, per la forma, che può essere tonda, allungata e ovale, e per il colore, che va dal lilla molto chiaro al viola intenso.
  4. Il colore viola intenso, quasi nero della melanzana, è una forma di difesa geneticamente selezionata dalla pianta in difesa dai raggi ultravioletti del sole.
  5. La melanzana, originaria dell’India, venne importata in medio oriente e nel mediterraneo dagli Arabi nel VII secolo.
  6. La melanzana è ricca di sali minerali e vitamine, soprattutto del gruppo B e C.
  7. Gli Arabi chiamavano in antichità la melanzana “badingian” e in Italia venne inizialmente chiamata “petonciana” o “petonciano” o anche “petronciano”, per poi solo in un secondo momento chiamarla con l’attuale nome.
  8. Le melanzane sono ricchissime di acqua e, per questo motivo, possono essere considerate un alimento depurativo, utile in caso di ritenzione urinaria.
  9. Sono poco caloriche e ricche di fibre.
  10. La melanzana è composta dal 92% da acqua, dal 3% di fibre alimentari e ancora da proteine, carboidrati, potassio, fosforo e vitamine.

Melanzane della nonna.

Ingredienti x 4 persone:

  • 1 Kg di melanzane.
  • 8 pomodorini.
  • 30 g di capperi.
  • 60 g di olive nere.
  • Peperoncino q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione:

Dividere a metà un chilo di melanzane, svuotarle della loro polpa e lessarle per 5 minuti.

Tagliare la polpa delle melanzane e otto pomodorini a grappolo in tanti pezzettini: versare il tutto in una padella con un filo d’olio.

Aggiungere 30 grammi di capperi, 60 grammi di olive nere, aggiustare di sale e peperoncino.

Quando il composto è cotto, riempire le melanzane e adagiarle in una teglia.

Infornare per una quindicina di minuti a 180 °C.

Servire calde.

Melanzane al profumo di basilico.

Ingredienti x 4 persone:

  • 5 melanzane.
  • Olio d’oliva q.b.
  • 1 spicchio d’aglio.
  • 10 pomodori ciliegini.
  • 10 foglie di basilico.
  • Sale q.b.
  • Parmigiano grattugiato q.b.

Preparazione:

Tagliare cinque melanzane a fette di uguale spessore, farle soffriggere in olio d’oliva e una volta cotte, adagiarle in un piatto.

In un tegame abbastanza largo, mettere uno spicchio d’aglio e soffriggerlo, aggiungere dieci pomodorini ciliegini tagliati e cuocere per 10 minuti.

Aggiungere le melanzane, un pizzico di sale e dieci foglie di basilico e lasciare insaporire il tutto per cinque minuti.

Prima di servire, aggiungere il parmigiano grattugiato.

Pasta alla norma.

Ingredienti x 4 persone:

  • 400 g di rigatoni.
  • 2 melanzane.
  • 400 g di pomodori.
  • 1 cipolla.
  • 200 g di ricotta salata.
  • Basilico q.b.
  • Noce moscata q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione:

Lavare e ridurre le melanzane e i pomodori a pezzetti.

In un tegame con l’olio, rosolare la cipolla pelata e affettata, unire le melanzane, continuare a rosolare, aggiungere i pomodori e qualche fogliolina di basilico, salare, pepare e cuocere per altri 20 minuti.

In una ciotola, mescolare la ricotta ridotta a scaglie con un pizzico di noce moscata grattugiata.

Cuocere la pasta in acqua salata, scolarla al dente, trasferirla nel tegame con il condimento preparato, amalgamarla sul fuoco per qualche minuto e servirla nel piatto da portata con la ricotta.

Melanzane saporite.

Ingredienti x 4 persone:

  • 6 melanzane.
  • 1 spicchio d’aglio.
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione:

Lavare sei melanzane, tagliarle a metà per il lungo e tagliarle ancora a metà.

Togliere gran parte della parte bianca delle melanzane e poi farle a striscioline.

Mettere le melanzane in una pentola, aggiungere mezzo bicchiere d’acqua, coprire e lasciar cuocere a fuoco non troppo alto, controllando di tanto in tanto che non si attacchino alla pentola.

Aggiungere acqua quando serve, poi aggiungere uno spicchio d’aglio e salare il tutto.

Verso la fine della cottura aggiungere un po’ di olio extravergine d’oliva; ultimare la cottura e servire ancora calde.