La Tour Eiffel.

L’ingegnere francese Gustave Eiffel progettò questa elevata struttura in ferro per l’Esposizione Universale del 1889, nel centenario della rivoluzione francese.

Costruita utilizzando oltre 18.000 pezzi di ferro tenuti insieme da 2,5 milioni di bulloni, doveva essere smantellata dopo 20 anni.

Fu salvata all’inizio del XX secolo, dall’avvento delle trasmissioni radio, poiché rappresenta il supporto ideale per le antenne radiofoniche.

A 120 anni dalla sua costruzione, la torre alta 324 m era diventata una delle strutture più note al mondo.

La Tour Eiffel dispone di tre piattaforme panoramiche da cui si può godere di una vista magnifica di tutta la città parigina.

Di notte la Tour Eiffel brilla come un faro per i primi cinque minuti di ogni ora, grazie alle 20.000 luci installate su di essa, che risplendono come stelle pulsanti.

Fotografie della Tour Eiffel:

IMG_8922

IMG_8954

IMG_7778

 

Uno scorcio della vista di Parigi, osservabile da sopra la Tour Eiffel:

 

IMG_6760

Annunci

La Cattedrale di Notre-Dame.

La facciata della cattedrale, che si affaccia su Place de Parvis de Notre-Dame, è uno dei capolavori gotici più importanti della città parigina.

Il rosone occupa il posto d’onore al centro ma chi si trova ad osservare la cattedrale non può che porre attenzione sugli imponenti portali che incorniciano i tre ingressi alla cattedrale.

Accanto al portale del giudizio universale, che apre metaforicamente le porte al paradiso cioè all’interno, vi sono il portale della Vergine (a sinistra) e il portale di Sant’Anna (a destra).

Sopra di essi corre la spettacolare galleria dei re, con 28 statue degli antichi monarchi d’Israele e Giudea.

L’interno di Notre-Dame:

IMG_6226

IMG_6192

IMG_6060

IMG_6191

Sainte-Chapelle.

Questo raffinato edificio, una splendida ex cappella reale, rappresenta uno straordinario esempio dell’architettura medievale parigina.

Fu commissionata a metà del XIII secolo del re Luigi IX per accogliere le sacre reliquie (come la corona di spine e pezzi della vera croce di Gesù, oggi appartenenti al tesoro di Notre-Dame) portati in patria dalle crociate.

La chiesa è tutto ciò che resta dell’antico Palais de la Citè, quello che era il palazzo reale.

L’architettura concilia archi rampanti, sculture e straordinari soffitti; il tutto decorato da incantevoli vetrate originali del XIII secolo con 1100 complesse scene bibliche, che fanno della cappella superiore un luminoso spettacolo per chi si trovi a visitarla.

Fotografie scattate all’interno di Sainte-Chapelle:

 

IMG_E9728

IMG_E9654

IMG_9674

IMG_9537

Museo del Louvre.

Il Louvre è non soltanto uno dei più importanti musei al mondo ma raccoglie alcune delle opere più famose e conosciute.

Nel Medioevo residenza del re e dalla metà del XIX secolo, dell’imperatore Napoleone III, conserva ancora oggi l’incredibile collezione d’arte dei suoi passati residenti.

Ad esempio nella sala 12 del piano terra dell’ala Sully è esposta la “Venere di Milo”:

IMG_7261

 

Oppure nella sala 6, al primo piano dell’ala Denon è esposta la “Gioconda” di Leonardo da Vinci:

 

IMG_7319

 

Fotografie di altre opere esposte:

 

IMG_7328

IMG_7301

IMG_7270

IMG_7296

IMG_7254

IMG_7303

IMG_7268

IMG_7279

 

 

Le Catacombe di Parigi.

Le catacombe di Parigi sono un ossario sotterraneo, che si estende per alcuni chilometri, tra la rete di passaggi molto più ampia, ricavati da una cava sotterranea di una lunghezza complessiva di circa 285 km.

L’ossario conserva i resti di circa 6 milioni di persone, che ne fanno la più grande necropoli del mondo.

Inaugurato nel tardo XVIII secolo, il cimitero sotterraneo è diventato un’attrazione turistica su piccola scala all’inizio del XIX secolo, ed è stato aperto al pubblico in modo regolare dal 1874.

Per raggiungere l’ossario si dovrà percorrere un passaggio molto basso, perciò sconsiglio la visita alle catacombe a chi soffre di claustrofobia.

Il passaggio:

IMG_6372

Una volta passate numerose porte come questa:

IMG_6414.JPG

ci si ritroverà in una lunghissima galleria dove ossa e teschi, ricopriranno completamente le pareti, fino al soffitto.

IMG_6437

IMG_6440

IMG_6454

IMG_6419

Devo dire che è un’esperienza molto suggestiva e la consiglio a chi non è facilmente impressionabile.

 

Parigi.

Parigi è la capitale e la città più popolata della Francia, capoluogo della regione dell’Île-de-France.

Con una popolazione di 2.229.095 abitanti è dopo Londra, Berlino, Madrid e Roma, il quinto comune più popoloso dell’Unione europea e considerando la sua superficie comunale, possiede una delle più alte densità abitative del mondo.

La città è divisa in 20 quartieri detti “arrondissement”: il I arrondissement si trova al centro della città, mentre gli altri che si succedono via via a spirale, portano verso l’esterno di Parigi, sempre più in periferia.

Per capire meglio dove sono situati i vari punti di interesse, nelle piantine, Parigi viene divisa in arrondissement a cui corrisponderanno anche per esempio diverse tariffe per i mezzi pubblici (come mètro e RER).

Alcune fotografie scattate a Parigi:

IMG_5849

IMG_5885

IMG_5925

IMG_5887

IMG_E6292

IMG_E6252

IMG_7769

IMG_9060

IMG_7892

IMG_7637

IMG_7400

 

Curiosità sulla Sicilia – Parte 2.

  1. Nel 1130 nel Regno di Sicilia veniva istituito il primo Parlamento del mondo ed era ripartito in tre bracci: aristocratico, ecclesiastico e demaniale.
  2. In Sicilia il Carnevale è una ricorrenza molto sentita; per esempio nelle strade di Aci Reale, dieci giorni prima del Martedì Grasso, tradizionali poeti definiti “minatizzi”,decantano in dialetto i loro versi.
  3. Nei primi del 1400, per mano di due medici catanesi, Gustavo ed Antonio Branca, nasceva in Sicilia la chirurgia plastica, come procedura risolutiva per deformazioni e mutilazioni.
  4. Il Regno di Sicilia fu uno Stato indipendente per 686 anni.
  5. La Sicilia ospita la maggioranza dei climi presenti tra Europa e Africa settentrionale. Dal clima alpino, con veri e propri ghiacciai perenni sull’Etna, fino a pianure assolate coperte di dune, come nel deserto del Sahara.
  6.  Il parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi, con la sua area di 1300 ettari, è il sito archeologico più esteso al mondo.
  7. La Sicilia è una terra cantata da moltissimi poeti e filosofi. A tal proposito, il famoso filosofo Goethe affermava: ”L’Italia senza la Sicilia non lascia immagine alcuna dello spirito. Qui è la chiave di ogni cosa”.

Milazzo.

Milazzo è un comune italiano di 31.259 abitanti situato nella città metropolitana di Messina, in Sicilia.

Dopo Messina e la vicina Barcellona Pozzo di Gotto è il terzo comune per popolazione della città metropolitana, nonché uno dei più densamente popolati, dietro ai Giardini-Naxos e a Torregrotta.

La città è posta tra due golfi, quello di Milazzo a est e quello di Patti a ovest.

Alcune fotografie scattate a Milazzo:

 

IMG_E7745

IMG_E8072

IMG_E8156

IMG_E7996

IMG_8144

IMG_7617

IMG_7707

IMG_7762

IMG_7826

IMG_7794

IMG_7884

IMG_8145

7 Curiosità sulla Sicilia – Parte 1.

  1. La festa di Sant’Agata a Catania è uno degli eventi religiosi più importanti al mondo. Dal 3 al 5 febbraio di ogni anno, la città si ferma e ospita una serie di processioni, tradizioni folkloristiche e religiose per tutta la città, che coinvolgono sia gente del luogo che turisti.
  2. La Sicilia conta ben 8 patrimoni UNESCO.
  3. Messina è stata colpita da tre terremoti particolarmente distruttivi: nel 1783, nel 1908 e nel 1975. Quello del 1908, in particolare, è considerato uno degli eventi più distruttivi del XX secolo perché rase al suolo l’intera città e uccise circa 100.000 abitanti.
  4. La bandiera dell’isola è la più antica e duratura del mondo.
  5. La bandiera siciliana rappresenta la Trinacria, figura mitologica legata ad antichissimi culti siculi e minoici.
  6. I colori della bandiera: il rosso e il giallo, sono i colori di Palermo e Corleone.
  7. La bandiera fu innalzata per la prima volta nel 1282 durante la rivoluzione del Vespro.