Museo del Louvre.

Il Louvre è non soltanto uno dei più importanti musei al mondo ma raccoglie alcune delle opere più famose e conosciute.

Nel Medioevo residenza del re e dalla metà del XIX secolo, dell’imperatore Napoleone III, conserva ancora oggi l’incredibile collezione d’arte dei suoi passati residenti.

Ad esempio nella sala 12 del piano terra dell’ala Sully è esposta la “Venere di Milo”:

IMG_7261

 

Oppure nella sala 6, al primo piano dell’ala Denon è esposta la “Gioconda” di Leonardo da Vinci:

 

IMG_7319

 

Fotografie di altre opere esposte:

 

IMG_7328

IMG_7301

IMG_7270

IMG_7296

IMG_7254

IMG_7303

IMG_7268

IMG_7279

 

 

Annunci

La Fondazione Prada.

La Fondazione Prada, presieduta da Miuccia Prada e Patrizio Bertelli, è un’istituzione dedicata alla cultura e all’arte contemporanea.

Attualmente ha due sedi: a Milano e a Venezia.

La sede di Milano è situata in Largo Isarco, nella zona sud di Milano.

La Fondazione Prada, progettata dallo studio di architettura OMA, guidato da Rem Koolhaas, espone e condivide l’arte con il pubblico, sviluppandosi su una superficie totale di 19.000 m2.
Caratterizzata da un’articolata configurazione architettonica che combina edifici preesistenti a tre nuove costruzioni (Podium, Cinema e Torre), è il risultato della trasformazione di una distilleria risalente ai primi decenni del Novecento.

Nel progetto di OMA coesistono quindi due dimensioni: l’opera di conservazione e l’ideazione di una nuova architettura che, pur rimanendo distinte, si confrontano in un processo di continua interazione e mescolamento, creando a mio avviso un mix unico e davvero suggestivo.

 

 

Fermo Immagine: Museo del Manifesto Cinematografico.

In via Francesco Zuretti al numero 45 a Milano, è presente un museo dedicato a manifesti, locandine, foto di scena, foto buste, pubblicità che riguardano il mondo del cinema per un totale di oltre 150.000 pezzi esposti.

Si parla di fermo immagine quando si fissa un fotogramma di un film, immortalandolo proprio in quell’istante.

Il Museo Fermo Immagine ha fatto proprio questo: ha fissato sulle sue pareti le immagini del cinema e ha trasformato uno stabile industriale milanese nella casa, per eccellenza, del manifesto cinematografico.

Fermo Immagine è l’unico Museo del Manifesto Cinematografico presente al mondo, nasce dall’idea nel 1960, di Giampiero Lessio appassionato collezionista di materiale pubblicitario del cinema.

La sua unicità e ricercatezza risveglia e rinnova la memoria di ognuno di noi, scatenando grandi emozioni.

A mio avviso è una tappa estremamente consigliata a tutti coloro che amano il cinema e la sua storia.

Terzo giorno – Nederlands Scheepvaartmuseum.

Lo Nederlands Scheepvaartmuseum si trova ad Amsterdam, in Olanda, ed è il più grande museo del mondo dedicato alla navigazione e al mare. Inaugurato nel 1973, il museo è stato sottoposto ad un importante restauro, che è terminato alcuni anni fa, permettendo nuovamente di visitarlo e di godere delle bellezze contenute al suo interno.

Lo Scheepvaartmuseum (Museo Marittimo) rivela quanto la cultura e le tradizioni degli olandesi siano strettamente legate al mare, tutto questo supportato anche dal fatto che il museo si trova nella zona portuale di Amsterdam, proprio accanto al Nemo, fa sì di rendere lo scenario ancora più suggestivo e coinvolgente.

     

 

Terzo giorno – Nemo.

Nemo è il più grande centro scientifico dei Paesi Bassi e si trova più precisamente ad Amsterdam.

Il palazzo che lo ospita è stato progettato dal famosissimo architetto italiano Renzo Piano e si trova sia vicino alla stazione Centrale, che al Nederlands Scheepvaartmuseum (Museo Marittimo dei Paesi Bassi). 

Devo dire che questo centro scientifico è molto suggestivo anche da vedere esteriormente, la costruzione assume infatti la forma di una nave inclinata, che assecondata dal fatto di essere ubicata nella zona portuale, crea uno scenario davvero bello ed interessante.