Giardini pubblici Indro Montanelli.

I giardini pubblici Indro Montanelli sono un parco di Milano, situato nella zona di Porta Venezia.

Inaugurati nel 1784 dall’amministrazione asburgica, furono il primo parco milanese espressamente destinato allo svago collettivo.

Per oltre due secoli sono stati chiamati giardini pubblici, giardini di Porta Venezia o giardini di via Palestro per la zona di Milano in cui sono situati, infatti si trovano nel settore nord-est del centro storico cittadino, in un vasto rettangolo delimitato a nord dai Bastioni di Porta Venezia e procedendo in senso orario, da corso Venezia, da via Palestro e via Manin, al vertice di queste ultime due vie si trova piazza Cavour.

Dal 2002 sono intitolati al giornalista e saggista Indro Montanelli che qui usava trascorrere parte del proprio tempo libero.

Ai giardini si svolsero, nel decennio tra il 1871 e il 1881, numerose grandi esposizioni.

Di particolare rilevanza fu l’Esposizione Nazionale del 1881 che occupò una vasta zona del giardino e anche la zona dei “Boschetti”.

In tale occasione fu realizzata la “casa russa”, distrutta poi dai bombardamenti del 1943.

 

Alcune fotografie scattate all’interno del parco:

 

Annunci

Avanti Bambini!

A sinistra della Villa Reale di via Palestro a Milano si intravede da un cancello un bellissimo giardino, il giardino della villa Belgiojoso Bonaparte (una villa costruita tra il 1790 ed il 1796 dall’architetto Leopoldo Pollack, su commissione del conte Ludovico Barbiano di Belgiojoso) chiamato anche giardino della Villa Comunale o giardino della Villa Reale.
Avvicinandosi alla cancellata è leggibile un cartello su cui c’è scritto: “L’ingresso è riservato ai minori di 12 anni accompagnati da una persona adulta”.

 

images2.JPG

 

Sembra surreale ma questo luogo è stato dedicato dal comune di Milano ai bambini e gli adulti che li accompagnano, proprio per attribuire ai piccoli un loro spazio immerso nella natura, dove poter essere bambini senza doversi preoccupare delle altre persone, divertendosi e giocando in libertà.

Parco del Retiro.

Il parco del Retiro è un parco di Madrid che si estende per 118 ettari e rappresenta uno dei principali luoghi di interesse della capitale spagnola.

IMG_0962.JPG

Costruito a partire dalla prima metà del XVII secolo come giardino di corte, il Parco è passato attraverso numerose evoluzioni stilistiche, cambiando spesso uso e destinazione.

A partire dalla seconda metà del XVIII secolo, durante il regno di Carlo III, il parco venne per la prima volta aperto al pubblico; i cittadini di ogni estrazione, non più esclusivamente appartenenti all’aristocrazia, furono autorizzati ad accedere a parte dei giardini, purché rispettassero delle norme minime relative all’abbigliamento e alla condotta.

La nuova destinazione assunse negli anni sempre maggior rilevanza, tanto che alla fine del XIX secolo, il Parco passò ad essere proprietà municipale, diventando rapidamente una delle attrazioni più amate e frequentate dai cittadini e dai turisti, che lo considerano oggi uno dei simboli principali della città.

Il parco è aperto dalle sei del mattino fino a mezzanotte (in inverno, fino alle dieci di sera) e a parte la possibilità unica di godere di un’oasi verde, piena di tranquillità, dove è possibile effettuare magnifiche passeggiate nella natura in pieno centro città, offre anche diversi luoghi di interesse e numerose attività di svago.

IMG_0920.JPG

 

L’attrazione forse più famosa in assoluto è però lo splendido Palacio de Cristal, un’incredibile e suggestiva struttura in ferro, vetro e ceramica, costruita inizialmente per essere utilizzata come serra per le numerose specie di piante esotiche ospitate dal Parco e destinata successivamente ad accogliere esposizioni organizzate, grazie al gemellaggio con il Museo Regina Sofia.

IMG_0986.JPG

Di fronte all’entrata del Palazzo si trova un piccolo laghetto, con una fontana e un piccola cascata, circondato da splendidi e maestosi alberi che esaltano e accentuando il carattere romantico e sognante dell’atmosfera che si respira in questo angolo del Parco.

IMG_0999.JPG

IMG_1007.JPG

Un’esperienza unica e assolutamente consigliata per chi si trova a visitare Madrid.

IMG_1014.JPG