Nocciolo.

In antichità il nocciolo era impiegato per la produzione di attrezzi magici, in grado, secondo la credenza popolare, di elargire il dono della chiaroveggenza, a condizione che fossero realizzati con rami raccolti nell’ora precedente alla mezzanotte del giorno di San Giovanni.

Con legno di nocciolo era fatto anche il “Caduceo”, il leggendario bastone alato del dio Hermes, simbolo di pace e commercio e oggi legato alla professione del farmacista.

Ben note sono le proprietà alimentari della pianta, in particolare del suo frutto, la nocciola, fonte di composti ad elevato valore nutrizionale quali carboidrati, proteine e grassi e contenente un’elevata quantità di polifenoli.

Alla forma dell’involucro esterno dei frutti è legato il nome generico “corylus”, dal greco “korys”, “Elmo”.

Plinio riferisce invece che l’aggettivo “avellana”, oggi utilizzato come nome specifico dell’albero, deriva da “Abella”, antica città alle pendici del Monte Avella, dove si trovava un esteso bosco di noccioli.

Annunci

Pasta al pesto di cavolo nero e nocciole.

Ingredienti x 4 persone:

  • 300 g di fusilli.
  • 150 g di cavolo nero.
  • 80 g di nocciole.
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione:

Mettere a scaldare una pentola d’acqua sul fuoco e nel frattempo, tostare le nocciole in una padella con un pizzico di sale.

Pulire il cavolo nero, rimuovendo la costola centrale di ogni foglia, poi lavarlo e asciugarlo.

Frullare insieme il cavolo nero, le nocciole e cinque cucchiai d’olio.

Una volta pronto il pesto, aggiustare l’olio fino a che non si otterrà una salsa densa.

Salare l’acqua non appena comincerà a bollire, aggiungere la pasta, cuocere per il tempo necessario e poi scolarla.

Condire la pasta con il pesto di cavolo nero e quindi servire.

Penne ai carciofi con bufala e nocciole.

Ingredienti x 4 persone:

  • 240 g di penne.
  • 4 carciofi.
  • 130 g di mozzarella di bufala.
  • 1 scalogno.
  • 50 g di olive nere.
  • 60 g di nocciole spezzettate.
  • 1 limone per l’acqua acidulata.
  • 4 cucchiai d’olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Prezzemolo q.b.

Preparazione:

Mondare i carciofi dalle foglie più dure, tagliare il gambo, tagliarli a metà, levare la barba all’interno e immergere in acqua acidulata.

Tagliare ogni metà in fettine sottili e lasciarle nell’acqua.

Tritare lo scalogno e farlo stufare nella padella con l’olio.

Aggiungere i carciofi sgocciolati e far cuocere per circa 7 minuti.

Salare, aggiungere le olive tagliate a rondelle e le nocciole.

Ridurre la mozzarella a pezzetti.

Far cuocere le penne al dente, scolarle e unire il condimento di carciofi.

Servire nei piatti con la mozzarella sfilacciata e completare con qualche foglia di prezzemolo.