Acque Detox per tutti i gusti!

Preparazione delle acque detox:

Prendere un barattolo di vetro richiudibile o una caraffa con tappo.

Un litro d’acqua, meglio se minerale e povera di sodio.

Frutta e verdura fresca, naturalmente biologica.

L’acqua deve essere fredda e la frutta va immersa subito dopo averla tagliata, ma dopo averla lavata molto bene.

Gli agrumi vanno leggermente spremuti prima di essere aggiunti nell’acqua.

Chiudere la caraffa o il barattolo, shakerare il tutto e mettere in frigorifero per almeno 4-5 ore, ma non più di 12.

L’acqua va consumata al massimo entro due giorni.

Alcune Idee per le acque detox e le loro proprietà:

  • Mirtilli, Menta e Arancia: le bacche sono antinfiammatorie, l’arancia disinfetta e la menta purifica.
  • Ravanelli e Carote: Entrambi depurano l’organismo.
  • Lamponi e Kiwi: Il Kiwi rimette in moto l’intestino e i lamponi lo disinfettano.
  • Carota, Mela e Sedano: La vitamina C della carota e del sedano e la vitamina B della mela aiutano ad ottenere una pelle di seta.
  • Anguria e Basilico: Mix dimagrante e rinfrescante.

 

Annunci

I benefici delle Tisane.

Grazie alle loro molteplici proprietà, le erbe officinali contenute nelle tisane aiutano a eliminare le tossine accumulate, spesso a causa di un’alimentazione sbilanciata o troppo ricca di grassi, più probabile durante i mesi freddi.

Per prima cosa occorre definire la parola “Tisana”, cioè una preparazione liquida, spesso calda, solitamente priva di caffeina, nella quale possono essere presenti oltre che alle erbe officinali, anche moltissime spezie.

Per essere definita tale però una tisana, deve comprendere:

  • Rimedio base: erba o insieme di erbe da cui si estraggono i principi attivi.
  • Adiuvante: che lavorando in sinergia con il rimedio base, ne favorisce l’assorbimento.
  • Complemento: che migliora l’aspetto della tisana.
  • Correttore: che permette di definire molte caratteristiche organolettiche, tra cui anche l’odore, il sapore e la consistenza della tisana.

Le tisane depurative agiscono soprattutto sugli organi che più tendono a intossicarsi (fegato e reni), ma le possibilità sono tante e si differenziano a seconda dell’effetto che si desidera ottenere.

Tutte però contengono un mix di erbe, ognuna con specificità diverse.

L’effetto detox però non è immediato, infatti è necessario bere con costanza le tisane, almeno per un ventina di giorni e per accentuare i loro benefici è consigliabile abbinarle sempre a una dieta equilibrata.

10 consigli per evitare l’effetto crespo dei capelli.

  1. Lavare i capelli il giusto, ovvero non più di 2-3 volte a settimana. I capelli si stressano e tendono ad elettrizzarsi se lavati troppo spesso.
  2. Non asciugare i capelli a testa in giù.
  3. Asciugare i capelli pettinandoli con un pettine in legno o comunque a denti larghi.
  4. Non strofinare i capelli prima di asciugarli e per tamponarli usare un asciugamano in cotone.
  5. Usare l’olio di cocco durante lo shampoo o come base per la maschera in caso di capelli crespi.
  6. Usare un balsamo Bio che idrati e rispetti i capelli dalla base fino alle punte. No ai balsami che contengono: sodio, calcio, lisciva, e idrossido di litio.
  7. Usare un phone con gli ioni e a bassa temperatura.
  8. No ai prodotti che contengono alcol perché favoriscono la secchezza dei capelli rendendoli crespi.
  9. Sole e salsedine sono ancor peggio che l’umidità, utilizzare cappelli, bandane e spray appositi è un buon modo per tenere idratati e sani i capelli sia al mare che se esposti al sole.
  10. Evitare tessuti che favoriscono l’elettrostaticità e fanno gonfiare i capelli.

Le mille facce del miele – usi e proprietà.

Ci sono moltissime varietà di miele e ognuna è ideale per un uso specifico.

  • Millefiori: è ideale, grazie al suo gusto “neutro” per addolcire bevande calde, come attivatore del lievito (quando si fa il pane) e come ingrediente dolcificante nelle ricette di dolci.

 

  • Acacia: è ideale per depurare l’organismo, usato sia nelle bevande calde che spalmato sul pane, per uno spuntino sano e goloso.

 

  • Eucalipto: Contiene sostanze utili per combattere i batteri, quindi è ideale da usare nelle tisane contro tosse e raffreddore.

 

  • Tiglio: come la pianta da cui proviene è ideale nelle tisane rilassanti e antistress.

 

  • Castagno: ha un gusto deciso e amarognolo; ricco di nutrienti come minerali, vitamine del gruppo B ed enzimi.

 

  • Melata di bosco: utile in caso di mal di gola, raffreddore o tosse, sia aggiunto nelle tisane che gustato al naturale. Ottimo anche per recuperare energie dopo l’attività fisica.

 

Inoltre il miele è ideale per:

  • La tosse: aiuta a calmare la tosse, soprattutto quella secca e lenisce il mal di gola.

 

  • Uso esterno su tagli e ferite: ha proprietà antisettiche e cicatrizzanti, quindi è ideale da applicare in caso di graffi e tagli superficiali.

 

  • Per le scottature: sia dovute al sole che a un piccolo incidente con i fornelli, l’ustione può essere trattata spalmando una piccola quantità di miele sulla parte interessata, infatti lenisce il dolore e favorisce la guarigione.

 

Smoothie alla banana.

La preparazione e il consumo di smoothies è una moda non solo gustosa ma anche molto salutare, uno di quelli che amo maggiormente è lo smoothie alla banana.

Ingredienti:

  • 1 banana matura.
  • 1 arancia.
  • 120 g di yogurt al naturale.
  • 1 cucchiaino di olio di cocco.
  • ¼ cucchiaino di zenzero in polvere.
  • 2 cucchiai di semi di lino.
  • 2 cucchiai di proteina del siero.

Preparazione:

Introdurre tutti gli ingredienti nel frullatore e attivarlo alla massima velocità, fino ad ottenere una bevanda cremosa.

Consigli:

  • Assumere questo smoothie a digiuno, oppure mezz’ora prima di praticare attività fisica.
  • Berlo almeno tre volte alla settimana.

Proprietà:

Le banane sono un alimento molto completo dal punto di vista nutrizionale.

Contengono infatti potassio, fibre, antiossidanti e zuccheri naturali che forniscono energia al corpo e grazie ad essi è possibile migliorare il rendimento fisico e mentale.

Mangiare regolarmente questo frutto fa bene al sistema digerente, poiché migliora la capacità di assorbimento dei nutrienti e favorisce l’eliminazione dei residui che si accumulano nel colon.

Ogni porzione contiene tra le 100 e le 108 calorie, equivalenti a 17,5 grammi di idrati di carbono complessi.

Questi ultimi sono importanti in qualsiasi dieta dimagrante, poiché sono necessari affinché l’organismo aumenti il suo consumo energetico.

Amare il proprio corpo.

N.B: I consigli che vengono esposti in questo articolo, sono generali;

Nel caso in cui si presentino patologie specifiche o problemi, consultare il medico.

– Milza -> se non funziona bene provoca:

  • Stanchezza cronica.
  • Transito intestinale irregolare.
  • Aumento di peso.
  • Gonfiore addominale.
  • Insonnia.

Come agire: consumare moderatamente cibi dolci.

– Reni -> se sono deboli, causano:

  • Dolore alla schiena.
  • Dolore alle ginocchia.
  • Scarsa memoria.
  • Dolore alle caviglie.
  • Gonfiore e fitte alle gambe.

Come agire: consumare castagne, bacche di goji, ostriche e fagioli.

– Cuore -> se non è un forma può causare:

  • Piccole piaghe nella bocca.
  • Vampate di calore.
  • Palpitazioni.
  • Ansia.
  • Insonnia.

Come agire: consumare pompelmo, foglie di senape, zucca amara e verdura verde.

– Fegato -> quando non lavora bene causa:

  • Mal di testa.
  • Gonfiore.
  • Costipazione.
  • Irritazione.

Come agire: consumare cibi aspri ( esempio kiwi, aceto e limone).

– Polmoni -> se non sono in salute causano:

  • Dolore di testa.
  • Dolore alla gola.
  • Starnuti.
  • Sensazione di freddo.
  • Assenza di sudorazione.

Come agire: la medicina cinese consiglia il consumo di cipolla, aglio, zenzero e pepe. 

Piedi al Top.

I piedi sono una parte importante del nostro corpo, ecco alcuni consigli per assicurare loro il benessere necessario:

  • La ginnastica serale per il totale relax dei piedi è consigliata giornalmente e consiste nello sdraiarsi sul pavimento, appoggiando una delle gambe su un cuscino: ruotare il piede 10 volte, prima in senso orario poi in senso antiorario (questo esercizio va svolto a piedi nudi).  Ripetere l’Intero esercizio con l’altro piede.
  • Far scorrere sotto la pianta del piede una pallina da tennis allevia il disagio dovuto a crampi, dolore ai polpacci o tensione all’arcata piantare.
  • Bagni di bicarbonato per ammorbidire il tallone, con successivo passaggio di pietra pomice su tutto il piede, per levigare (dopo un pediluvio) darà una intensa sensazione di relax, inoltre sollevando le gambe si migliorerà la circolazione, permettendo ai piedi di sgonfiarsi.

Belli in forma con la rosa canina!

La rosa canina è la specie di rosa spontanea più comune in Italia, molto frequente nelle siepi e ai margini dei boschi.
Questo fiore o meglio le bacche e i frutti della pianta di rosa canina hanno la capacità di fornire al corpo molti benefici, ad esempio:

  • Per un buon funzionamento dei reni ( favorendo la diuresi), schiacciare una manciata di frutti di rosa canina e metterli in infusione. Bere 2/4 cucchiaini di preparato al giorno.
  • Qualche bacca di rosa canina, aggiunga ogni tanto nella pappa del cane, lo libera dai parassiti e rende il suo pelo lucido e molto morbido.

Non frullato ma smoothie.

  • Elisir di bellezza:

Lavare 15 ciliegie, togliere il nocciolo e metterle in un frullatore insieme ad un pezzetto di rapa rossa precedentemente lessata, due mele sbucciate e tagliate a pezzetti e due cucchiai di yogurt greco.

Questo smoothie ricco di vitamina C e di antiossidanti, sarà un prezioso alleato per la pelle.

  • Rafforza muscoli:

Sbucciare due mele e metterle in un frullatore insieme a 10 anacardi salati (ammollati per tre ore circa in acqua), due cucchiai di yogurt greco senza grassi e due banane tagliate a pezzetti.

Fonte di proteine vegetali, quercetina e potassio, utili per avere muscoli tonici.

  • Amico del sole:

In un frullatore inserire quattro albicocche, mezzo mango, due pesche gialle, due cucchiai di yogurt greco, 10 mandorle (ammollate in acqua per circa tre ore) e un pizzico di curcuma (ricchissima di carotenoidi).

Grazie al betacarotene e alla presenza della vitamina c, estremamente antiossidante, aiuta a proteggere la pelle dai raggi solari.