Tisana mela e cannella.

E’ possibile consumare questa tisana sia calda, perfetta per i periodi più freddi dell’anno, sia fredda, per una pausa rinfrescante.

Ingredienti:

  • 3 cucchiai di tè (è possibile scegliere il tipo di tè che si preferisce: nero, verde…)
  • 2 mele rosse (piccole).
  • 2 stecche di cannella.

Preparazione:

Lavare bene e sbucciare le mele.

Mettere in un pentolino due tazze d’acqua (circa 500 ml) e portarla quasi a ebollizione, aggiungere le bucce delle mele, le stecche di cannella e il tè poi lasciare il tutto in infusione per almeno 10 minuti.

Passato il tempo necessario, filtrare con l’aiuto di un colino e versare la bevanda nelle tazze.

La tisana è pronta per essere gustata.

E’ possibile dolcificarla con un cucchiaino di zucchero o se si gradisce con del miele d’acacia.

Il sapore intenso della cannella insieme a quello dolce e fruttato della mela creano un connubio davvero gustoso e piacevole.

La cannella oltre ad avere un profumo avvolgente è un ottimo antiossidante ed è ricca di proprietà benefiche.

Annunci

Tisana drenante ai peduncoli di ciliegio e tè verde.

I peduncoli di ciliegio sono i piccoli rametti che tengono unite le ciliegie e che hanno un’efficace azione drenante.
Il tè verde invece è un ottimo antiossidante per l’organismo.
Ingredienti:
  • 20 g di peduncoli di ciliegio.
  • 20 g di tè verde.

Preparazione:

Dopo aver miscelato tutti gli ingredienti in un contenitore, far scaldare circa 300 ml di acqua.
Quando sarà arrivata ad ebollizione spegnere il fuoco e versare un cucchiaio di tisana al ciliegio e tè verde.
Lasciare a riposo per circa 5 minuti.

Filtrare e bere molto calda.

Tisana drenante betulla e finocchio.

Le foglie di betulla sono un ottimo rimedio naturale per combattere la ritenzione idrica perché agiscono efficacemente sul sistema linfatico.
I semi di finocchio inoltre svolgono un’azione sgonfiante.

Ingredienti:
  • 20 g di foglie di betulla.
  • 20 g di semi di finocchio.

Preparazione:

In un pentolino portare ad ebollizione 300 ml di acqua.
Versare un cucchiaio di tisana alla betulla e finocchio e lasciare in infusione per 7-8 minuti.
Filtrare con un colino e bere durante l’arco della giornata.
E’ possibile preparare questa tisana il giorno prima, per bere almeno 3 tazze al giorno durante l’arco della giornata successiva.
Non è necessario dolcificare questo infuso grazie alla presenza dei semi di finocchio molto gradevoli al gusto.

Tisana rinfrescante alla menta.

Occorrente:
  • 250 ml d’acqua.
  • 1/2 cucchiaino di zucchero di canna (facoltativo).
  • 15 foglie di menta.
  • Scorza di limone q.b.

Preparazione:

In un bicchiere alto mettere delle foglie di menta e versarci sopra dell’acqua calda.
Se si gradisce aggiungere mezzo cucchiaino di zucchero di canna.
Lasciare che l’acqua raffreddi, fino a raggiungere la temperatura ambiente e aggiungere delle scorze di limone e qualche altra foglia di menta.
Togliere le scorze e infine servire aggiungendo all’ultimo momento dei cubetti di ghiaccio.

Tisana dimagrante allo zafferano.

La tisana allo zafferano è una bevanda dal gusto speziato molto particolare, nota anche per il suo gradevole aroma e per il colore rosso.
Per una maggiore efficacia di questa tisana dimagrate, l’ideale è consumarla subito dopo la preparazione, in modo da non disperdere le proprietà dello zafferano.
Occorrente:
  • Un pizzico di stimmi di zafferano (per ogni tazza).
  • Acqua q.b.
  • Miele (a piacere).

Preparazione:

Per preparare la tisana allo zafferano per prima cosa far bollire l’acqua.
Non appena l’acqua avrà raggiunto il bollore, versarla in una tazza.
Lasciare lo zafferano in infusione all’incirca per una decina di minuti.
Filtrare il liquido attraverso un colino a maglie strette in modo da prelevare gli stimmi di zafferano.
Unite il miele in base al proprio gusto personale.
La tisana allo zafferano è pronta per essere gustata.

Tisana depurativa per l’organismo.

Le tisane detox sono un rimedio naturale molto efficace che aiutano ad eliminare dal nostro organismo le scorie accumulate nel tempo, rafforzando così il sistema immunitario.
Ingredienti:
  • 30 g di foglie di carciofo.
  • 30 g di semi di finocchio.
  • 15 g di malva.

Preparazione:

Portare ad ebollizione 250 millilitri di acqua in un pentolino e versare due cucchiaini di miscela, coprire e lasciare in infusione per 15 minuti.

Infine filtrare la tisana e consumarla calda, lontano dai pasti.

Tisana alla camomilla contro l’acidità di stomaco e i bruciori gastrici.

La camomilla ha proprietà principalmente digestive, antiossidanti, depurative e rinfrescanti, perciò è un’erba che fa bene allo stomaco, nota anche per la sua capacità di proteggerlo dai fastidiosi bruciori gastrici.

Ingredienti:

  • 1 cucchiaio di fiori di camomilla.
  • 1 cucchiaio di radice di liquirizia (in polvere).
  • 1 cucchiaino di radice di altea (in polvere).
  • 1 cucchiaino di foglie di melissa.

Preparazione:

Per preparare la tisana, mettere un cucchiaio della miscela in un pentolino di acqua fredda, portare a ebollizione e lasciar bollire per un paio di minuti.

Quindi coprire e far riposare per 5 minuti circa.

Filtrare e bere la tisana calda.

Tisana rilassante: Passiflora e Melissa.

Questa tisana è utile in caso di ansia, panico, spasmi del ventre e disturbi intestinali di natura emotiva, dovuti ad esempio allo stress.

Occorrente:

  • 250 ml di acqua.
  • 1 cucchiaino di passiflora.
  • 2 cucchiai di melissa.

Preparazione:

Portare a ebollizione l’acqua, spegnere il fuoco, versare le erbe e lasciar riposare la tisana, coperta, per 5 minuti.

Filtrare accuratamente e bere molto calda.

Guida all’utilizzo delle erbe per le tisane rilassanti “fai da te”.

Ecco quali sono le principali erbe rilassanti, ideali per essere utilizzate nella preparazione di tisane “fai da te” e che benefici apportano all’organismo:

  • Camomilla: molto rilassante, indicata contro l’ansia e i disturbi del sonno e contro gli spasmi dolorosi del ventre (ma bisogna considerare la risposta a quest’erba, poichè è molto soggettiva: ad alcuni fa l’effetto opposto, infatti tende a dare lo stesso effetto del caffè); sconsigliata in gravidanza perché in soggetti sensibili potrebbe stimolare le contrazioni.
  • Tiglio: ottima pianta antistress, ideale come la camomilla per favorire il riposo, ottimale in caso di tosse stizzosa dovuta all’ansia.
  • Basilico sacro (Tulsi): calmante e rilassante, ottima per preparare tisane contro lo stress.
  • Passiflora: ideale contro ansia, tristezza ed attacchi di panico.
  • Valeriana: ottima contro l’agitazione ed il nervosismo, buona anche contro l’insonnia. Poco efficace contro l’ansia. Ha un odore molto sgradevole quando è secca.
  • Biancospino: molto utile contro le palpitazioni e l’aritmia cardiaca, indicato sia per disturbi dell’ansia che del sonno (rivolgersi al medico prima di assumerlo perché ha varie controindicazioni).
  • Luppolo: favorisce il sonno e calma l’irrequietezza.
  • Lavanda: ideale contro l’ansia ma in piccole dosi altrimenti sortisce l’effetto opposto, ideale anche contro l’insonnia, ha inoltre un effetto rilassante sulla muscolatura liscia.
  • Melissa: ottima contro l’ansia che si manifesta come somatizzazione a livello dell’apparato digestivo, calma gli stati d’ansia e di nervosismo.
  • Verbena: migliora l’umore, calma l’ansia ed i nervi (non utilizzare in gravidanza).
  • Escolzia: ottima per migliorare il sonno e calmare gli stati di agitazione.
  • Malva: ha proprietà rilassanti soprattutto a livello fisico.

Tisana rilassante alla lavanda.

Questa tisana è ottima per combattere l’ansia, gli incubi ma soprattutto l’incapacità di rilassarsi.

Occorrente:

  • una tazza di acqua calda.
  • 1 cucchiaino di boccioli secchi di lavanda.

Preparazione:

Mettere a bollire l’acqua, spegnere il fuoco non appena avrà raggiunto il bollore e porvi in infusione la lavanda per circa 8 minuti.

Filtrare accuratamente e bere molto calda, non più di una tazza al giorno.