Cheeseburger.

Ingredienti x 6 persone:

  • 6 panini per hamburger.
  • 500 g di carne macinata di vitello.
  • 300 g di insalata tipo canasta.
  • 6 fette di cheddar cheese.
  • 6 fette di bacon grigliato.
  • 2 spicchi d’aglio.
  • 2 cucchiai di salsa Worcester.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione:

Grattugiare l’aglio con la grattugia e versarlo in una ciotola con il macinato e la salsa Worcester.

Unire il tutto, mescolare con una spatola, aggiustando di sale e di pepe.

Stendere la carne tra due fogli di carta da forno con uno spessore di mezzo centimetro.

Con un coppa pasta di diametro uguale ai panini, fare tanti dischetti di carne quanti i panini e farli cuocere sul barbecue (direttamente sulla griglia).

Voltarli una volta a metà cottura.

Formare i panini, sulla base mettere l’insalata, l’hamburger di carne, la fetta di cheddar e la fetta di bacon grigliato.

Chiudere il panino e gustare subito.

 

Dente di leone.

Il dente di leone, “taraxacum officinale”, appartiene alla famiglia delle composite.

E’ una pianta tipica delle regioni a clima temperato, conosciuta anche con il nome di tarassaco, soffione o radicchiella.

Cresce nei prati e nelle campagne, ha foglie dentate con delle profonde incisioni che arrivano fino alla base della pianta facendo unire le foglie.

I fiori sono di colore giallo intenso e sbocciano in primavera a partire dal mese di aprile.

I semi che compaiono dopo la sfioritura, sono riuniti in un pappo, ovvero in una piccola sfera pelosa che somiglia ad un pon-pon, hanno la caratteristica di volare via al minimo soffio di vento accompagnati da un “piccolo ombrellino” ed è proprio per questa loro caratteristica che il dente di leone è anche conosciuto con il nome di soffione.

Nel linguaggio dei fiori e delle piante, il dente di leone simboleggia la fiducia, la forza e la speranza.

Costolette di maiale.

Ingredienti x 4 persone:

• 2 file di costine di maiale intere da circa 1,5 kg ciascuna.

• 6 cucchiai di paprika dolce.

• 3 cucchiai di sale.

• 3 cucchiai di zucchero di canna.

• 3 cucchiaini di senape in polvere.

• 2 cucchiai di peperoncino in polvere.

• 2 cucchiai d’aglio in polvere.

• 2 cucchiaini di pepe nero macinato.

• 1 pizzico di cumino.

Preparazione:

In una ciotolina unire tutti gli ingredienti, tranne le costine di maiale e mettere questo composto da parte.

Eliminare il grasso in eccesso eventualmente presente sulle costine di maiale, nella membrana che ricopre le ossa del costato.

Coprire tutta la superficie delle costate con il composto preparato in precedenza, massaggiando la superficie affinché il composto aderisca bene alla carne.

Fasciare la carne con la pellicola alimentare e lasciare in frigorifero per una notte intera.

Scaldare la brace del barbecue o il forno a 120°C.

Nel caso in cui si desidera preparare la carne al forno, cuocere per 2 ore, sulla brace ci si dovrà regolare infilzando uno stuzzicadenti nella carne tra le costole: se entra molto facilmente, la carne è pronta.

Togliere dalla griglia e separare le costine incidendo tra le ossa.

Servire calde.

Mac and cheese.

Ingredienti x 4 persone:

• 400 g di maccheroncini.

• 600 g di besciamella.

• 80 g di parmigiano.

• 40 g di pecorino.

• Salvia q.b.

• Olio extravergine d’oliva q.b.

• Sale fino q.b.

Preparazione:

Cuocere i maccheroncini in acqua bollente salata per il tempo indicato sulla confezione.

Una volta che la pasta è pronta scolarla e lasciarla da parte.

Riscaldare la besciamella in un pentolino e unire i formaggi grattugiati.

A questo punto unire in una ciotola la besciamella con la pasta e mescolare con cura.

Mettere la pasta e il formaggio in una pirofila da forno, cospargere con altro formaggio in superficie e infornare a 200 °C per circa 20 minuti, fino a quando si sarà formata una crosta invitante sulla pasta al forno.

Fare intiepidire e prima di servire decorare con delle foglie di salvia.

Pancakes.

Ingredienti x 4 persone:

• 250 ml di latte.

• 200 g di farina 00.

2 uova.

• 50 g di zucchero.

• 30 g di burro sciolto.

• 8 g di lievito in polvere.

• 1 pizzico di sale.

• 2 banane.

• Noci q.b.

• Topping al caramello q.b.

Preparazione:

In un recipiente, setacciare la farina e il lievito, poi unire il sale e lo zucchero.

Sbattere con una frusta elettrica gli albumi a neve ferma.

In un altro recipiente unire i tuorli, il latte e il burro sciolto, lavorare un composto quanto più possibile unito.

Aggiungere alle farine i liquidi a filo, mescolando continuamente.

Per ultimo, unire al composto gli albumi, mescolando dall’alto verso il basso.

Ungere con un filo d’olio una padella di 10-15 cm e metterla a fuoco basso.

Appena la padella è calda aggiungere dei cucchiai di composto fino a coprire la superficie della padella e allargare il composto formando un cerchio.

Lasciar cuocere girando a metà cottura come una frittata e cuocere fino a quando il pancake non apparirà completamente asciutto.

Servire i pancakes formando una torre, ricoprendoli con caramello, banane affettate e noci a pezzetti.

Ketchup fai da te.

Il ketchup è un alimento non certo salutare ma di cui molti sono golosi, soprattutto i bambini.

Quindi perché non provare a farlo in casa?

La ricetta è molto semplice: mettere in un frullatore 250 grammi di salsa di pomodoro, un cucchiaino di sciroppo d’acero e uno di aceto di mele, mezzo cucchiaino di sale e una punta di senape.

Frullare il tutto e aggiungere a più riprese 50 millilitri d’acqua.

L’acqua regolerà la densità del ketchup, quindi non esagerare con la quantità.

American Cheesecake.

Ingredienti:

• 250 g di biscotti d’avena scozzesi (preferibilmente al cacao).

• 500 g di formaggio fresco spalmabile.

• 125 g di zucchero semolato.

• 300 ml di panna montata.

• 4 fogli di gelatina.

• 6 cucchiai di latte.

• 250 g di marmellata di mirtilli.

Preparazione:

Tritare i biscotti in un robot da cucina, aggiungere il burro fuso e amalgamare il tutto.

Mettere il composto ben premuto sopra la base di uno stampo a cerniera di circa 20 cm.

Far raffreddare in frigorifero per 15 minuti.

Sbattere la crema di formaggio e lo zucchero in una ciotola fino ad ottenere un composto liscio e cremoso.

Montare la panna ed aggiungere la crema di formaggio.

Scaldare il latte in un pentolino e incorporare la colla di pesce precedentemente ammollata in acqua fredda ed aggiungere il tutto al composto di formaggio.

Versare la crema al formaggio nello stampo e riporre in frigorifero per una notte.

Il giorno successivo ricoprire la cheesecake con la marmellata di mirtilli e riporla in frigorifero per almeno un’ora.

Nel caso in cui non si gradisca la marmellata di mirtilli è possibile utilizzare quella del tipo che si preferisce.

L’aceto di mele nella storia.

L’aceto è un prodotto che l’uomo conosce fin dai tempi antichi.

Era utilizzato come un vero e proprio rimedio naturale per curare le ferite, per combattere le infezioni, la febbre ed altri malesseri.

La medicina popolare conosce da sempre le sue proprietà, recentemente riscoperte dalla medicina naturale moderna.

Gli antichi Egizi già lo utilizzavano per la preparazione e la conservazione dei cibi, oltre che per preparare bevande e per curare disturbi fisici.

Anche se oggi l’aceto più diffuso è quello di vino, il primo tipo di aceto dell’antichità veniva ricavato dal miele, in quanto il vino non era ancora stato prodotto dall’uomo.

Gli antichi Greci preparavano una bevanda, detta “oxicrat”, composta da acqua, aceto e miele.

Come rimedio naturale veniva usato per curare piccole ferite ed alcuni disturbi.

Si pensi che Ippocrate, il medico conosciuto come il “Padre delle Medicina”, ne raccomandava l’utilizzo per la salute.

Anche i romani lo utilizzavano, sia a tavola, che per preparare bevande energetiche e fortificanti per i legionari.

L’uso dell’aceto continuò anche nel Medioevo, periodo nel quale fu ancor più usato come disinfettante e come rimedio contro le malattie e le epidemie.

Ricetta crostata (senza burro).

Ingredienti:

  • 300 g di farina.
  • 2 uova.
  • 100 g di zucchero.
  • 100 ml d’olio.
  • 1/2 bustina di lievito per dolci.

Preparazione:

In una ciotola sbattere le uova con una forchetta.

Aggiungere lo zucchero.

Mescolare bene il tutto, con l’aiuto di uno sbattitore elettrico.

Aggiungere l’olio e il lievito.

Continuare ad amalgamare.

Incorporare la farina un po’ per volta.

Mescolare bene il tutto.

Trasferire l’impasto su un piano leggermente infarinato e continuare ad impastare a mano fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo.

Se fosse necessario aggiungere altra farina (non troppa, perché l’impasto deve risultare morbido).

Dato che c’è il lievito, non è necessario far riposare in frigorifero la pasta frolla.

Prendere i 2/3 dell’impasto e stenderlo con un mattarello su un piano leggermente infarinato.

Rivestire con la frolla una tortiera da 26 cm imburrata e infarinata.

Farcire la base con la marmellata o la confettura che si preferisce.

Saranno necessari circa 250 grammi.

Stendere il restante impasto e ritagliare le strisce.

Applicare le strisce ben distanziate sulla crostata e farle aderire al bordo.

Infornare in forno caldo a 180°C e lasciare cuocere circa 25-30 minuti.

Sfornare, lasciare raffreddare e se si gradisce spolverizzare con zucchero a velo.

Maschera viso all’argilla bianca e limone.

E’ noto quanto sia l’argilla bianca che il limone, siano per la pelle grassa un vero e proprio toccasana, ancor più se mescolati insieme.

Al potere sebo-equilibrante, purificante ed assorbente della prima infatti, si unisce quello disinfettante, astringente e schiarente del secondo, per un effetto decisamente utile dal punto di vista estetico.

Ingredienti:

  • 3 cucchiai di argilla bianca.
  • 1 limone.

Procedimento:

Creare un impasto piuttosto omogeneo e denso con l’argilla bianca e il limone, applicarlo su viso e collo puliti ed asciutti e lasciare in posa per 15/20 minuti.

Sciacquare con acqua tiepida ed applicare una crema idratante leggera, specifica per pelle grassa.