Birra a regola d’arte.

Praga è una città capace di conquistare al primo incontro: i monumenti antichi, gli splendidi ponti e le tradizioni che si fanno portatrici di una cultura millenaria, non possono che restare nel cuore di chi trascorre un soggiorno nell’affascinante capitale della Repubblica Ceca.

Ma c’è un’altra cosa che conduce i turisti di tutto il mondo verso questa splendida meta, la possibilità di degustare alcune delle migliori birre a livello internazionale.

 Infatti la Repubblica Ceca vanta un’antichissima tradizione nella produzione della birra, che affonda le sue radici addirittura nel lontano 859, quando la coltivazione del luppolo prese piede in Boemia.

Ho avuto modo di prendere parte ad un interessantissimo giro, nella fabbrica che produce la Pilsner Urquell, una delle birre più conosciute ed apprezzate a Praga.

Un’esperienza che non solo mi ha permesso di conoscere aspetti di una bevanda come la birra, che viene spesso presa per scontato, ma ho anche avuto modo di degustare differenti tipologie di birre, apprezzando ognuna per le proprie differenze e particolarità.

Annunci

Il castello di Praga.

Il Castello di Praga (Pražský Hrad) sorge su una delle nove alture su cui si sviluppa la capitale ceca e fu il primo nucleo abitato della città.

Originariamente era costituito da edifici e fortificazioni in legno; il primo edificio in pietra ad essere costruito ( circa nel 884 d.C.) fu la chiesa della Vergine, eretta per volere del primo principe cristiano di Boemia: Borivoj I. 

Di questo edificio oggi restano però solo le fondamenta.

In epoca romanica vennero costruiti il convento e la basilica di San Giorgio, il Palazzo Reale, le fortificazioni e le torri in muratura e, cosa più importante, San Venceslao fece erigere la rotonda contenente i resti di San Vito (a lui dedicata), la cattedrale della città. 

La rotonda fu sostituita da una basilica a due absidi pochi secoli dopo.

Durante il periodo gotico l’imperatore Carlo IV ordinò la costruzione di una nuova, grandiosa cattedrale gotica che sostituisse la basilica romanica. 

La costruzione iniziò nel 1344 e ad essa lavorarono prima il francese Mathieu d’Arras, poi il tedesco Peter Parler e i suoi figli. 

La costruzione si interruppe a causa delle guerre hussite ad inizio ‘400 e fu terminata solo fra il 1871 ed il 1929.

Il Castello di Praga viene considerato da tutti, la costruzione più solida, rimasta alla bellezza originaria, anche grazie agli imponenti restauri svolti dopo la caduta del comunismo in Cecoslovacchia; gli ultimi dei quali mirati a restituire al castello il suo aspetto autentico, riparando i danni subiti nell’era socialista e a quelli comportati dai parziali ed inadeguati restauri effettuati negli anni Novanta.

Il castello è da sempre la sede del potere ceco: qui abitarono sovrani del Regno di Boemia, imperatori del Sacro Romano Impero e dell’Impero Asburgico e successivamente i presidenti della Cecoslovacchia. 

Attualmente è la residenza ufficiale del presidente della Repubblica Ceca.

All’interno del complesso si trovano, fra gli altri edifici, la cattedrale di San Vito, il convento di San Giorgio (che ospita la collezione di arte ottocentesca ceca della Narodní Galerie, la Galleria Nazionale), la basilica di San Giorgio, il Palazzo Reale, il Vicolo d’Oro, la Pinacoteca del Castello di Praga, la torre Daliborka e il Belvedere.

Con una superficie di quasi 70.000 metri quadrati è il più grande castello a corpo unico del mondo, nonché una delle mete obbligatorie se si visita Praga.

Ho trovato la visita presso questo castello davvero stupefacente, sia per la sua bellezza estetica, sia per la storia presente in ogni angolo di questo magnifico palazzo.

Praga.

Praga (in ceco Praha) è la capitale (dal 1993) nonché la più grande città della Repubblica Ceca. 

Venne considerata il centro politico e culturale della Boemia e dello Stato ceco per oltre 1100 anni, tra il XIV e il XV secolo, fu anche capitale del Sacro Romano Impero. 

È conosciuta anche con diversi soprannomi, tra cui:  

  •  “La madre delle città” (Praha matka měst in ceco).
  •  “Città delle cento torri” (Stověžatá Praha in ceco).
  •  “Città d’oro” (Zlaté město in ceco).

 
L’area cittadina è situata sul fiume Moldava (Vltava) e conta approssimativamente 1,3 milioni di abitanti.

Il suo centro storico è stato incluso nel 1992 nella lista dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO.