Baccalà alle noci.

Ingredienti x 4 persone:

  • 800 g di baccalà.
  • 500 g di patate.
  • 2 spicchi d’aglio.
  • 1 mazzetto di prezzemolo.
  • 8 noci.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione:

Togliere la pelle e le eventuali lische a 800 grammi circa di baccalà e tagliarlo a pezzetti.

Metterlo in una pentola con poco sale e coprirlo con acqua fredda.

Portare a ebollizione e unire 500 grammi di patate sbucciate e tagliate a fette.

Se necessario, aggiungere altra acqua.

Nel frattempo sminuzzare insieme due spicchi d’aglio, un mazzetto di prezzemolo e ridurre in polvere otto noci.

Al momento di servire, cospargere il pesce con il trito aromatico, le noci e versare un filo di olio extravergine d’oliva.

Pane alle noci.

Ingredienti:

  • 500 g di farina.
  • 30 g lievito di birra.
  • 1 cucchiaino di zucchero.
  • 1 bicchiere di latte tiepido.
  • un pizzico di sale.
  • 100 g di burro.
  • 100 g di gherigli di noci.

Preparazione:

Preparare la farina in una terrina, fare un incavo nel mezzo e spezzettare il lievito, impastando con lo zucchero e un po’ di latte.

Coprirlo e lasciarlo lievitare in un luogo caldo per 15 minuti circa.

Aggiungere il resto del latte, il sale, il burro morbido a fiocchetti e le noci tritate grossolanamente a coltello: impastare tutto insieme prendendo la farina dall’esterno all’interno e lavorare energicamente finché la pasta non si staccherà del tutto dal recipiente, formando un panetto.

Lasciar lievitare per circa 2 ore al caldo.

Riprendere la pasta, dare la forma a palla, adagiare su una teglia unta (o con carta forno) facendola lievitare per altri 40 minuti.

Fare delle incisioni a forma di rombo sulla superficie e mettere il pane in forno caldo sul piano di mezzo.

Cuocere per 45 minuti a 200°C.

Non tagliare il pane prima che si sia raffreddato.

Torta alle noci senza burro.

Ingredienti:

  • 150 grammi di noci.
  • 150 grammi di farina 00.
  • 150 grammi di zucchero.
  • 100 grammi di latte alle noci (a temperatura ambiente).
  • 50 grammi di olio di semi di girasole.
  • 3 uova.
  • 1 bustina di lievito per dolci.
  • 1 bustina di vanillina.

Preparazione:

Essendo una torta veloce da preparare si consiglia di preriscaldare il forno a 180°C così che sia pronto per la cottura.

Tritare le noci lasciando alcuni pezzi più grandi da parte.

In una terrina montare le uova con lo zucchero con uno sbattitore elettrico e una volta reso il composto spumoso, aggiungere la farina un po’ per volta e di seguito il latte, l’olio, la vanillina e infine il lievito in polvere.

Frullare finché il composto non risulterà omogeneo e aggiungere in ultimo metà delle noci tritate.

Mescolare ancora per bene e trasferire il composto in uno stampo per dolci di circa 25 cm di diametro rivestito con carta da forno.

Una volta sistemato il composto porre sulla superficie l’altra metà delle noci tritate.

Porre la torta in forno per circa 30 minuti.

Accertarsi con uno stuzzicadenti che sia cotta anche all’interno.

Sfornare e spolverizzare con zucchero a velo.

9 curiosità sulle noci.

  1. Nell’antica Roma l’albero di noce era sacro a Giove, re degli dei, forse per via della maestosità che lo caratterizza.
  2. I fiori dell’albero di noce, originario dell’Asia minore e molto diffuso in Italia e in Europa, sono di genere femminile o maschile. Da essi si genera il frutto, una drupa composta da un mallo carnoso e da un endocarpo legnoso che contiene il gheriglio, formato da due parti simmetriche, la più nota noce.
  3. In un etto di noci sgusciate sono contenute il 16,6% di proteine, il 12% di zuccheri e il 63% di grassi, peraltro monoinsaturi (oleico, linoleico, linolenico e arachidonico), quindi benefici per la salute, a patto di non esagerare nelle quantità.
  4. Questo frutto presenta numerosi altri elementi importati per l’organismo come rame e zinco, conosciuti per le loro funzioni che sono rispettivamente l’elasticità delle mucose e l’immunità.
  5. Il noce cresce isolato dalle altre piante a causa di una sostanza, la juglandina, che viene secreta dalle radici e dalle foglie e che distrugge la vita degli altri vegetali.
  6. In natura esistono varie specie di albero di noce ma le due tipologie più conosciute e commercializzate sono la Juglans regia, di origine persiana, e la Juglans nigra originaria dell’America del Nord.
  7. 100 grammi di noci contengono all’incirca 650 calorie.
  8. Il mallo delle noci è molto ricco di tannino, usato per tingere stoffe, mobili e nel medioevo, impiegato come inchiostro per scrivere.
  9. In cosmetica le foglie macerate in mezzo bicchiere di aceto rosso scuriscono i capelli e le foglie lasciate in acqua per dieci minuti sono efficaci nei pediluvi.

Biscotti alle noci.

Ingredienti x circa 20 biscotti:

  • 1 Uovo.
  • 80 g di Olio di Semi (o di Girasole).
  • 100 g di Zucchero Semolato.
  • 120 g di Noci (Tritate Finemente).
  • 150 g di Farina 00.
  • 1/2 Bustina di Lievito per Dolci.
  • 1 Bustina di Vanillina.
  • Qualche mezzo gheriglio di noce (per decorare).
  • Aromi a Piacere Facoltativi (Buccia d’arancio o di limone).

Preparazione:

Per prima cosa preriscaldare il forno a 180°C e foderare una placca da forno con della carta da forno, mettendo il tutto da parte.

Tritare finemente le noci utilizzando un piccolo frullatore, mettere anch’esse da parte.

Versare, all’interno di una ciotola capiente, l’uovo, l’olio di semi e lo zucchero semolato quindi mescolare per qualche attimo utilizzando un cucchiaio di legno.

Aggiungere le noci tritate, la farina, il lievito per dolci e la vanillina, mescolare nuovamente gli ingredienti fino ad ottenere una pasta lavorabile.

Formare delle palline da circa 15-20 grammi l’una, premere le palline nel palmo per appiattirle e disporle sulla placca leggermente distanziate le une dalle altre.

Mettere mezzo gheriglio di noce al centro di ogni pallina e schiacciarlo leggermente in modo da incastonarlo all’intero del biscotto.

Infornare i biscotti a 180°C per circa 15 minuti.

Appena sfornati i biscotti sembreranno troppo morbidi, però raffreddandosi si induriranno e diventeranno croccanti.

Torta cioccolato e noci.

Ingredienti:

  • 100 g di cacao in polvere.
  • 50 g di burro.
  • 2 uova.
  • 200 g di zucchero.
  • 1/2 cucchiaino di essenza di vaniglia.
  • 100 g di farina.
  • 400 g di noci tritate.
  • Sale q.b.
  • Zucchero a velo q.b.

Preparazione:

In una terrina amalgamare 100 grammi di cacao in polvere e 50 grammi di burro ammorbidito.

Unire due uova, 200 grammi di zucchero, mezzo cucchiaino di essenza di vaniglia, 100 grammi di farina, 400 grammi di noci tritate e un pizzico di sale.

Lavorare il composto fino a ottenere una consistenza omogenea.

Ungere uno stampo e versarvi il composto, pareggiandone la superficie; cuocere nel forno preriscaldato a 150°C per 35 minuti circa, sfornare e lasciare intiepidire.

Tagliare la torta e spolverarla con lo zucchero a velo e decorare con delle noci tritate.

Muffin con gorgonzola e noci.

Ingredienti x 4 persone:

  • 120 g di farina 00.
  • 2 cucchiai di lievito istantaneo per torte salate.
  • 2 uova medie.
  • 50 ml di latte.
  • 50 ml di olio extravergine d’oliva.
  • 50 g di noci tritate finemente.
  • 80 g di gorgonzola dolce.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione:

Sbattere in una ciotola ampia le uova con il latte, l’olio e le noci tritate finemente.

Aggiungere successivamente la farina setacciata e il lievito.

Amalgamare con un cucchiaio il composto, aggiungendo poco alla volta il gorgonzola, il sale e il pepe e quando sarà omogeneo, distribuirlo in 12 stampi da muffin.

Infornare a 180 °C per circa 20 minuti.

Fare intiepidire i muffin prima di servirli.

Come scegliere e conservare le noci.

Acquistare le noci solo se pulite, integre e prive di ammuffimenti esterni.

Preferire noci italiane e una volta a casa tenerle in un luogo fresco, poiché le temperature elevate danno il via a processi di irrancidimento.

Per la stessa ragione cuocerle il minimo necessario.

Scartarle appena il loro sapore cambia, perché è segno che il processo di ossidazione dei grassi è già a un livello tale da sconsigliarne il consumo.

Le noci sgusciate si conservano in frigorifero all’interno della confezione.

7 Curiosità sulle noci.

  1. Le noci contengono fosforo, ferro, manganese, zinco, rame e possono quindi essere considerate un alimento utile per combattere stanchezza e demineralizzazione.
  2. Ricche di vitamina E, vitamine del gruppo B e antiossidanti, le noci combattono lo stress ossidativo, prevenendo l’invecchiamento cellulare e mantenendo la pelle giovane, luminosa e compatta.
  3. I grassi polinsaturi, in particolar modo gli omega 6 e omega 3, ne fanno un cibo in grado di modulare la composizione del colesterolo nel sangue a favore della frazione buona (HDL).
  4. Le proteine contenute nelle noci sono particolarmente ricche di arginina, amminoacido in grado di mantenere l’apparato circolatorio elastico e tonico, aiutando a prevenire i fenomeni di irrigidimento, noti come aterosclerosi.
  5. Il noce ha svariati utilizzi: si impiegano i germogli in gemmoterapia per la loro azione antibatterica a livello dell’apparato respiratorio. Le foglie per la stagionatura del formaggio e in infuso contro il colesterolo. Il legno per la tintura dei tessuti. Il mallo per fare uno dei più popolari liquori italiani, il Nocino.
  6. L’olio di noci si estrae meccanicamente con presse a freddo per conservarne tutte le proprietà.
  7. Oltre che come condimento a crudo, l’olio di noci può essere utilizzato come cosmetico. Aiuta a ricostruire il film lipidico, nutre la pelle e protegge quest’ultima grazie all’alto contenuto di vitamina E. Si può utilizzare direttamente sulla pelle, meglio la sera: dopo l’applicazione occorre evitare l’esposizione diretta al sole.